Gennaio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Sale l’ansia degli astronomi in attesa del lancio di un grande telescopio: NPR

Il telescopio, che è stato mostrato durante i test di uscita nel dicembre 2020, prima di essere accuratamente imballato e inviato al sito di lancio nella Guyana francese.

NASA / Chris Jenn


Nascondi didascalia

Cambio didascalia

NASA / Chris Jenn

Il telescopio, che è stato mostrato durante i test di uscita nel dicembre 2020, prima di essere accuratamente imballato e inviato al sito di lancio nella Guyana francese.

NASA / Chris Jenn

Un misto di eccitazione e stupore ha attanagliato gli astronomi di tutto il mondo in attesa del lancio del telescopio più potente di sempre, previsto per la mattina della vigilia di Natale.

Il telescopio spaziale James Webb è in funzione da decenni e il suo specchio placcato in oro, alto 21 piedi, sarà visto molto più lontano nello spazio rispetto al venerabile telescopio spaziale Hubble. La sua uscita è stata ritardata così tante volte nel corso degli anni, che a molti sembra quasi implausibile che stia finalmente per accadere.

Qualcuno su Twitter ha persino scherzato sul fatto che chiunque sia preoccupato per la collisione del telescopio spaziale James Webb con Babbo Natale durante il decollo dovrebbe stare tranquillo perché “Il lancio di James Webb è solo una storia che raccontiamo ai bambini, non è reale”.

Per quanto surreale possa sembrare, il dispositivo scientifico da 7 tonnellate di una generazione, che prende il nome da un ex funzionario della NASA, è in realtà ora in un sito di lancio nella Guyana francese, quasi pronto a decollare. Jackie FahrtyOgni volta che l’imminente lancio esplode nella sua testa, il suo stomaco si rivolta, dice l’astrofisico dell’American Museum of Natural History di New York City.

READ  L'Egitto arresta tre persone sospettate di aver distribuito migliaia di vaccini COVID-19

“Sono così nervoso! Ed eccitato”, dice Faherty, notando che su una scala da 1 a 10, dove 10 è il più terrificante, è attualmente sesta in termini di livello di ansia di base. “Poi, quando ci penso davvero, mi sento come se fossi saltato su come il numero 8, dove sono tipo, ‘Come lo faremo?’ cosa succederà? “

Quando a un astrologo è stato chiesto delle strategie di coping, ha scherzato: “Il vino è importante?”

Il telescopio a tre piani, con il suo scudo termico delle dimensioni di un campo da tennis, è piegato e impilato all’interno di un razzo. Dovrebbe aprirsi e viaggiare a circa un milione di miglia dalla Terra, per raffreddarsi a temperature che si avvicinano a meno 370 gradi Fahrenheit.

Prima che tutto ciò possa accadere, devi allontanarti in sicurezza dal pianeta. Gli astronomi non possono fare a meno di immaginare questo telescopio da 10 miliardi di dollari cancellato in un istante da un’esplosione inaspettata, ma ancora possibile, di un razzo. Ma Fahrty, che utilizzerà il telescopio per le sue ricerche, crede che la sua ansia diminuirà effettivamente il giorno del lancio.

“Il giorno del lancio, direi che si trasformerà in quella sensazione di assistere a un momento storico e di essere parte di un momento storico”, afferma Fahrty. “Stiamo lanciando questa straordinaria impresa ingegneristica nell’universo.”

Se il decollo va bene, la breve celebrazione degli astronomi si trasformerà ancora una volta in un’attesa tesa mentre il telescopio si apre lentamente per giorni e settimane.

“Avremo 29 giorni di terrore mentre osserviamo le cose diffondersi”, dice l’astronomo. Garth Ellingworth dell’Università della California, Santa Cruz. “Quel primo mese sarà duro.”

READ  Nuovo piano di 10 anni per l'universo

A differenza del telescopio spaziale Hubble, gli astronauti non possono riparare questo telescopio perché sarebbe troppo lontano. E la NASA non sottovaluta il fatto che questa volta non ci sono seconde possibilità. Agenzia spenta video Intitolato “29 Days on the Edge” che passa attraverso tutti i diversi piccoli pezzi che possono andare storti.

“Penso che i primi minuti del lancio saranno i più preoccupanti poiché non c’è niente da fare se qualcosa va storto, ma un secondo vicino è lo specchio che si apre”, l’astronomo Scott Shepard della Carnegie Institution for Science ha detto a NPR in una e-mail.

“Ho immagini nella mia testa di uno specchio mezzo alzato bloccato in posizione, e sarebbe piuttosto brutto, come quello che è successo alla navicella spaziale Galileo con la sua antenna principale bloccata durante il processo di piegatura”, ha detto Sheppard. “Ogni volta che hai una parte in movimento che deve essere aperta, questo è un problema perché il rilascio è un evento molto violento che potrebbe danneggiare un dispositivo meccanico e non consentirgli di funzionare correttamente quando necessario”.

Tuttavia, se tutto va bene, questo telescopio dovrebbe cambiare l’astronomia. Sheppard, ad esempio, non vede l’ora di avere l’opportunità di saperne di più sui pianeti lontani che orbitano attorno a stelle lontane. Altri ricercatori non vedono l’ora di catturare la luce di alcune delle prime galassie che si sono formate nell’universo.

READ  La nana bianca "estrema" ha stabilito record cosmici di piccole dimensioni e massa enorme

E anche mentre aspettano con impazienza, alcuni astronomi si stanno preparando filosoficamente ad accettare ciò che verrà.

“Guarda, puoi fallire, e dalla storia sappiamo che devi osare sognare.” Priyamvada Natarajan, un astronomo della Yale University vuole usare questo telescopio per studiare i buchi neri. Aggiunge che la pandemia di coronavirus in corso ha cambiato la sua visione e l’ha resa meno preoccupata per eventuali perdite che non coinvolgono vite umane.

“Sono molto emozionato e un po’ nervoso, ma credo davvero che possiamo farlo accadere”, afferma Natarajan. “Sono abbastanza sicuro che abbiamo fatto del nostro meglio. Speriamo solo che tutto si svolga.”