Maggio 21, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Roma seleziona consulenti per facilitare la vendita ITA italiana

Il Tesoro italiano ha selezionato consulenti finanziari e legali per gestire l’imminente privatizzazione di Air Italy (AZ, Roma Fiumicino) e prevede di aprire una “data room” contenente informazioni sensibili sulla compagnia aerea nella prima metà di aprile. Lo riferiscono le fonti del Corriere della Sera.

Addetti ai lavori hanno detto al quotidiano il 24 marzo che Equita, una banca d’affari italiana, e lo studio legale Gianni & Origoni saranno i consulenti che aiuteranno il governo a facilitare la vendita. giorno. Il ministero dell’Economia e delle Finanze ha detto solo che i consiglieri erano stati selezionati, senza fornire dettagli.

I rappresentanti delle due società discuteranno ora la procedura, e come guidarla attraverso l’approvazione della Commissione Europea, con il ministero e con i dirigenti dell’ITA prima di consegnare le chiavi della data room alle parti interessate. Contatteranno anche i consulenti che la compagnia aerea ha già selezionato per assisterla nelle questioni relative alla futura alleanza strategica, vale a dire le banche di investimento JPMorgan Chase, Mediobanca e gli studi legali Grand Stevens, Sullivan e Cromwell.

Un consorzio di Lufthansa (LH, Frankfurt Int’l) e il gruppo armatoriale MSC ha confermato di aver espresso interesse ad acquistare una quota di maggioranza in ITA: l’offerta sul tavolo è di 1,2-1,4 miliardi di euro (1,32-1,5 miliardi di dollari USA), secondo al Corriere della Sera. Fonti hanno detto ai media locali che anche Air France-KLM e, separatamente, Indigo Partners, lo avevano fatto. Il governo, che intende mantenere una quota di minoranza, ha il diritto di iniettare altri 1,35 miliardi di euro (1,49 miliardi di dollari) nel vettore in tre anni, come concordato con le autorità dell’UE.

READ  Alexei Mordashov: l'uomo più ricco della Russia è ora bersaglio delle sanzioni Ue | super ricco

Nel frattempo, ITA Airways ha rivelato la sua volontà di operare sei rotte degli obblighi di servizio pubblico (PSO) tra la Sardegna e l’Italia continentale tra il 15 maggio di quest’anno e il 14 maggio 2023, riferisce l’agenzia di stampa ANSA. Le lunghe tratte di PSO collegano Alghero, Cagliari e Olbia a Roma Fiumicino e Milano Linate. Sia l’ITA che la rivale spagnola Volotea (V7, Asturie) sono state recentemente in controversia con il Tribunale regionale della Sardegna per la precedente gara, che ha portato a maggio 2022.

La compagnia di bandiera ha affermato che, nonostante l’alto costo del carburante, è determinata a operare le rotte senza ulteriori compensi da parte della regione sarda garantendo tariffe vantaggiose per i sardi in un momento di “profonda incertezza globale”. Il presidente sardo Christian Solinas ha accolto favorevolmente la mossa. L’agenzia di stampa italiana ANSA riporta che Volozia finora ha confermato Roma-Cagliari solo per i mesi estivi.