Luglio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Quattro importanti democratici statunitensi si uniscono alle richieste per costringere Joe Biden ad abbandonare la sua candidatura per la rielezione mentre le divisioni nel partito si allargano.

Quattro importanti democratici statunitensi si uniscono alle richieste per costringere Joe Biden ad abbandonare la sua candidatura per la rielezione mentre le divisioni nel partito si allargano.

Brevemente:

Joe Biden si trova ad affrontare crescenti pressioni per ritirarsi dalla corsa presidenziale degli Stati Uniti, con molti suoi colleghi che si oppongono alla sua candidatura.

Quattro membri del Partito Democratico hanno espresso preoccupazione per il futuro di Biden come leader del partito in una chiamata alla leadership, in seguito alla sua prestazione ampiamente criticata nel dibattito presidenziale.

Cosa poi?

L’81enne sta rafforzando le sue campagne in stati altalenanti come Pennsylvania, Nevada e Michigan, che si riveleranno importanti in una corsa sempre più serrata contro il repubblicano Donald Trump.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden si trova ad affrontare crescenti pressioni per ritirarsi dalla corsa presidenziale, poiché circa una dozzina di suoi colleghi democratici gli chiedono ora di dimettersi.

Domenica, durante una telefonata con i leader del Partito Democratico, altri quattro colleghi di Biden hanno espresso preoccupazione per la sua nomina e lo hanno esortato a consentire a un altro candidato di candidarsi al suo posto, ha detto a Reuters una fonte vicina alle discussioni.

Secondo quanto riportato dai media americani Notizie della NBC E Washington PostI rappresentanti Jerrold Nadler, Adam Smith, Mark Takano e Joseph Morrell sono stati tra coloro che hanno invitato Biden a rinunciare alla sua candidatura per la rielezione.

I più importanti democratici della Camera ricoprono incarichi rispettivamente nei comitati Giustizia della Camera, Servizi armati, Affari dei veterani e Amministrazione.