Maggio 16, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Prima guida: Ferrari 296 GTB del 2023

Sì, è un PHEV, ma non lasciarti ingannare, anche la Ferrari 296 GTB è una bestia: una bellissima, splendida bestia da 818 CV

Contenuto dell’articolo

Certo, puoi dire ai tuoi vicini che hai acquistato una Ferrari 296 GTB perché vuoi ridurre la tua impronta di carbonio. Dopotutto è un ibrido extra; Un motore elettrico funziona per ridurre il consumo di carburante e le emissioni e può percorrere fino a 25 km utilizzando la sola batteria.

Annunci

Contenuto dell’articolo

Ma Voi So che l’hai comprato perché la sua maneggevolezza e il freno a lobo anteriore piatto si combinano con 818 cavalli per portarti quasi estasi. Dillo a proposito della Prius Prime.

La 296 GTB rompe la tradizione essendo la prima Ferrari omologata per la strada ad essere alimentata da un motore V6. Mentre la Ferrari ha utilizzato motori V6 nelle auto da corsa dalla fine degli anni ’50, le auto dell’azienda non hanno mai sparato meno di otto cilindri su strada. Alcuni giustamente sosterranno che il motore V6 lasciò Maranello per la prima volta nel 1967, sotto forma della Dino 206 GT. Tuttavia, sebbene prodotta dalla Ferrari, la 206 GT è stata commercializzata con il marchio “Dino”, come un’auto sportiva italiana “entry” per gli appassionati di auto da guidare con portafogli più leggeri.

Bene, la 296 GTB a motore centrale non è un’auto sportiva di livello base. È una bestia, anche se bella, altamente sviluppata e controllabile. È anche una vetrina di tecnologia, a partire da un V6 biturbo da 120 gradi da 2,9 litri. Il motore è esposto sotto il lunotto posteriore in una configurazione a “V calda”, con lo scarico in uscita tra le testate, all’interno della parte inferiore; E tiralo sul lato esterno, fuori dalla vista.

Annunci

Contenuto dell’articolo

Annunci

Contenuto dell’articolo

Lo scarico si svuota in una coppia di turbocompressori anti-giri, che sono più piccoli e con un numero di giri più alto del precedente turbo Ferrari, e sono in grado di generare il 24% di spinta in più. Questa spinta extra aiuta il motore a pompare 654 cavalli. Di solito, potremmo fermarci qui: anche quelli con una dipendenza dalla potenza troveranno questo numero soddisfacente. Ma il motore elettrico aggiunge altri 164 cavalli ed espelle la coppia massima a 546 libbre-piedi. La potenza combinata può spingere la 296 da zero a 100 km/h in 2,9 secondi, appena quattro decimi della trazione integrale SF90 Stradale PHEV a trazione integrale.

READ  Emma Raducano si ritira dall'andata degli Open d'Italia contro Bianca Andreescu per un infortunio alla schiena | notizie sul tennis

La batteria da 7,45 kW è scarica dietro i sedili, il che aiuta ad abbassare il baricentro. Il motore elettrico da 122 kW, lo stesso dell’SF90, è integrato nella parte posteriore del motore e ad esso collegato tramite una frizione a secco a controllo elettronico. Quando la frizione è innestata, entrambe le fonti di alimentazione azionano le ruote posteriori tramite un cambio a doppia frizione a otto rapporti. Ci sono quattro modalità ibride – Qualify, Performance, Hybrid ed eDrive – che possono essere selezionate dall’eManettino sul lato sinistro del volante.

Annunci

Contenuto dell’articolo

La modalità di qualificazione fornisce la massima potenza combinata disponibile, a costo di esaurire notevolmente la batteria. La modalità Performance dà la priorità alla combustione interna ma aiuta a risparmiare la carica della batteria a un costo di circa 30 cavalli. L’ibrido è l’impostazione predefinita, avvia la combustione interna solo quando è necessaria una forte accelerazione o quando la carica della batteria diventa estremamente bassa. E l’eDrive consente all’auto di funzionare silenziosamente e senza fumo con la batteria, per distanze fino a 25 chilometri e fino a 135 chilometri all’ora. Quando in eDrive, vengono utilizzate solo quattro delle otto marce e solo in modalità automatica.

Ferrari 296 GTB del 2023
Ferrari 296 GTB del 2023 Foto di Ferrari

Se pensavi che la 296 GTB sarebbe stata fantastica su uno schermo bidimensionale; È un’elegante bellezza in metallo: bassa, straordinariamente elegante e compatta. La sua silhouette slanciata ricorda la 250 LM del 1963, da cui è stato ispirato il suo design, soprattutto nella parte posteriore con bordi sporgenti del parafango e prese d’aria nella parte posteriore delle portiere. I tocchi di design sottili e funzionali includono cose come le prese d’aria fresca per i freni integrati nei fari. A contribuire al suo aspetto compatto è un passo più corto di 50 mm rispetto all’SF90 e all’F8. Al posteriore c’è uno spoiler attivo ispirato a La Ferrari che vola rapidamente e, se abbinato al pacchetto Assetto Fiorano, offre fino a 360 kg di carico aerodinamico posteriore a 250 km/h. Il pacchetto Track Fit riduce anche il peso di 12 kg (15 kg se ordinato con un lunotto Lexan) e aggiunge pneumatici Michelin Sport Cup 2R super appiccicosi.

Annunci

Contenuto dell’articolo

Siediti al chiuso circondato dall’alta tecnologia. Il cruscotto e le chiavi sono completamente digitali. Gli interruttori che controllano qualsiasi cosa, dalle modalità ibride al climatizzatore, allo sblocco delle porte, sono interruttori di superficie capacitivi, che richiedono solo un leggero tocco o il passaggio di un dito per funzionare. L’interruttore analogico è il quadrante Manettino al volante, che seleziona tra quattro modalità di guida.

Annunci

Contenuto dell’articolo

Il suono del motore è convogliato verso l’interno, sebbene non sia migliorato elettronicamente. Le frequenze di aspirazione e scarico vengono catturate su speciali diaframmi e il suono risultante viene quindi inviato verso l’interno attraverso una serie di tubi: un sistema non dissimile da un vecchio fonografo, in cui una penna raccoglie le vibrazioni dai solchi di un disco, trasmette quelle vibrazioni a un diaframma, poi li amplifica attraverso una tromba. Il 296 produce un drone acuto e piacevole all’orecchio, che aumenta la dolcezza quando il motore si avvicina alla sua striscia rossa di 8.500 giri / min.

READ  Giorno 10 in diretta, australiani in gioco, programma, orari di inizio, possibilità di medaglie, vittoria dell'India. Hokeros, Matildas vs Svezia, pista ciclabile, Jessica Hall

Il nostro test drive è iniziato al Circuito Monteblanco, situato a circa mezz’ora a ovest di Siviglia, in Spagna. Tuttavia, quella sessione di quattro giri si è rivelata solo un riscaldamento per il viaggio post-pranzo, che era su un pezzo di marciapiede poco percorribile, sinistramente contorto, così morbido da sembrare il paradiso in terra di guida. Dal momento che non voglio che Kobe venga stampato su etichette dell’Interpol, supponiamo che la prossima impressione d’impulso sia stata raccolta – ehm – completamente dal mio tempo in pista.

Annunci

Contenuto dell’articolo

Stranamente, rotolarsi silenziosamente su una Ferrari. Con una batteria sufficientemente carica, il motore elettrico della 296 raggiunge la velocità autostradale e avvia il motore solo quando è necessaria più potenza di quella che il motore elettrico può fornire. Guida normalmente per la città e lo farai silenziosamente e senza intoppi. Quando il motore si accende, funziona senza intoppi, il che avrebbe dovuto essere difficile per gli ingegneri data la sua elevata produttività. Il sistema dell’auto ibrida funziona perfettamente. Noterai che funziona solo quando ti muovi per strada in silenzio.

Spingi il pedale a terra con un Manettino in modalità Gara e l’eManettino di Qualifica, tuttavia, e la bestia si sveglia: riceverai anche ogni centesimo di $ 379.000 spesi per acquistare una 296 GTB per una casa. Il motore elettrico riempie eventuali lacune del turbo nella coppia e spinge l’auto in avanti con una forza notevole. L’auto esplode fuori curva, facendo sembrare anche i binari più lunghi una distrazione tra le curve. L’ultima macchina che ho guidato e che è uscita di curva è stata la Porsche 935, un’auto speciale da 700 CV che è costata ben oltre un milione di dollari.

Annunci

Contenuto dell’articolo

Annunci

Contenuto dell’articolo

La fiducia del guidatore è accresciuta dallo sterzo super affilato e dalla potente impugnatura anteriore. Il rapporto di sterzata è lo stesso della F8, ma più forte e reagisce più velocemente, in parte grazie agli pneumatici Michelin Sport 4S sviluppati appositamente per la 296. Anche le sospensioni fisse della pista contribuiscono alla maneggevolezza del bisturi dell’auto. , che mantiene l’auto livellata e livellata nelle curve difficili: l’unico rollio che sperimenterai sono le strisce di grasso corporeo che si piegano a causa delle elevate forze di accelerazione che genera.

READ  Il ghanese Felix Ohene Gian Avena sul gioco per la squadra di cui si è innamorato in TV

Il 296 utilizza l’ABS per la frenata a filo e all’inizio pensavo che la sensazione dei freni ne avrebbe risentito, perché il servomotore fa la frenata vera e propria. Tuttavia, il feedback è stato fermo e diretto, con l’ulteriore vantaggio di una sensazione costante, anche quando i freni in carbonio-ceramica puzzavano di freni caldi dopo che sono uscito. Tramite alcune elaborazioni elettroniche, l’ultimo sistema ABS della Ferrari utilizza una miriade di sensori per frenare ciascuna ruota individualmente, permettendoti di sfidare la fisica continuando ad azionare i freni anche dopo aver iniziato a curvare. Finora, non ricordo di aver guidato un’auto da strada che potesse seguire i freni così profondamente e con sicurezza in curva.

Ebbene, la Ferrari ha evitato la tradizione e ha prodotto un PHEV con un motore V6. Non lasciare che la mancanza di alcuni cilindri ti faccia pensare che la 296 GTB sia meno degna del cavallo sciatto verso il basso. È incredibilmente robusto, si maneggia come se avessi stretto un patto con un Belzebù, sembra delizioso e, come dovrebbe essere qualsiasi esotico italiano, è stupendo. Quindi, davvero, la Ferrari non ha infranto la tradizione, ma ne ha iniziata una nuova che ha inaugurato una nuova era di prestazioni.

Commenti

Postmedia si impegna a mantenere un forum di discussione attivo e civile e incoraggiare tutti i lettori a condividere le loro opinioni sui nostri articoli. I commenti possono richiedere fino a un’ora per essere moderati prima che vengano visualizzati sul sito. Ti chiediamo di mantenere i tuoi commenti pertinenti e rispettosi. Abbiamo abilitato le notifiche e-mail: ora riceverai un’e-mail se ricevi una risposta al tuo commento, se c’è un aggiornamento in un thread di commenti che stai seguendo o se si tratta di un utente che stai seguendo. abbiamo visitato Linee guida comunitarie Per ulteriori informazioni e dettagli su come impostare un file E-mail Impostazioni.