Maggio 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Presentazione del processore Intel Arrow Lake-S Core Ultra 9 285K con 24 core

Presentazione del processore Intel Arrow Lake-S Core Ultra 9 285K con 24 core

I dettagli sui processori desktop Intel Arrow Lake di prossima generazione per giocatori e creatori di contenuti hanno iniziato a circolare tra le voci e le ultime sono ulteriori informazioni che suggeriscono che il successore degli attuali modelli di 14a generazione non avrà alcun core aggiuntivo, ma si atterrà invece 24 core nel modello di punta: Core Ultra 9 285K.

Lo rivela un post su Vita da tavola (attraverso Schede video), il Core Ultra 9 285K (24 core), il Core Ultra 7 265K (20 core) e il Core Ultra 5 245K (14 core) sembrano corrispondere esattamente ai numeri di core negli attuali modelli della serie K, che sono i Core i9 -14900K, Core i7-14700K e Core i5-14600K.

ForbesIntel Core i9-14900K contro Ryzen 7 7800X3D e Core i9-13900K: quale dovresti acquistare?

Questo rimane ancora uno sguardo a livello di voci che dovrebbe essere preso con le pinze, rivelando che Intel non sta cercando di aumentare i numeri core nel tentativo di affrontare AMD nell’imminente sparatoria tra le due società entro la fine dell’anno. In effetti, si prevede che anche i processori Zen 5 Ryzen 9000 di AMD manterranno le configurazioni core Ryzen 7000.

Ma la differenza tra AMD e Intel è che rilasciano nuove architetture e riducono anche il processo di produzione che le costruisce. Il primo vedrà un aumento delle istruzioni per ciclo, o IPC, il che significa che l’architettura più nuova ed efficiente avrà velocità di clock più elevate. Ecco perché, per ora, la mancanza di core potrebbe non avere importanza, perché anche senza di essa, le CPU più recenti saranno generalmente più veloci.

ForbesAMD conferma finalmente i processori Ryzen 9000 Zen 5

Il processo di produzione spesso determina la quantità di potenza necessaria per un nuovo set di unità di elaborazione centrale (CPU) e le frequenze che i relativi core possono raggiungere. Rimpicciolire i componenti sul die della CPU significa che richiedono meno energia per funzionare e di solito forniscono anche frequenze di picco più elevate. Entrambi questi fattori sono presenti nelle CPU desktop Intel Arrow Lake-S.

Tuttavia, forse la domanda più grande è se Intel abbia rinunciato o meno all’Hyper-threading. Consentendo a ciascun core di accedere a due righe di codice ed eseguire il lavoro su “thread” separati, le CPU Intel e AMD hanno incluso per anni una forma di hyper-threading (con AMD che lo chiama multitasking simultaneo) e possono migliorare significativamente gli aumenti del multi-threading prestazioni del carico di lavoro consentendo ai core di essere eseguiti su due thread di codice contemporaneamente per riempire eventuali momenti di inattività.

ForbesAMD Zen 5 è il 40% più veloce delle attuali CPU Ryzen 7000

Le voci indicano che Intel non includerà la tecnologia Hyper-threading con i processori Alder Lake-S, il che potrebbe comportare una diminuzione delle prestazioni multi-threading. Alcuni commentatori del settore ipotizzano addirittura che le prestazioni multi-thread potrebbero essere peggiori degli attuali modelli di 14a generazione a causa dello stesso numero di core. Non lo sapremo finché i benchmark non verranno rivisti e vedremo se i miglioramenti delle prestazioni saranno sufficienti per contrastare la presunta riduzione del numero di thread.

Nel frattempo, sappiamo che le nuove CPU Arrow Lake-S richiederanno un nuovo socket del processore e ciò significa nuove schede madri, anche se si prevede che i dispositivi di raffreddamento esistenti siano compatibili. La doppia compatibilità con la memoria DDR5 e DDR4 terminerà con la cessazione del supporto della memoria DDR4 precedente. Ne sapremo di più più avanti nel 2024, poiché AMD dovrebbe rivelare i dettagli dei suoi piani per la seconda metà del 2024 alla fiera Computex di Taiwan a giugno.

READ  I 5 giochi più attesi di dicembre 2021