Aprile 18, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Perché il progetto di energia nucleare argentina con la Cina si è fermato – The Diplomat

Perché il progetto di energia nucleare argentina con la Cina si è fermato – The Diplomat

Potenza cinese | Diplomazia | Asia orientale

La fragile cooperazione nucleare tra Argentina e Cina sottolinea che la creazione di nuove fonti di energia veramente valide è uno sforzo a lungo termine.

Questo è febbraiola società nucleare statale cinese Corporazione nucleare nazionale cinese, si è impegnata a costruire una centrale nucleare argentina, Atocha III. Atocha III ha avuto inizi e arresti precedenti durante le tre presidenze argentine Dall’accordo di costituzione nel 2015. L’impegno della Cina nei confronti dell’impianto è coerente con quello del presidente argentino Alberto Fernandez Febbraio 2022 viaggio in Cina e Argentina Successiva inclusione nella rete Belt and Road cinese. Nel loro insieme, questa frenetica serie di collaborazioni tra Cina e Argentina sembrava indicare che la costruzione di Atucha III fosse improvvisamente una possibilità, forse addirittura imminente.

Fino ad ora in AprileTra le pressioni economiche interne, l’Argentina ha chiesto alla Cina di finanziare interamente la costruzione di Atocha 3, in cambio dell’impegno della Cina a finanziare l’85% del progetto, che ha un costo totale stimato di 8 miliardi di dollari. nel mese di settembreI rapporti indicavano che l’Argentina voleva produrre i gruppi di combustibile dell’impianto a livello nazionale, il che rallenterebbe ulteriormente il programma. Al momento della stesura di questo documento, il progetto è ancora in fase di pianificazione con vaghi passaggi successivi.

La cooperazione nucleare in stallo dell’Argentina con la Cina sottolinea che per il pieno funzionamento di nuove fonti energetiche vitali è necessaria una supervisione a lungo termine che includa input diversi e finanziamenti governativi coerenti e imparziali. Finora, Atucha III sembra mancare di quei due ingredienti essenziali per il successo che hanno permesso alle ex centrali nucleari argentine di iniziare le operazioni.

READ  Josie Frozen Custard e due Italian Ice Boom in Business

Prima di tutto, Atucha III non ha i diversi materiali e l’input di capitale umano di cui godevano altri due produttori argentini, Atucha II ed Embalse. Quando l’Argentina costruì l’Atucha II, il paese lo richiese Competenze tedesche, spagnole e brasiliane prima di completare il suo piano strategico. L’Argentina ha anche effettuato un investimento significativo in capitale umano durante la costruzione dell’Atucha II, promuovendo uno staff dedicato presso l’impianto Da 150 a quasi 7.500 Al culmine del progetto e conducendo un’ampia formazione tecnica per tutti.

Sebbene Embalse sia attivo dal 1984, ha subito un rinnovamento Tra il 2010 e il 2019. Nel processo, l’Argentina ha collaborato con aziende canadesi e italiane per ottenere diversi input di materiali e capitale umano, incaricando il Canada di trasferire tecnologia e l’Italia di costruire.

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui per registrarti per l’accesso completo. Solo $ 5 al mese.

Al contrario, appare Atucha III Si basa in gran parte sulla tecnologia cinese Con ingressi internazionali aggiuntivi limitati, se presenti. L’Argentina potrebbe rimediare cercando di produrre a livello nazionale gruppi di carburante Atucha III, come riportato a settembre. Tuttavia, resta da vedere se questa diversificazione avverrà o meno.

In secondo luogo, oltre al diverso capitale umano e agli input materiali, Atucha III manca del finanziamento governativo coerente e imparziale che ha servito così bene Atucha II ed Embalse. La costruzione di Atucha II fu un lungo processo intermedio 1981 e 2015, che è quasi esplosa durante le crisi economiche in Argentina negli anni ’90 e nei primi anni 2000. Tuttavia, il governo ha ripetutamente ribadito il suo impegno finanziario per il progetto in 34 anni e ha accelerato i finanziamenti per Atucha II dal 2006 fino al suo completamento nel 2015. 2,15 miliardi di dollariuna somma enorme che i governi di destra e di sinistra hanno accettato di pagare tra il 2010 e il 2019.

READ  Banca d'Italia - Bollettino Economico n. 1

In confronto, è probabile che il finanziamento per il progetto Atucha III provenga dalle autorità cinesi, piuttosto che da quelle argentine, dopo che l’Argentina ha chiesto alla Cina di finanziare interamente la costruzione in aprile. Mettendo fuori controllo il finanziamento di Atucha III, l’Argentina potrebbe anche rinunciare al controllo sul ritmo del progetto e sulle prestazioni operative di una nuova importante fonte di energia.

La diversificazione degli input e il finanziamento governativo consistente e imparziale che probabilmente annullerà il vacillante progresso di Atocha 3 sono considerazioni rilevanti al di fuori dell’Argentina, specialmente mentre l’Europa è alle prese con un’incombente crisi energetica. Qualsiasi paese che cerchi di assicurarsi forniture di combustibili alternativi attraverso un processo cooperativo trarrebbe vantaggio dall’adozione di questi due passaggi.