Maggio 24, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Omar Ben Omran: 45enne algerino rapito mentre 17enne salvato nel seminterrato dei vicini a soli 100 metri dalla casa di famiglia

Omar Ben Omran: 45enne algerino rapito mentre 17enne salvato nel seminterrato dei vicini a soli 100 metri dalla casa di famiglia

È scomparso senza lasciare traccia e la sua famiglia credeva che fosse stato rapito e ucciso. Ma quasi 30 anni dopo, ne emerse vivo e vegeto, a soli 100 metri da casa sua.

Omar Bin Omran è stato salvato dalla casa del suo rapitore di lunga data dopo essere scomparso mentre andava a scuola quando aveva solo 17 anni negli anni ’90, secondo quanto riportato dai media.

Il caso in Algeria ha fatto notizia in tutto il mondo, con Omran che ora ha 45 anni e sfoggia la barba.

La sua famiglia pensava che fosse stato rapito e ucciso durante la guerra civile scoppiata nel paese nordafricano negli anni ’90 e all’inizio degli anni 2000.

È interessante notare che la verità era molto più vicina a casa sua, poiché le autorità, sulla base di una soffiata, hanno fatto irruzione in una proprietà situata a soli 100 metri dalla casa della sua famiglia.

Icona della fotocameraOmar bin Imran dopo essere stato salvato dalla casa del vicino. credito: X precedentemente Twitter/X precedentemente Twitter

Hanno trovato il signor Imran nella casa del suo vicino sotto una porta segreta contenente un ovile. Sotto i pagliai c’era il signor Imran.

Il suo rapitore accusato, un uomo di 61 anni che vive da solo, ha cercato di scappare ma è stato arrestato.

Secondo il quotidiano Al-Khabar, la notizia è arrivata dopo che è scoppiata una disputa sull’eredità tra l’uomo di 61 anni e il fratello della vittima, accusato di aver avuto un ruolo nel rapimento.

Le autorità hanno poi fatto irruzione nella casa del vicino, dove hanno trovato il signor Imran.

READ  L'eruzione del Monte Merapi nell'isola indonesiana di Giava | notizie sull'ambiente
Con il fedele cane di famiglia prima che venisse rapito.
Icona della fotocameraCon il fedele cane di famiglia prima che venisse rapito. credito: X precedentemente Twitter/X precedentemente Twitter

Sfortunatamente, sua madre è morta nel 2013 senza conoscere la verità su quello che gli era successo.

Uno dei suoi parenti ha scritto su Facebook: “Grazie a Dio mio cugino è stato ritrovato”. Bin Omran Omar è in buona salute… in attesa dei dettagli del caso e delle indagini”.

Il presunto rapitore di Imran è stato anche accusato di aver ucciso il suo cane, come è stato mostrato nelle foto con lui nell’anno della sua scomparsa.

I rapporti indicano che il cane è rimasto in giro per la casa del sospettato per almeno un mese dopo la sua scomparsa.

Poco dopo, il corpo del cane è stato lasciato davanti alla casa della famiglia di Omar. Si ritiene che sia stato avvelenato.

Omar bin Imran è stato trovato sotto il fieno nell'ovile.
Icona della fotocameraOmar bin Imran è stato trovato sotto il fieno nell’ovile. credito: X precedentemente Twitter/X precedentemente Twitter