Dicembre 1, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Novak Djokovic si libera dalla ruggine con la vittoria al Paris Masters

Il serbo Novak Djokovic gioca in una rivincita con l'ungherese Marton Voxovic ai Campionati di tennis Masters di Parigi alla Bercy Arena di Parigi, martedì 2 novembre 2021 (AP Photo/Thibault Camus)

1 di 5

Il serbo Novak Djokovic gioca in una rivincita con l’ungherese Marton Voxovic ai Campionati di tennis Masters di Parigi alla Bercy Arena di Parigi, martedì 2 novembre 2021 (AP Photo/Thibault Camus)

1 di 5

Il serbo Novak Djokovic gioca in una rivincita con l’ungherese Marton Fukowicz ai Campionati di tennis Masters di Parigi alla Bercy Arena di Parigi, martedì 2 novembre 2021 (AP Photo/Thibault Camus)

Novak Djokovic ha sconfitto Marton Fukowicz 6-2 4-6 6-3 nel secondo turno dei Masters di Parigi martedì nella sua prima partita di singolare da quando ha perso i suoi principali tornei nel corso dell’anno solare.

La testa di serie n. 1 Djokovic ha mostrato segni di ruggine con due errori non forzati nella partita di apertura, ma ha pressato il suo avversario ungherese con la sua qualità di servizio, rompendolo due volte nel primo set.

Il 20 volte campione del Grande Slam ha perso il servizio a causa di un errore di dritto, perdendo 2-1 nel secondo set. Vosovic ha pareggiato il set quando Djokovic ha segnato una lunga rimonta.

Apparentemente non prima del suo gioco, Djokovic ruggì in aria mentre sparava un passaggio in avanti per tenere il servizio nel terzo game del set finale. Ha rotto per condurre 4-2 quando Voxovic ha inviato un rovescio molto prima di convertire il suo secondo game point con un diritto.

“È stata una grande battaglia”, ha detto Djokovic. “Ci siamo spinti al limite. È stata una grande partita d’esordio per me, sono molto felice”.

Djokovic potrebbe conquistare la posizione di fine anno a Parigi prima della fine della stagione e rompere il pareggio con Pete Sampras prendendo il primo posto di fine anno per la settima volta.

READ  Pane per la colazione della domenica pigra - The Royal Gazette

“Ora si tratta di trovare l’intensità di giocare le partite e fare più punti”, ha detto Djokovic. “E più punti gioco, sai, più partite gioco, più migliorerò”.

Il serbo di fama mondiale ha alzato il record della Coppa Master di Parigi cinque volte e potrebbe battere il pareggio con Rafael Nadal per i 1.000 titoli Master in più. Nadal e Djokovic hanno vinto 36 titoli Master 1000 ciascuno, otto in più di Roger Federer.

Djokovic ha ottenuto una vittoria dopo un anno di tornei del Grande Slam quando ha perso contro Daniil Medvedev agli US Open di settembre.

Sempre martedì, Felix Auger-Aliassime è rimasto in lizza per un posto nelle ATP Finals battendo il qualificato italiano Gianluca Mager 4-6, 6-4, 6-1 al primo turno.

Auger-Aliassime, testa di serie nona, ha commesso due doppi falli e ha mandato un lungo dritto per permettere a Madjer di servire il primo set. Ma ha livellato la partita quando Mager ha fallito due volte in un punto specifico al secondo.

Poi Auger-Aliassime Mager si è rotto due volte nel terzo.

“Ho avuto difficoltà con il mio ritmo all’inizio della partita. Non ho servito abbastanza all’inizio, quindi ho avuto un po’ di pressione sul mio secondo servizio”, ha detto Auger-Aliassime. “Ha recuperato nel secondo set. Ho cercato di trovare soluzioni nei resi, cambiando le mie sedi, cambiando i miei resi. Dopo essere tornato bene, ho fatto occasioni e ho vinto il secondo set per poi finire molto bene”.

La qualificazione per le ATP Finals sarebbe una buona stagione per il 21enne canadese, che ha raggiunto le semifinali agli US Open e i quarti di finale a Wimbledon. Ha anche raggiunto la finale al Murray River Open di Melbourne e allo Stuttgart Open in Germania.

READ  Il tuo nuovo orgoglio e felicità ti aspettano alle vendite di auto al Salon Epoqu'auto di Osenat

Djokovic, Medvedev, Stefanos Tsitsipas, Alexander Zverev, Andrey Rublev e Matteo Berrettini si sono già qualificati per le ATP Finals. Auger-Aliassime, Casper Ruud, Yannick Sener, Hubert Hurkacz e Cameron Nouri sono tra i giocatori che sperano di unirsi al torneo a otto.

Anche i giocatori americani Riley Opelka, Tommy Paul e Taylor Fritz si sono qualificati per il secondo turno, così come la russa Karen Khachanov, lo spagnolo Carlos Alcaraz e l’australiano James Duckworth.

Opelka, secondo classificato a Toronto, ha segnato 19 ace battendo il serbo Filip Krajinovic 6-3, 7-6 (4), mentre Fritz ha battuto l’italiano Lorenzo Sonego 3-6, 6-2, 6-3 e Paul ha battuto. Jan-Lennard Struve della Germania 6-3, 6-4.

___

Più AP Tennis: https://apnews.com/hub/tennis e https://twitter.com/AP_Sports