Giugno 16, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Novak Djokovic gareggia con l’arbitro italiano a causa del maltempo durante la partita: “ ho perso la testa ”

Novak Djokovic gareggia con l'arbitro italiano a causa del maltempo durante la partita: `` ho perso la testa ''

Novak Djokovic

Corinne Dubreuil / Abaca / Ciba tramite AP Images Novak Djokovic

Martedì in Italia sono scoppiati i nervi Novak Djokovic Taylor Fitz ha giocato il secondo round dell’Open d’Italia 2021.

Mentre pioveva sul campo, il caldo di Djokovic, 33 anni, ha colto l’arbitro che gridava: “Quanto vuoi giocare?”

Secondo ESPN, Il verdetto ha continuato a rimproverare “Te l’ho chiesto tre volte; non stai controllando nulla”, ha detto Nacho Furcadil.

Quando ha piovuto, Djokovic ha finalmente esaudito il suo desiderio: la partita è stata sospesa per tre ore. Una volta ripreso il gioco, Djokovic si è dimostrato vittorioso, vincendo 6-3 7-6 (5).

Relazionato: Novak Djokovic sconfigge Daniel Medvedev e vince la finale di singolare maschile degli Australian Open 2021

Dopo di che, ha detto ai giornalisti, “Ho perso la pazienza alla fine del secondo set quando ho servito nella partita. È stata una partita davvero strana, giocare sotto la pioggia, è stata dura”. Il New York Post Egli ha detto.

“È chiaro che giocare sotto la pioggia senza fermarsi per quasi due set completi è una sfida per me e per lui”, ha aggiunto l’atleta serbo.

Novak Djokovic

Novak Djokovic

Corinne Dubreuil / Abaca / Ciba tramite AP Images Novak Djokovic

Relazionato: Nick Kyrgios ritorna dopo che Novak Djokovic ha detto che non “ rispetta molto ” il tennista

Questa settimana, Djokovic Invia un messaggio di congratulazioni Di fronte alla star del tennis Serena Williams, ha giocato la sua millesima partita agli Open di mercoledì, in cui ha perso contro il Club Podoroska.

“Le parole non possono descrivere quanto contribuisci al tennis in generale, sia maschile che femminile”, ha detto nel video messaggio, aggiungendo: “Sono stato un simbolo di questo sport. Grazie mille per tutto quello che hai fatto e fuori dal campo e cosa continui a fare “.

READ  Non c'è niente di povero in questa cucina povera italiana | Arte e spettacolo