Settembre 25, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Netflix acquisisce i diritti di The Lost Daughter di Maggie Gyllenhaal

Raccolta di intrattenimento: il regista di Cannes critica i rivali per aver permesso ai film di Netflix di arrivare facilmente;  Raffaella Cara, cantante e conduttrice televisiva italiana, 78 anni e più

Netflix si è assicurata i diritti per l’apparizione di debutto della regista Maggie Gyllenhaal, “The Lost Daughter”.

L’accordo, negoziato con Endeavour Content, copre gli Stati Uniti e i restanti territori, ha affermato Netflix in un comunicato stampa.

L’acquisizione precede la prima mondiale del film al Festival di Venezia. “The Lost Daughter” è basato sull’omonimo romanzo del 2006 dell’autrice italiana Elena Ferrante. Il film è interpretato da Olivia Colman, Jesse Buckley, Dakota Johnson, Peter Sarsgaard, Paul Mescal, Oliver Jackson Cohen, Ed Harris e Dagmara Domenczyk.

Il film seguirà Lida Coleman, un’elegante professoressa universitaria che, mentre è in vacanza al mare, diventa ossessionata da una giovane donna, Nina (Johnson), e dalla sua giovane figlia, mentre li osserva sulla spiaggia.

La loro relazione mascherata costringe Lida ad affrontare il trauma che circonda la sua maternità. Gyllenhaal ha adattato la sceneggiatura e ha anche prodotto il lungometraggio con Talia Kleinhendler e Osnat Handelsmann-Keren per Pie Films e Charles Dorfman per Samuel Marshall Films e Endeavour Content.

Gyllenhaal, che in precedenza era apparsa in “The Kindergarten Teacher” su Netflix, ha affermato di essere entusiasta di lavorare di nuovo con il dispositivo di streaming.

Hanno supportato un sacco di lavoro di cui sono orgoglioso, e questa non fa eccezione. Netflix ha costantemente sostenuto i registi che mi entusiasmano e mi ispirano e sono felice di far parte di questa azienda”.

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse ed è generata automaticamente da un feed condiviso.)

READ  Sciarade francesi e I Wonder Pictures italiana collaborano a The Sounds of New Italian Cinema (esclusiva)