Ottobre 26, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Israele batte la Russia e vince l’oro

Israele batte la Russia e vince l'oro

TOKYO (AFP) – La sua barra blu è salita a metà strada verso le travi e l’israeliana Linoy Ashram ha ruotato e l’ha raccolta, vincendo la medaglia d’oro in una performance che ha posto fine al dominio decennale della Russia nella ginnastica ritmica.

La ventiduenne Ashram è diventata la prima donna israeliana a vincere una medaglia d’oro olimpica, battendo un paio di gemelle identiche russe che erano le favorite sulla strada per Tokyo.

Dina Averina, 22 anni, è arrivata seconda, mentre sua sorella, Arina, è arrivata quarta. Alina Harnasco della Bielorussia ha vinto la medaglia di bronzo.

“Questa è storia. Sono orgogliosa di rappresentare Israele qui, sul più grande palcoscenico del mondo”, ha detto Ashram dopo la sua vittoria. “È come un sogno, immagino di non essere qui”.

Ashram, 22 anni, lavora come segretaria militare israeliana dal 2017 e lavora lì ogni giorno quando non si esibisce. Alle donne israeliane è richiesto di fare il servizio militare per almeno due anni, e ha detto che era importante per lei dedicare tempo ed energie al suo Paese.

Nella sua ultima esibizione nella competizione a quattro round, ha ballato sulle melodie techno della festosa canzone popolare ebraica “Hava Nagila” mentre il pubblico ha applaudito con lei. L’ashram, vestito con una tunica da passero piumato blu e bianco con i colori della bandiera israeliana, ha perso un’occasione per cacciare e gli spettatori sono rimasti senza fiato.

Dina Averina, che doveva esibirsi subito dopo l’ashram, ha visto il suo errore e sperava che sarebbe stata un’opportunità per lei di restituire la medaglia d’oro alla Russia.

READ  Raccolta di notizie di intrattenimento: Netflix amplia l'accordo con il produttore di "Bridgerton" Shonda Rhimes "A Century of Music" cimeli della leggenda del rock all'asta, altro

La Russia ha vinto medaglie d’oro nello sport in tutte le Olimpiadi dal 2000. La tre volte campionessa del mondo Averina ha dichiarato dopo la competizione che non si aspettava l’oro, ma stava lavorando duramente per vincerlo.

In un’unica competizione di ginnastica ritmica a tutto campo, le ginnaste si esibiscono con ciascuna delle quattro attrezzature sportive – un cerchio, una palla, un paio di clave e un nastro – lanciandole e riprendendole mentre ballano e girano in indumenti carichi di migliaia di cristalli.

Le ginnaste ritmiche vengono giudicate in base a due criteri, la difficoltà delle loro routine e il modo in cui vengono implementate.

Lo sport ha riscritto il suo codice punti dopo i giochi del 2016 e ha rimosso il punteggio massimo di difficoltà. Ora non c’è limite al numero di punti che un giocatore può ottenere a causa della difficoltà della sua prestazione, costringendolo a stipare la sua routine con mosse rischiose ad alto punteggio: lanci lunghi, rotazioni, salti, passaggi di palle e manganelli dietro la schiena.

Ma per fare spazio nei 90 secondi a loro assegnati, hanno dovuto tagliare qualcosa, e alcuni artisti hanno detto che quello che hanno perso era un’area dell’arte e della narrazione che era sempre stata centrale nella ginnastica ritmica.

“Con questo nuovo regolamento, sembra che tu stia giocando con il tuo circo piuttosto che esprimerti in modo artistico”, ha detto la ginnasta italiana Melina Baldassari, che è arrivata sesta. “È più difficile e divertente da vedere, ma con il vecchio sistema puoi trasmettere più sentimenti e ispirare il pubblico di adesso.”

Ma sia Ashram che Dina Averina hanno affermato di ritenere che il nuovo sistema di punteggio li abbia aiutati. Entrambi hanno eseguito azioni complesse e complesse alla velocità della rotazione della testa, raggiungendo alti gradi di difficoltà.

READ  Recensione libro: "Gusto" di Stanley Tucci

Ashram ha preso il comando dal primo round della competizione, ma Avrina era proprio dietro di lei, esibendosi ad un certo punto su un remix della canzone degli AC/DC Thunderstruck. Ashram è andato dopo, lanciando e prendendo un mucchio di manganelli giallo neon al ritmo della canzone di Beyoncé “Crazy in Love”.

“Mi sono concentrato solo su me stesso. Non ho guardato la routine di Dina e Arina”, ha detto Ashram. “Ho lavorato davvero duramente per questo, quindi ne vale la pena”.

Alla fine, Dina Averina ha terminato la sua routine di striping in modo impeccabile – mentre Ashram ha abbandonato la sua serie – e Avrina ha detto che sperava che fosse abbastanza per spingerla in cima. Ma non lo era.

Quando i risultati sono apparsi sullo schermo, ha lasciato cadere la testa tra le mani, le lacrime che le sgorgavano dagli occhi. Sua sorella è caduta in quarta e si sono sedute l’una accanto all’altra.

Arina, nata 20 minuti prima dei suoi gemelli, ha descritto sua sorella come testarda e si è descritta come più moderata. Hanno detto di avere una relazione insolita: condividono la camera da letto e anche quando sono separati si svegliano contemporaneamente. Hanno iniziato ad allenarsi all’età di 4 anni, dopo essersi abituati a imitare le ginnaste ritmiche russe che vedevano in TV.

La 22enne Dina Averina ha detto di avere problemi alla schiena e non crede che la sua salute le permetterà di rimanere nello sport per altri tre anni per raggiungere le prossime Olimpiadi. Vorrebbe continuare sua sorella.

Ha detto che si è sentita triste per lei quando è caduta dal podio. Il quarto posto è il posto più sfortunato in cui trovarti vicino, ma non abbastanza vicino da portare qualcosa a casa con te.

READ  Famosi registi, attori e accademici giudicano il Sharjah Film Festival for Children and Youth

La prima cosa che sua sorella le ha chiesto è stata se si sarebbe attenuta alla ginnastica.

“Rimarrai e realizzerai il tuo sogno?” Ha detto che ha chiesto. “E lei ha detto di no. Ma penso che l’abbia detto perché era emotiva in quel momento.”

___

Altre Olimpiadi AP: https://apnews.com/hub/2020-tokyo-olympics