Settembre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Nessun gioco per vecchi: l’arte di precisione per portatori di handicap della boccia | Novità sui Giochi Paralimpici di Tokyo

TOKYO: Bokiya sembra straordinariamente semplice. Lancia una o più delle sei palline colorate vicino alla palla bianca della porta del tuo avversario, o jack.
di base? Pensa di nuovo. Lo sport è un misto di scacchi, biliardo e coperte in cui strategia, precisione, nervi d’acciaio – e un po’ di fortuna – giocano tutti.
Uno dei due sport paralimpici di Tokyo 2020 che non ha equivalenti olimpici, condivide somiglianze con il bowling francese o le bocce italiane.
Il gioco ha le sue radici nell’antica Grecia e in Egitto e si crede che sia uno degli sport più antichi praticati dagli umani.
Ma questo non è un gioco giocato da persone anziane nelle polverose piazze delle città italiane o francesi, questo è un orologio molto avvincente e avvincente.
Specificamente progettato per gli atleti con paralisi cerebrale, distrofia muscolare o qualsiasi tipo di disabilità neurologica che colpisce la funzione motoria, Boccia fa parte dei Giochi Paralimpici dal 1984.
I giocatori in sedia a rotelle usano lanci dalle mani o dai piedi o con l’aiuto di dispositivi di assistenza come rampe e puntatori, per consegnare palline di pelle riempite con palline di plastica in modo che non rimbalzino e siano facili da afferrare.
Qualunque sia il metodo utilizzato, angoli, traiettoria, velocità e calcolo cerebrale sono essenziali per conquistare un campo indoor delle dimensioni di un campo da badminton.
Ma il famoso giocatore canadese Julian Ciopano, che ha la distrofia muscolare, paragona questo sport con un altro.
“È come sparare”, ha detto all’AFP domenica dopo aver vinto la sua seconda partita consecutiva nella classe PC4 presso la palestra Ariake di Tokyo.
“Ma si spara con la mano o con il piede.”
Alcuni giocatori di bocce hanno gravi disabilità fisiche e Ciobanu, che gareggia in una classe non assistita e lancia tradizionalmente dalla sua mano, è in soggezione di alcuni dei suoi compagni atleti e della precisione con cui possono sparare ogni colpo.
“È incredibilmente impressionante vedere queste persone con i loro limiti fisici”, ha detto. “È uno sport specifico.
“È uno sport con molta passione e concentrazione e molta strategia, come gli scacchi. Devi giocare con grande fiducia e pensare sempre a due o tre partite davanti”.
Una delle stelle brillanti di questo sport è il britannico David Smith, che sta inseguendo il secondo oro consecutivo alle prime Paralimpiadi della Columbia Britannica.
Inconfondibile con la sua acconciatura da mohawk blu e rossa, Smith ha identificato un altro tratto di cui hai bisogno in una boccia, uno che non puoi controllare.
“Ho dovuto scavare un po’ e avere un po’ di fortuna”, ha detto Smith dopo che l’argentino Mauricio Ibarburi ha superato 4-3 in un’enorme lotta a biliardo.
“A volte si tratta solo di correre la palla su quel pavimento”, ha aggiunto Smith, che ha vinto l’argento a Londra 2012 e sta cercando la terza medaglia consecutiva ai Giochi Paralimpici.
Ha detto Smith, che detiene la “tripla corona” dei principali titoli dello slam: i Giochi Paralimpici 2016, i Campionati del mondo 2018 e gli Europei 2019.
Le medaglie individuali nelle quattro categorie di gara, tutte aperte a uomini e donne, verranno decise mercoledì durante le finali dei Mondiali, seguite dalle gare a coppie ea squadre che si concluderanno sabato.