Maggio 21, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Milan-Juventus 1-6: la decisione di cambiare forma al calcio italiano | Serie A

D.Le lame tettoniche del calcio italiano sono state sostituite il 6 aprile 1997 quando la Juventus si è recata a San Siro. Hanno battuto i campioni in carica del Milan 6-1 E suggella la loro superiorità sulla Serie A. Sono passati venticinque anni e il calcio italiano non ha visto uno scenario così dominante. Christian Vieri, che ha segnato due gol per lo Zoo, ha detto: “E’ stata una partita fantastica”. Abbiamo giocato 90 minuti meravigliosi, segnato sei gol e la nostra squadra è stata fantastica. Nessuno ha mai battuto il Milan 6-1 in casa. Questa è la più grande sconfitta del Milan in Serie A.

È un’esagerazione dire che questo ha cambiato il corso della storia sportiva, ma è interessante notare che il Milan ha vinto quattro dei precedenti cinque scout. Dal 1997 ne hanno vinte solo tre. Zhou, al contrario, ha 13 vittorie. Non è tornato il dominio duraturo del Milan sulla Serie A, così come il suo allenatore. Marcelo Lippi divenne uno dei più grandi allenatori dell’epoca, ma affrettò la fine della vita di Arigo Sachs.

“È un gioco, tutto è andato per il verso giusto, tutto è andato storto per loro”, dice Vieri. Abbiamo colto tutte le nostre possibilità e loro hanno perso la loro occasione. Eravamo semplicemente inarrestabili. Qualunque cosa tu faccia, otterrai tutti quei giochi. È quello che è successo”.

Alessandro del Piero vince la Supercoppa Europea con Angelo de Livio e Angelo Perussi Foto: Tony Gentle / Reuters

mElon e Joe hanno giocato entrambi a reti inviolate allo Stadio del Albie a novembre, ma quando si sono incontrati di nuovo ad aprile, il Milan era a 13 punti da Joe, in testa alla classifica e nel mondo. Nel mezzo, Zhou ha vinto la Coppa Intercontinentale a TokyoColpisci il river plate, e Il Paris ha battuto il Saint-Germain 9-2 Nei due quarti di Supercoppa Europea di inizio anno.

Il Milan ha fatto brillare entrambe le squadre a San Siro con il favorito di Silvio Berlusconi Dejan Savichevic, Christophe Ducari e Marco Simon. La loro buona scrittura è durata 15 minuti prima dell’inizio del ritmo della Juve. Una formazione di passaggi di Zinedine Zidane, Vieri, Vladimir Djokovic e Sergio Borrini spinge la palla sulla destra con Angelo de Livio. Ha dato da mangiare a Borini, che ha tagliato la palla a Vieira. Il grande attaccante che ha affrontato Franco Paresi ha spostato la palla con il sinistro e ha colpito il destro. Sebastiano Rossi riesce solo a sparare il tiro in traiettoria di Djokovic, che lo lancia in rete. Dopo un inizio brillante, il Milan è in svantaggio per 1-0.

La valanga di gol non è iniziata subito. Qualcosa che il Milan avrebbe dovuto pareggiare, ma ha perso le occasioni, e mezz’ora dopo Joe ha raddoppiato il vantaggio dal dischetto. Pavlo Maldini avrebbe commesso fallo in area su Allen Boxic. Infatti, Pokிக்mon si imbatté in se stesso, Ma Zidane è avanzato e ha segnato dal dischetto. Rossi è andato per il verso giusto e probabilmente avrebbe dovuto fare meglio – ha chiarito Riportare la palla in rete per la frustrazione.

Sei minuti nel secondo tempo, Djokovic ha segnato il suo secondo e il terzo di Zhou. Zidane lancia un lancio lungo a Vieira, che vince la battaglia aerea con Pietro Viercho e indirizza di testa a Nicola Amoruzo per sostituire l’infortunato Pokmon. Sostituto trasferisce la palla a Djokovic, il terzino destro Michael Raisiger è stato un mare nello spazio per aver seguito il cartellino e violato la regola cardinale di non essere umano. Djokovic è entrato in area da sinistra e ha tagliato a destra, e invece di aprire il suo corpo e lanciare la palla nell’angolo opposto, l’ha tagliata in diagonale e ha messo un rasoterra in un palo vicino, ingannando Rosie.

Roberto Baggio di Milano.
Roberto Baggio. Foto: Neil Simpson/Empix

Sachi, senza dubbio, si è girato verso la panchina e ha preso Roberto Baggio per salvare l’orgoglio. Le relazioni tra i due sono tese dagli USA 94 e Sachi lo ha lasciato a casa per la devastante campagna italiana di Euro 96. Il destino ora li ha uniti a livello di club.

L’inserimento di Pagio ha dato i suoi frutti quasi subito, con la didascalia di Burley Angelo Perusi dalla destra di Juan su cross di Swanimir Boban per un’altra parata di riflesso. Zidane, Savisevic e Baggio avevano in campo tre streghe, ma Vieri e Djokovic hanno fatto più danni.

Vieri ha segnato la sua prima notte A Djokovic sono state nuovamente assegnate le zone di mare alla destra di Milano. Questa volta intercetta e corre sull’area del Milan, rimandando la palla ad Alessio Duchinardi, che lancia un lancio di fantasia sopra la testa dei difensori milanisti a Vieira, che lo spedisce sotto Rossi.

Vieira, che ha concluso la stagione con 14 gol, ha detto: “È l’anno in cui sono esploso”. Grazie a Zoo per avermi portato lì e aver creduto in me”.

Due minuti dopo, Era 5-0. De Livio è sceso a destra da Maldini e ha trasferito il gioco a Djokovic. Ha preso diversi tocchi prima di tirare un tiro dal limite dell’area, riuscendo solo a infilarsi nella traiettoria di Rossi Amoruzo, che ha spinto a casa la palla prima del contrasto di Paresi.

Il Milan ha continuato ad avanzare e ha segnato gol di consolazione. Era Scelta della notte – Il primo sbarramento di Simone passò sulla Perusia – ma la miseria continuò. A 10 minuti dalla fine, Djokovic ha inviato un passaggio travolgente ai piedi di Vieira. Adesso in una gara con l’anziano Paresi fuori area, Vieri ha mandato in angolo uno dei migliori difensori di Cam prima di sorpassare Rossi e tirare un tiro come se fosse un giocatore della Sunday League. Adesso è Milan-Juventus 1-6.

Dopo aver subito solo 24 gol in 34 partite, Fabio ha vinto il campionato con Cabello, con il Milan che ora prende il 25% di quel totale in una partita. Paresi, testardo e dominante, misurava 36 pollici per pollice; Il suo compagno difensore centrale Weirshot, ancora anziano, è stato vittima di bullismo da Vieira durante la notte. Parezi si ritirò a fine stagione e lasciò il Weirschot Milan per Piacenza.


mElon stava scomparendo, ma Zidane iniziò ad affermarsi nella squadra e Zhou raggiunse l’apice. “Zidane è stato fantastico fin dal primo giorno di allenamento”, dice Vieri. “Noi tutti: ‘Aha, chi è questo?’ Non parlava italiano ed era molto timido, ma abbiamo potuto vedere cosa c’era nel primo allenamento. Ci sono voluti due mesi perché le persone se ne rendessero conto, ma l’abbiamo capito subito. Puoi vedere chi sono i veri giocatori in allenamento e di cosa sono fatti.

La Juventus ha battuto lo scudetto, perdendo tutte e tre le partite della stagione, oltre a raggiungere la finale di Champions League. Alla domanda sulla sua carriera nel 2020, Lippi ha riflettuto sul fatto che questa squadra ha giocato il miglior calcio nella storia del club.

Marcello Libby, allenatore della Juventus.
Marcelo Lippi, allenatore della Juventus. Foto: Icon Sport / Getty Images

Gary Neville è ancora entusiasta del gruppo Juve: “Era spaventoso stare nel tunnel accanto a loro”, ha scritto Neville nella sua autobiografia. “Grandi nomi, grandi giocatori di ogni tipo”. Alex Ferguson li aveva anche come metro in Europa e aveva un’attrazione scolastica per Libby. “Ricordo di essere stato a Torino, Signer era in panchina – con indosso un cappotto di pelle e fumando un sigaro, morbido e calmo, sono annegato sotto la pioggia battente mentre lavoravo alla tuta”, ha detto in un’intervista del 2009. .

Se la reputazione di Libby si rafforzerà, lo stesso non si può dire di Sachi, che ieri era un uomo. Il suo ritorno al Milan è stato devastante. Il suo tentativo di implementare il suo “sistema” senza i soldati necessari è inevitabilmente fallito. Il Milan è arrivato 11° in Serie A con 18 squadre, la peggiore stagione dal 1982. Sachi è stato licenziato a fine stagione e non gli è stato offerto un altro lavoro importante in Italia.

READ  Ecco come i britannici possono visitare la Spagna, l'Italia e la Grecia quest'estate