Agosto 7, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Meloni ha detto che sarebbe un onore essere la prima donna premier italiana

FILE FOTO: I fratelli della leader del partito italiano Giorgia Meloni arrivano per un incontro al Palazzo del Quirinale a Roma, in Italia, il 29 gennaio 2021. REUTERS/Guglielmo Mangiapane/file foto migration_ticker

Questo contenuto è stato pubblicato il 5 agosto 2022 – 17:23

ROMA (Reuters) – La leader dell’estrema destra italiana Giorgia Meloni ha detto che sarebbe un “grande onore” se il suo partito Fratelli d’Italia vincesse le elezioni del prossimo mese, diventando la prima donna a guidare il Paese.

La coalizione conservatrice dei Fratelli d’Italia comprende la Lega di destra e il partito più moderato Forza Italia dell’ex premier Silvio Berlusconi. Attualmente sono stati registrati circa il 45% dei voti.[nL8N2ZG2SU[nL8N2ZG2SU[[nL8N2ZG2SU[nL8N2ZG2SU[

Maloney è in pole position per la carica poiché i partner della coalizione hanno deciso di seguire la loro solita regola secondo cui, se vinceranno le elezioni del 25 settembre, il partito con il maggior numero di voti nella coalizione sceglierà il primo ministro.

“Potrei essere la prima donna nella nostra storia a guidare il governo italiano e sarebbe assolutamente un grande onore”, ha detto Meloni alla rete americana Fox Business.

Il partito di Meloni ha ottenuto solo il 4% dei voti alle elezioni del 2018, ma ora ha vinto più del 23%, diventando così il più grande partito italiano davanti al principale partito di centrosinistra, il Partito Democratico (PD).

Meloni, 45 anni, ha affermato che guidare una nazione come l’Italia in questo momento comporterebbe oneri significativi, citando l’inflazione e la crisi energetica che affligge l’Europa.

Ha notato che il suo partito ha approvato la decisione del governo uscente del primo ministro Mario Draghi di inviare armi a Kiev, ma in quel momento era all’opposizione.

Gli alleati della Lega e Forza Italia di Meloni nella coalizione di Draghi erano più ambigui, riflettendo legami storicamente stretti con il presidente russo Vladimir Putin.

Meloni ha detto che continuerà l’indipendenza dell’Italia dal gas russo e si concentrerà sulle alternative alle forniture da Mosca.

L’Italia ha concluso una serie di accordi per ridurre la sua dipendenza dal gas russo e Draghi ha affermato a giugno che Roma è riuscita a ridurre la sua dipendenza dal 40% al 25% entro il 2021.

(Reportage di Angelo Amante; Montaggio di Keith Weir)

READ  L'industria della carne di maiale italiana incolpa il cinghiale per l'influenza suina