Dicembre 8, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Malesia, Indonesia “preoccupata e preoccupata” AUKUS potrebbe portare a una corsa agli armamenti regionale in Asia

Malesia e Indonesia hanno affermato di condividere forti riserve sulla decisione dell’Australia di acquisire sottomarini a propulsione nucleare, anche se le armi nucleari non fanno parte del piano.

Riferendosi al patto di sicurezza tripartito concordato il mese scorso tra Australia, Stati Uniti e Gran Bretagna, il ministro degli Esteri malese Saifuddin Abdullah ha affermato che i due paesi del sud-est asiatico erano ugualmente preoccupati per le sue ripercussioni.

“Siamo d’accordo sull’ultima questione nella regione relativa a un paese vicino alle nostre terre che acquista nuovi sottomarini a propulsione nucleare”, ha detto Seif El-Din in una conferenza stampa congiunta dopo aver incontrato il suo omologo Retno Marsudi.

Sebbene questo paese non abbia la capacità di produrre armi nucleari, siamo preoccupati e preoccupati.

L’Indonesia ha dichiarato il mese scorso che era preoccupata che AUKUS potesse portare a una corsa agli armamenti regionale.

L’accordo arriva tra le crescenti tensioni nei mari della Cina orientale e meridionale, che sono passaggi per miliardi di dollari in spedizioni che rappresentano circa un terzo del commercio globale.

Saifuddin Abdullah si siede e parla con un membro del Politburo della Cina a Pechino
Saifuddin Abdullah afferma che Malaysia e Indonesia sono “preoccupate”.(Reuters: Andrea Verdelli)

Le Filippine, un alleato del trattato di difesa degli Stati Uniti, hanno sostenuto AUKUS, affermando che fornisce un contrappeso tanto necessario a una Cina sempre più assertiva.

La Malesia in precedenza aveva affermato che avrebbe cercato opinioni sulla questione con la Cina e l’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN).

I ministri indonesiano e malese hanno anche espresso il loro disappunto per la mancanza di progressi della giunta militare birmana nell’attuazione di un piano di pace concordato con l’ASEAN.

L’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico ha deciso venerdì di escludere il capo della giunta Min Aung Hlaing, che ha guidato un colpo di stato il 1 febbraio, da un imminente incontro regionale, con un disprezzo senza precedenti da parte del blocco.

Il ministro degli Esteri indonesiano Retno Marsudi ha affermato che l’ASEAN continuerà a fornire aiuti umanitari al Myanmar.

I ministri degli esteri hanno anche affermato di essere in trattative sull’avvio di un corridoio di viaggio tra Indonesia e Malesia e hanno concordato di porre fine ai confini marittimi marittimi nel sud di Malacca e nel Mare di Sulawesi.

Reuters

READ  La valanga sottomarina al largo dell'Africa occidentale ha continuato a muoversi per due giorni