Dicembre 6, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Famiglia di una turista trovata morta nella sauna di un resort di lusso in Albania

Doveva essere una vacanza di lusso per una famiglia di quattro persone. Ma invece, sono tutti morti mentre erano nella sauna.

Una famiglia di quattro persone è morta mentre era in vacanza in un hotel a cinque stelle dopo che si diceva che si fossero “soffocati” nella sauna.

Sergei Bornkov, 60 anni, e sua moglie Natalia Borenkova, 58 anni, di Mosca, erano in vacanza con la figlia Katya, 31 anni, e la compagna Nikita Belousov, 37 anni, al Gloria Palace Hotel in Albania.

Sono morti a pochi minuti l’uno dall’altro dopo essere entrati nella sauna dopo essere arrivati ​​al lussuoso Gloria Palace Hotel, una località balneare situata a 50 chilometri a ovest della capitale albanese Tirana.

Il mistero circonda la loro morte. Una teoria oggetto di indagine è che tutti soffrissero di soffocamento dopo che i fumi li avevano sopraffatti.

Si dice che la polizia stia controllando se il sistema di ventilazione della sauna funziona correttamente.

L’asfissia è la condizione in cui il corpo non riceve abbastanza ossigeno e si spegne – e può essere causata da gas soffocanti.

La famiglia si era appena registrata in hotel quando sono andati tutti al complesso della sauna e all’area della piscina.

Ordinarono cibo e bevande e stavano aspettando quando morirono.

I quattro sono stati trovati da un cameriere che è apparso portando i loro drink.

“Ho gridato più volte che le bevande e la frutta sono pronte”, ha detto un impiegato dell’hotel citando i media albanesi.

“Nessuno mi ha risposto, così sono entrato nella sauna e li ho visti tutti.

“Uno era sdraiato sul lettino, due erano sulle panchine, un altro era seduto con le gambe in piscina.

READ  Lunedì inizia il lockdown in Austria, vaccinazione obbligatoria dal 1° febbraio, in mezzo alla quarta ondata in Europa

“che essi [had] Sono tutti soffocati”.

“Sono arrivati ​​in hotel solo un’ora prima della tragedia”, ha detto una fonte.

Erano in corso le indagini per determinare se ci fosse un malfunzionamento tecnico nel sistema della sauna, o un’assistenza insufficiente per i turisti da parte del personale dell’hotel.

È stato anche esaminato il consumo di alcol da parte delle vittime.

Un comunicato della polizia afferma: “Verso le 22:00 a Keret, i corpi di quattro persone di cittadinanza russa sono stati trovati a Kavaga in un bagno di vapore.

“Sono tutti soffocati”.

Ma un portavoce dell’hotel ha detto che la causa della morte non è stata ancora determinata.

“Siamo rimasti tutti scioccati dal problema in questione.

La situazione e le ragioni non sono chiare. Aspettiamo la perizia e la perizia”.

Questo articolo è apparso originariamente il Sole È stato ripubblicato con il permesso