Agosto 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’omicidio del sarto in India: la polizia arresta due presunti “contratti concordati” | India

La polizia indiana ha effettuato nuovi arresti per l’omicidio di un sarto indù in Rajasthan, che ha sollevato le tensioni tra la maggioranza indù e la minoranza musulmana e ha represso le proteste e Internet per impedirne l’escalation.

Tre alti funzionari di polizia hanno detto sabato che due uomini musulmani residenti in Rajasthan sono detenuti con l’accusa di aver complottato per uccidere Tele nel suo negozio a Udaipur, una popolare destinazione turistica. Altri due uomini musulmani erano già agli arresti.

“Ora abbiamo arrestato la loro mente e abbiamo già arrestato due uomini che hanno commesso l’efferato crimine”, ha detto Prafula Kumar, un alto funzionario di polizia con sede a Udaipur.

L’omicidio è stato filmato e pubblicato su Internet, presumibilmente in risposta al sostegno della vittima per le dichiarazioni degradanti di un politico. La vittima, Kanhaiya Lal Teli, avrebbe postato un post sui social media a sostegno di Nupur Sharma – l’ex portavoce del partito di Narendra Modi, primo ministro – che a maggio ha fatto commenti anti-Islam.

Kumar ha affermato che i servizi Internet sono stati gradualmente ripristinati e le forze di sicurezza sono rimaste in allerta.

Una folla inferocita, inclusi alcuni avvocati, ha schiaffeggiato e spinto i quattro imputati nel caso di omicidio quando sono comparsi in tribunale sabato.

I giudici della Corte Suprema hanno affermato venerdì che Sharma dovrebbe scusarsi con l’intera nazione dopo che i suoi commenti hanno intensificato le divisioni religiose in India, fatto arrabbiare i paesi musulmani e innescato tensioni diplomatiche.

I media locali hanno riportato un incidente separato il 21 giugno in cui un chimico è stato ucciso nello stato occidentale del Maharashtra con l’accusa di sostenere i commenti di Sharma sui social media.

“Cinque persone sono state arrestate in relazione all’omicidio del chimico e sono in corso le ricerche per rintracciare il principale sospettato”, ha affermato la stampa locale, Aarti Singh, il capo della polizia regionale.

In Afghanistan, il mese scorso i militanti dello Stato Islamico hanno rivendicato un attacco a un tempio sikh che ha ucciso almeno due persone e ferito sette in risposta agli insulti diretti al profeta Maometto in India.

La polizia di Nuova Delhi ha arrestato il giornalista Muhammad Zubair, un critico vocale del governo Modi, che ha contribuito ad attirare l’attenzione sulle osservazioni di Sharma attraverso il suo sito di verifica dei fatti Alt News e sui social media.

Un’ordinanza del tribunale ha affermato che la richiesta di cauzione di Zubair è stata respinta sabato e un tribunale locale lo ha condannato a due settimane di carcere.

La National Investigation Agency (NIA) – la più grande agenzia antiterrorismo dell’India – ha affermato che stava conducendo un’indagine sull’omicidio di Tilley.

Un alto funzionario della National Intelligence Agency di Nuova Delhi ha detto che gli agenti stavano interrogando i musulmani collegati a quattro sospetti a Udaipur per determinare se avessero legami con le reti dei militanti.

I musulmani che vivono a circa 3 km dal negozio Khayat hanno affermato di sentirsi nervosi e di temere il boicottaggio sociale ed economico da parte dei potenti indù residenti a Udaipur.

“So che ciò che è stato fatto è barbaro, ma la società non dovrebbe essere ritenuta responsabile per l’atto di due persone”, ha affermato Muhammad Farooq, un rappresentante medico che vive in una zona della città controllata dai musulmani.

READ  Gabi Pettito: la ricerca di Brian Laundry si intensifica mentre la polizia armata si sposta in una nuova area