Maggio 25, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’italiana UniCredit ridurrà la sua presenza in Asia Pacific

Logo della banca UniCredit nel centro storico di Siena, 29 giugno 2017. REUTERS/Stefano Rilandini/file Photo

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

MILANO (Reuters) – L’italiana Unicredit (CRDI.MI) ha dichiarato martedì che non offrirà più servizi bancari core alle sue unità dell’Asia-Pacifico ai suoi clienti europei nell’ambito dei piani per razionalizzare la sua presenza internazionale e ridurre i costi.

Una persona vicina alla questione ha affermato che la mossa porterebbe la banca milanese a chiudere gli uffici a Tokyo, Shanghai e Singapore mantenendo solo una filiale a Hong Kong.

“Non offriremo… conti bancari e altri servizi bancari alle affiliate nella regione dell’Asia Pacifica ai clienti situati nelle nostre aree di copertura principali”, ha affermato UniCredit in risposta a una richiesta di commento di Reuters.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Un’altra persona a conoscenza della questione ha detto a Reuters che la decisione è stata comunicata lunedì ai dipendenti di Unicredit in Cina.

UniCredit si affiderà alle banche corrispondenti per fornire servizi aziendali, come transazioni e cambi, ai clienti europei nella regione Asia-Pacifico, ha affermato.

Continuerà a supportare i clienti delle istituzioni finanziarie e societarie asiatiche nei loro investimenti e attività in Europa, attività affidata dalla filiale di Hong Kong.

UniCredit ha anche un ufficio di rappresentanza a Pechino che rimarrà aperto.

Le mosse che interessano i centri asiatici fanno parte di una più ampia strategia volta a semplificare le operazioni che il nuovo CEO di UniCredit Andrea Orsel ha rivelato il 24 dicembre introducendo un nuovo piano fino al 2024.

Concentrandosi su società che massimizzano i rendimenti in relazione alla quantità di capitale che assorbono, Orcel si è impegnata a premiare gli azionisti con 16 miliardi di euro (18 miliardi di dollari) in dividendi e riacquisti durante il periodo. Per saperne di più

READ  Al Federal Hill, Bonanno punterà molto su piccoli piatti, vini unici e il ritorno del suo proprietario

Per compensare parzialmente gli investimenti necessari per l’aggiornamento digitale, UniCredit sta riducendo il personale negli uffici centrali e nei centri internazionali, risparmiando la sua rete di filiali, duramente colpita dalle precedenti ristrutturazioni.

Unica banca in Italia considerata dalle autorità di regolamentazione di importanza sistemica globale, UniCredit ha attività anche in Germania, Austria ed Europa centrale e orientale.

(1 dollaro = 0,8812 euro)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Covering di Valentina Zha a Milano e David Kirton a Shenzhen; Montaggio di Emilia Sithole Mataris

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.