Giugno 29, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’italiana Peltram investe மில்லியன் 200 milioni nella COS Targoviste in Romania per costruire un parco fotovoltaico

L’italiana Peltram investe மில்லியன் 200 milioni nella COS Targoviste in Romania per costruire un parco fotovoltaico

Bucarest (Romania), 23 giugno (leggi la notizia) – Il gruppo italiano di barre e acciaio AFV Beltrame Group ha annunciato giovedì di voler investire 200 milioni di euro (210 milioni di dollari) nell’ammodernamento del suo stabilimento siderurgico specializzato Targovist, recentemente acquisito, COS Targoviste. Realizzare un parco fotovoltaico in Romania e con una capacità installata di 100-120 MW.

Il gruppo Peltram ha iniziato la produzione di tondo per cemento armato presso COS Targoviste, diventando l’unico produttore a pieno titolo di tondo in Romania e servendo metà della domanda interna nel settore edile, ha affermato in una nota.

Nei prossimi cinque anni saranno investiti circa 100.100 milioni nell’ammodernamento dei macchinari e l’80% del budget sarà destinato all’acquisto di tecnologie per ridurre le emissioni di carbonio, aumentare l’efficienza energetica e passare a un’economia di rotazione riutilizzando le risorse. Rifiuti, ha detto l’azienda.

Nel quinto anno dell’investimento verranno creati circa 1.000 posti di lavoro.

“La ripresa della produzione interna a Rebar, un settore essenziale dell’industria siderurgica, è un passo importante nella reindustrializzazione della Romania e fornirà ossigeno al Paese in caso di crisi dei materiali da costruzione causata da epidemie e conflitti”.

Per riavviare le operazioni nello stabilimento, il Gruppo Beltrame ha finora assunto circa 300 dipendenti e prevede di crearne 450 entro la fine di luglio. Nella prima fase del progetto, circa 10.000 tonnellate al mese rimarranno fuori dallo stabilimento di Rebar Turkomist ed entro il 2023 la capacità produttiva aumenterà a circa 30.000 tonnellate al mese, ovvero più di 300.000 tonnellate all’anno.

READ  L'italiana Bombay testa un nuovo cane da guardia: un robot chiamato Spot

Pertanto, questo impianto fornirà alla Romania metà della sua domanda interna di costruzioni, che è di circa 600.000 – 700.000 tonnellate all’anno. Attualmente, la Romania importa tutti questi prodotti da paesi come Bulgaria e Turchia.

Il Gruppo Peltram prevede di investire 100 milioni di euro per realizzare un parco fotovoltaico con una capacità installata di 100-120 MW e un sistema di risparmio energetico, che fornirà unità di produzione.

Oltre al funzionamento dell’ex acciaieria, Beltrame è nelle fasi finali dell’approvazione di un impianto di ripristino del verde e di filo spinato, che sarà costruito sul sito di Darkovist. Con il completamento di questo impianto verde, previsto per il 2024, la capacità produttiva totale di Donald Darkovis sarà di 700.000 – 800.000 tonnellate di tondo per cemento armato e rete metallica all’anno. Nel settore delle costruzioni, il consumo interno totale di tondo e filo è di circa 1,5 milioni di tonnellate all’anno. La società ha annunciato per la prima volta i piani per un nuovo impianto verde nel luglio 2021, con l’intenzione di investire 300 milioni di euro nel progetto.

Entro il 2022, il Gruppo Peltram stima un fatturato di circa 140.140 milioni in Romania, equivalente al 2021.

Il gruppo Peltram ha acquisito COS Targoviste a marzo.

A seguito dell’acquisizione del laminatoio a caldo Ciderca in Colorado, il gruppo ha sede in Romania da Donalm, fondata nel 2007.

Beltram è stata fondata nel 1896 e produce prodotti in acciaio per l’uso in edilizia, cantieristica navale e scavi, con attività commerciali in più di 40 paesi. Gestisce sei stabilimenti in Italia, Francia, Svizzera e Romania, impiegando un totale di 2.000 persone e producendo 2 milioni di tonnellate di acciaio all’anno.

READ  La crescita dell'Italia nel 2022 sarà lenta nella guerra in Ucraina

($ = 0,9516 Euro)

Iscriviti alla newsletter giornaliera gratuita di Renewables Now!