Aprile 21, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’Italia guida i mercati azionari europei: ecco come se la giocano i grandi investitori

L’Italia guida i mercati azionari europei: ecco come se la giocano i grandi investitori

I migliori gestori di fondi stanno acquistando azioni italiane poiché quest’anno il mercato azionario del paese ha sovraperformato tutti i principali rivali europei.

Il principale indice italiano FTSE MIB ha reso il 13,5% nel 2023, la migliore performance tra i cinque maggiori mercati europei, battendo anche il rendimento del 9,7% dell’S&P 500 statunitense.

I gestori di portafoglio con le migliori prestazioni sono saliti più in alto, conquistando società italiane e spingendo le loro azioni in cima alle classifiche di Citywire Elite Companies.

27 aziende italiane sono salite in classifica questo mese, la maggior parte di qualsiasi paese europeo ad eccezione del Regno Unito, che supera di gran lunga le 32 aziende che sono salite.

Come funzionano le recensioni aziendali Citywire Elite

Includono cinque società che sono salite in cima alla classifica AAA di Citywire:

  • amplificatore (IT: AMP), il più grande rivenditore di apparecchi acustici al mondo.
  • Piaggio (IT: PIA), produttore di motociclette e scooter.
  • TelecomItalia (IT: TIT), il più grande operatore di telecomunicazioni in Italia.
  • Panca midollare (IT: BMED), tra le prime 10 maggiori banche del paese.
  • Mediobanca (IT: MB), la banca d’affari leader in Italia.

Ogni azienda ha già ottenuto il rating AA e la loro crescita porta a 16 il numero totale di aziende italiane che vantano il massimo rating AAA di Citywire.

Sette dei portfolio manager più performanti hanno acquistato azioni Amplifon negli ultimi mesi. Harry Wallhandler e Nicholas Lasry, gestori di fondi per MAM Premium Europe, e Ryan Carpenter, che gestisce il fondo Driehaus International Small Cap Growth, hanno acquistato le azioni a marzo prima di aggiungerle alle loro posizioni.

READ  Gli oli extra vergini di oliva saranno spediti nello spazio nel 2022

Gli investitori di lunga data Alistair Wittet, Arnaud Cosserat e Franz Weiss, ex gestori di fondi britannici Comgest Growth Europe, e Karl Overett, che gestisce il fondo DNCA Invest SRI Europe Growth, hanno acquistato più azioni quest’anno.

Amplifon ha registrato una crescita costante delle vendite e dell’utile operativo nell’ultimo decennio, durante il quale le sue azioni sono tornate all’813%. Le azioni hanno un prezzo trenta volte superiore agli utili previsti nei prossimi 12 mesi.

Dopo che le previsioni sugli utili sono diminuite costantemente nell’ultimo anno, i broker hanno iniziato ad aggiornare le loro stime dopo che il produttore di apparecchi acustici ha dichiarato il mese scorso che le vendite per il 2023 e l’Ebitda probabilmente supereranno le previsioni precedenti.

Unisciti all’élite! Ricevi la newsletter settimanale aziendale di Citywire Elite

Auffret ha dichiarato nel suo ultimo aggiornamento agli investitori che la crescita organica di Amplifon del 7,4% nei primi tre mesi dell’anno è stata “molto rassicurante”. Il gestore è un peso massimo nelle società italiane, detiene il 6,2% del suo fondo nel paese, rispetto al 3,5% dello Stoxx Europe 600, e possiede più di un terzo del suo portafoglio in titoli sanitari, il doppio della ponderazione del benchmark.

Come Auffret, l’assistenza sanitaria è un tema chiave per Wittet, Cosserat e Weis, che allocano anche un terzo del loro portafoglio nel settore, che considerano “ben posizionato per cogliere opportunità di crescita a lungo termine per l’anno a venire”.

“Il prossimo decennio vedrà il resto della popolazione andare in pensione, spingendo la domanda di prodotti sanitari”, hanno affermato nel loro ultimo aggiornamento trimestrale per gli investitori. “Le partecipazioni in portafoglio nel settore sanitario, attraverso aziende farmaceutiche o i loro fornitori o aziende di dispositivi medici, dovresti vederle andare bene”.

I beni di lusso aiutano l’Europa a battere gli Stati Uniti

I mercati europei hanno sovraperformato gli Stati Uniti quest’anno, dopo che i rendimenti del mercato azionario della più grande economia mondiale sono rimasti indietro per oltre un decennio.

Il grande settore europeo dei beni di lusso ha svolto un ruolo chiave, beneficiando della riapertura della Cina e della spesa dei consumatori facoltosi che si è dimostrata resiliente nonostante le pressioni inflazionistiche.

AAA valutato da Citywire Elite Companies of France LVMH (FR:MC), proprietaria dei marchi Louis Vuitton e Moët Hennessy, il mese scorso è diventata la prima azienda europea a raggiungere una valutazione di 500 miliardi di dollari, e sebbene la sua capitalizzazione di mercato sia da allora scesa al di sotto di tale traguardo, le azioni sono ancora in crescita del 18% quest’anno .

Nel frattempo, il mercato italiano è stato trainato da società di beni di lusso come la AA Ferrari (IT: RACE), che ha un peso dell’8% nell’indice FTSE MIB ed è cresciuto del 34% quest’anno. Azioni della casa di moda di lusso con rating AAA Moncler (IT: MONC) è cresciuto del 26% nel 2023 guadagnando un rating AA Davide Campari Milano (IT:CPR), il produttore di bevande dietro i marchi Campari, Aperol, Wray e Nephew, è cresciuto del 31%.

E anche Wolhandler e Lasry, che detengono quasi un quarto del loro fondo in società italiane, ben al di sopra del loro peso del 14,6% nell’Euro Stoxx Small Index, quest’anno aggiungono con entusiasmo alla loro posizione in azioni Piaggio.

READ  L'Italia fa il salto di qualità con gli Emirati Arabi Uniti in Expo - AMP. Liner - Inglese

La società, che la coppia ha acquistato per la prima volta nel novembre dello scorso anno, è ora la seconda posizione più grande in MAM Premium Europe insieme ad Amplifon, con entrambe le società che rappresentano il 2,7% del portafoglio.

Le azioni di Piaggio sono tornate del 52% nell’ultimo anno poiché la società, produttrice dei famosi scooter Vespa, ha registrato risultati record nel 2022. Nel frattempo, il titolo è aumentato del 3,4% per Aymar de Léotoing e Julien Bernier, che hanno acquistato azioni per la prima volta .per il Digital Stars Continental Europe Fund a febbraio, e da allora hanno consolidato la loro partecipazione.

Bernier e de Leutwing hanno anche acquistato Mediobanca ad aprile, aggiungendo alle loro posizioni azionarie sette gestori di portafoglio con le migliori performance. La coppia detiene il 14,8% del suo denaro in società italiane, che è tre volte il peso nell’indice MSCI Europe escluso il Regno Unito.

Hugh Cuthbert, un altro grande gestore di fondi seguito da Citywire Elite Companies, ha anche un peso massimo nelle società italiane, con l’11,7% dei Noramco Quality Funds Europe che possiede nelle azioni del paese. Cuthbert fu tra coloro che acquistarono Mediobanca e altre azioni di Banca Mediolanum andarono a ruba.

Nonostante le vendite di banche nel 2023, le azioni di entrambi sono state in territorio positivo quest’anno, con Mediobanca che ha guadagnato il 15% e Banca Mediolanum l’1%.

Alti voti dell’Italia

Fonte: FactSet