Novembre 28, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’invecchiamento sano richiede la comprensione dei tipi di personalità

Riepilogo: Gli anziani possono essere meglio serviti man mano che invecchiano quando si tiene conto dei loro tipi di personalità.

fonte: Università Simon Fraser

Una nuova ricerca mostra che gli anziani possono ottenere un sostegno migliore man mano che invecchiano quando si tiene conto delle loro personalità – ad esempio, sono più simili alle orchidee o ai denti di leone?

I ricercatori del Dipartimento per l’innovazione della Simon Fraser University hanno esaminato i potenziali effetti delle attività legate allo stile di vita sulla salute cognitiva di oltre 3.500 adulti di età superiore ai 60 anni e hanno scoperto che la personalità, utilizzando la metafora della psicologia dell’orchidea del dente di leone, potrebbe essere un fattore di supporto i programmi funzionano Bene.

I loro risultati sono stati pubblicati questo mese sulla rivista Frontiere nelle neuroscienze dell’invecchiamentoha suggerito ai responsabili politici di prendere in considerazione la progettazione di programmi su misura per i tipi di personalità piuttosto che un approccio valido per tutti.

“Queste scoperte offrono nuove possibilità per supportare gli anziani e forniscono prove cruciali per nuovi programmi di prescrizione sociale”, afferma Sylvain Moreno, CEO e Direttore Scientifico di Circle Innovation.

“Capire come le differenze personali influiscono su una popolazione che invecchia può aiutare i responsabili delle decisioni a fornire agli anziani soluzioni che si adattano alle loro esigenze individuali”.

Le persone che possono essere considerate “orchidea adulta” prosperano meglio in condizioni ideali, poiché sono più sensibili e biologicamente reattive, mentre si ritiene che gli “adulti dente di leone” siano resilienti e possano adattarsi facilmente a qualsiasi ambiente. L’immagine è di pubblico dominio

Le persone che possono essere considerate “orchidea adulta” prosperano meglio in condizioni ideali, poiché sono più sensibili e biologicamente reattive, mentre si ritiene che gli “adulti dente di leone” siano resilienti e possano adattarsi facilmente a qualsiasi ambiente.

Ciò significa che le orchidee potrebbero aver bisogno di più soluzioni di cura, affermano i ricercatori. “Questi anziani sono più fragili, come il fiore delicato che rappresentano, e quindi sono inclini a reagire in modo eccessivo ai problemi sanitari e abitativi in ​​corso e alle notizie inquietanti sull’economia o sulle pandemie globali”, afferma Emma Rodriguez, studentessa di dottorato e ricercatrice presso SFU .

READ  Giovedì lunedì sembra essere il pianeta più grande e luminoso degli ultimi 59 anni

“D’altra parte, i pensionati del dente di leone sono relativamente meno sensibili all’ambiente e più in grado di resistere al degrado in cattive condizioni ambientali”.

Guarda anche

Questo indica una tazza di caffè

“La lezione qui è che noi Dovrebbe smettere di classificare gli anziani in un gruppo della nostra popolazione. Questi risultati mostrano come i percorsi di invecchiamento possono variare a seconda che una persona sia influenzata dall’ambiente. “

Secondo i ricercatori, capire come i fattori modificabili dello stile di vita possono mantenere o migliorare la salute cognitiva può portare a un invecchiamento più sano.

A proposito di questa novità sull’invecchiamento e sulla personalità

autore: Melissa Shaw
fonte: Università Simon Fraser
Contatto: Melissa Shaw – Università Simon Fraser
immagine: L’immagine è di pubblico dominio

ricerca originale: I risultati appariranno in Frontiere nelle neuroscienze dell’invecchiamento