Maggio 16, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’epidemia di delta variabile in Cina mostra segni di rallentamento mentre infuria in tutto il mondo

Meng Delong / VCG / Getty Images

Gli operatori sanitari testano campioni di residenti locali per Covid-19 in un laboratorio di test mobile a Yangzhou, in Cina, il 17 agosto.


Hong Kong
CNN

Il 20 luglio, le autorità cinesi hanno scoperto un gruppo di casi di Covid-19 nella città orientale di Nanchino. Presto il virus si è diffuso attraverso il paeseDecine di città hanno segnalato casi di grave infezione variabile delta.

Al suo apice, la Cina segnalava più di 140 nuovi casi episodici al giorno, il che, nonostante una piccola percentuale della sua popolazione di 1,4 miliardi, rappresenta un aumento significativo in un Paese che da mesi ha ampiamente contenuto la diffusione del virus.

Ma meno di un mese dopo, l’epidemia stava iniziando a mostrare i primi segni di fine. I numeri sono in costante calo poiché il paese ha segnalato sei nuovi casi asintomatici trasmessi localmente martedì e altri sei mercoledì.

L’apparente cambiamento è in netto contrasto con molti altri paesi ancora alle prese con epidemie indotte dal delta, compresi gli Stati Uniti.

Delta ora rappresenta oltre il 93% di tutti i casi di diffusione del coronavirus negli Stati Uniti e sta spingendo nuovamente gli ospedali oltre la loro capacità. Il paese potrebbe presto vedere più di 200.000 nuovi casi ogni giorno mentre il virus si diffonde, specialmente tra le persone non vaccinate, Gli esperti avvertono.

Nel frattempo, nella regione Asia-Pacifico, anche la variabile delta ha forzato parti di Australia e Nuova Zelanda Ancora una volta sotto il lockdown, devastato Paesi del sud-est asiatico come Malesia e Thailandia.

READ  Angus Taylor promuove i combustibili fossili al Glasgow Climate Summit COP26 | politica australiana

Il basso numero di casi in Cina è stato propagandato dai media statali come prova del funzionamento delle rigide misure di coronavirus del paese, nonostante le critiche di alcuni importanti esperti cinesi di salute pubblica.

Il cosiddetto modello di “trasmissione zero”, visto anche in luoghi come la Nuova Zelanda e Hong Kong, si è dimostrato ampiamente efficace nel ridurre la trasmissione su larga scala. Molti di questi paesi e territori hanno registrato epidemie meno gravi rispetto ad altre parti del mondo, con meno casi e decessi complessivi.

Tuttavia, questo approccio richiede misure punitive e repressive che molti sostengono siano semplicemente insostenibili a lungo termine, specialmente quando nuove variabili si diffondono e altri paesi si aprono ad esso. Gli esperti affermano che le regioni fortezza alla fine dovranno rifuggire da questa strategia: non possono rimanere per sempre tagliate fuori dal mondo.

Dopo lo scoppio iniziale, i cinesi Le autorità hanno agito rapidamenteCon molte grandi città che lanciano campagne di test di massa e costruiscono laboratori di test pop-up. Yangzhou, un hotspot di infezione di 4,5 milioni di persone, ha finora condotto sette cicli di test di massa sui suoi residenti.

Le comunità che hanno segnalato infezioni sono state immediatamente chiuse, con i residenti in grado di partire solo per motivi di emergenza. Decine di milioni di persone sono state messe sotto Restrizioni di viaggio e movimento, oltre a ulteriori procedure di screening e quarantena obbligatoria per chiunque viaggi tra città o province.

E per tutto il tempo, le autorità hanno intensificato la campagna di vaccinazione a livello nazionale. Finora sono state somministrate più di 1,8 miliardi di dosi, secondo Commissione Sanitaria Nazionale (NHC).

READ  Il governo di Tonga ha definito un "disastro senza precedenti" nella sua prima dichiarazione dall'eruzione vulcanica e dallo tsunami

Al 14 agosto, secondo il direttore del NHC Ma Xiaowei, un totale di 36 delle 48 città colpite dal virus in Cina non hanno riportato nuove infezioni da almeno sei giorni.

Ha detto cosa c’è dentro colloquio La Cina si impegnerà a controllare l’epidemia entro la fine di agosto, prima che gli studenti tornino a scuola per il nuovo semestre e la vita torni alla normalità il prima possibile, ha detto lunedì l’agenzia di stampa Xinhua.