Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Leclerc è tranquillo mentre la febbre della Ferrari si sviluppa prima di tornare in Italia

Postato su:

Melbourne (AFP) – La testa equilibrata Charles Leklerk ha vinto la sua seconda vittoria in un Gran Premio domenica, ma ha insistito sul fatto che era troppo presto per parlare di vincere il campionato di guida.

Il 24enne ha dominato il Gran Premio d’Australia dall’inizio alla fine, battendo Sergio Perez della Red Bull di oltre 20 secondi.

Il campione del mondo Max Verstappen non è riuscito a finire, ma Leklerk ha superato l’olandese prima di ritirarsi.

Leclerc ha due vittorie e una seconda vittoria nelle prime tre gare. In classifica, il Monaco ha 34 punti di vantaggio su George Russell della Mercedes e 46 punti di vantaggio su Verstappen della Red Bull. Ferrari Costruttori ha 39 punti di vantaggio sulla Mercedes in classifica.

L’Emilia Romagna sdrammatizza i tifosi della Ferrari Fever in vista del Gran Premio del 24 aprile a Imola.

“Posso immaginare (l’emozione dell’Italia) ma non voglio pensarci troppo. È ovviamente l’inizio della stagione”, ha detto Leclerc dopo la sua quarta vittoria in un Gran Premio.

“È bello avere una presenza in campionato: è bello ottenere 34 punti in qualsiasi punto del calendario, ma non voglio concentrarmi troppo sul campionato in questo momento.

“L’Italia è incredibile, ma abbiamo accesso ad essa in ogni weekend di gara”, ha detto.

“È molto importante cercare di esagerare, senza metterci ulteriore pressione.

“Abbiamo lavorato duramente come squadra dall’inizio della stagione e dobbiamo continuare a fare il nostro lavoro come abbiamo fatto nei primi tre fine settimana”.

Dopo due stagioni lente dopo la Ferrari Mercedes e la Red Bull, Leclerc ha detto che era bello essere con una squadra di passaggio.

READ  La polizia italiana cattura un truffatore "cieco" in scooter

“Mi trovavo in questa situazione nella divisione juniores, ma essere in questa situazione in Formula 1 significa molto, soprattutto dopo gli ultimi due anni e con una squadra come la Ferrari”, ha detto.

“Rispetto agli ultimi due anni, l’umore è un po’ diverso perché ora so di avere una macchina capace di vincere sotto.

“Non devo davvero esagerare o fare qualcosa di speciale o eccitante per ottenere una o due posizioni perché so che è in macchina e devo fare il lavoro”.