Luglio 20, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

L’azienda porta cibi e bevande dall’Umbria alla Cumbria

L’azienda porta cibi e bevande dall’Umbria alla Cumbria

Marco Rappaccini, co-fondatore di Umbria Green Heart, ha stabilito la sua casa vicino a Kendall.

Il 29enne umbro è ora alla ricerca di ulteriori collaborazioni con ristoranti, hotel, negozi da asporto e produttori della Cumbria.

“Avviare questa azienda è sempre stato un mio sogno”, ha detto Marco. “Credo che il cibo e le bevande uniscano le persone e siano essenziali per la nostra salute, il nostro ambiente e il nostro futuro”.

Il titolo “Cuore verde d’Italia” va alla regione Umbria, che si trova nel cuore dell’Italia ed è famosa per i suoi paesaggi verdi incontaminati.

Il signor Rappaccini ha sottolineato le sorprendenti somiglianze tra il suo paese d’origine e la Cumbria, tra cui lo splendido paesaggio, la fiorente agricoltura e il settore dell’ospitalità e, naturalmente, le persone reali.

L’ingegnere informatico Marco e il suo amico e cofondatore dell’azienda, Davide Guerrieri, sono cresciuti a Foligno, una città mercato in Umbria.

“Selezioniamo, importiamo e vendiamo solo i prodotti della migliore qualità che l’Umbria può offrire da produttori che conosciamo personalmente e di cui possiamo fidarci”, ha affermato Marco, che vive a Burnside con la sua compagna, figlia e figliastra.

Umbria Green Heart importa vini come il rosso Montefalco Sagrantino e il bianco Orvieto.

Portano anche una varietà di tartufi, salumi e pasta secca.

Conosciuto a Burnside come “The Olive Oil Man”, Marco distribuisce campioni dei prodotti e rivela la sua passione per l’olio extra vergine di oliva, un’altra importazione per l’azienda.

“Vogliamo creare più partenariati con le imprese della Cumbria, perché sappiamo che loro e la popolazione locale conoscono il buon cibo e le buone bevande”, ha affermato. “Cerchiamo di stringere partnership con ristoranti, hotel e gastronomie premium, nonché con produttori che desiderano offrire qualcosa di nuovo ai propri clienti.

READ  AllianceBernstein LP: COVID-19 accelererà l'integrazione nella zona euro?

“Insieme possiamo offrire esperienze che mettono in risalto i prodotti della Cumbria e dell’Umbria. Ad esempio, potremmo lavorare con un panificio artigianale in Cumbria e fornire olio extra vergine di oliva e organizzare un evento con bruschette o collaborare con un fantastico produttore di carne bovina della Cumbria e vendere insieme le loro carne di manzo al vino rosso dell’Umbria.

Un’altra idea in cantiere è quella di sviluppare un negozio online e offrire scatole di benvenuto contenenti i loro prodotti alimentari e bevande al mercato locale degli affitti per le vacanze.

Nel corso del tempo, Umbria Green Heart spera di ricambiare esportando cibi e bevande della Cumbria in Umbria, favorendo un rapporto a lungo termine con entrambe le regioni.

Il Taste Cumbria Festival, a Cockermouth, è stata la prima opportunità per la gente del posto di provare i prodotti importati di Marco.

“David e io abbiamo gestito uno stand ed è stato un enorme successo”, ha detto Rappaccini. “Avevamo quasi esaurito la scorta di salame di cinghiale e la gente amava il nostro vino e l’olio extravergine di oliva.

“Incontreremo nuovamente la gente di Cockermouth al Taste Cumbria Christmas Festival nel fine settimana di sabato 9 dicembre e domenica 10 dicembre.”

L’etica dell’azienda si concentra sulla fornitura di prodotti di alta qualità nel rispetto dell’ambiente e delle persone.

L’imprenditore spiega: “Non crediamo nell’importazione sfusa perché non crediamo che sia sostenibile per l’ambiente e per la natura che ci ha dato questi prodotti. Importiamo solo prodotti preordinati per evitare sprechi alimentari.

Qualsiasi azienda locale interessata a mettersi in contatto può farlo inviando un’e-mail a info@umbriagreenheart.co.uk.