Maggio 21, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La tempesta di polvere nel deserto del Sahara ricopre le città di tutta Europa, causando scarsa visibilità e qualità dell’aria

Una massiccia tempesta di polvere dal Sahara fa diventare arancione le città europee mentre i lavoratori di Parigi, Londra e Belgrado iniziano un’estenuante pulizia.

Gli europei si sono svegliati con cieli spaventosi, dalle tonalità seppia di Madrid alle tonalità arancioni delle Alpi svizzere, a causa delle particelle di polvere che hanno viaggiato per migliaia di chilometri attraverso il Mediterraneo.

Il servizio di monitoraggio atmosferico Copernicus dell’Unione europea ha affermato che stava monitorando la grande massa di polvere che “ha deteriorato la qualità dell’aria in gran parte della Spagna, del Portogallo e della Francia”.

Mentre la Spagna sopportava il peso maggiore della tempesta, la polvere volava ancora più lontano, scagliando puntini color ocra sulle auto nella piovosa Parigi e setacciando polvere fine in gran parte dell’Europa.

Un uomo e un cane in piedi su una collina che domina la città di Madrid ricoperti di polvere arancione scuro.
Lo skyline di Madrid era appena visibile mentre la polvere spazzava la città.(Reuters: Susanna Vera)

Gli esperti, compreso il Servizio meteorologico spagnolo, hanno descritto l’evento come “eccezionale” per la quantità di polvere nell’aria, ma hanno notato che non ha battuto alcun record.

“Questo è un evento intenso, ma questo tipo di evento di solito si verifica una o due volte l’anno, di solito a febbraio o marzo, quando la polvere si accumula nel sistema di bassa pressione sopra Algeria e Tunisia e la trasporta a nord verso l’Europa”, ha detto Carlos Perez. Garcia, un ricercatore che studia la polvere atmosferica al Supercomputing Center di Barcellona.

“La polvere potrebbe raggiungere il Regno Unito, o anche l’Islanda, come ha fatto l’anno scorso”.

Le persone stanno davanti a una finestra e guardano edifici con un cielo arancione.
Parti del parlamento bavarese sono rimaste visibili attraverso la polvere a Monaco.(AFP: Sven Hoepe / D)

La regione della Spagna classificata secondo l’indice nazionale di qualità dell’aria come “estremamente sfavorevole” – la sua peggiore valutazione – si è ampliata dall’inizio dell’evento europeo martedì per includere la maggior parte delle regioni meridionali e centrali del paese, tra cui Madrid e altre grandi città come Siviglia.

Le autorità hanno raccomandato alle persone di indossare maschere per il viso – che sono ancora ampiamente utilizzate a causa della pandemia – ed evitare l’esercizio all’aperto, soprattutto per le persone con malattie respiratorie.

I servizi di emergenza di Madrid hanno affermato che finora non c’è stato alcun aumento delle chiamate per prendersi cura di persone con problemi respiratori.

Un uomo cammina con il suo cane lungo un sentiero con la cattedrale sullo sfondo contro un cielo arancione.
Le autorità stanno incoraggiando le persone a rimanere in casa mentre la polvere si deposita.(Reuters: Susanna Vera)

La visibilità era ridotta in gran parte della Spagna, poiché gli addetti alle pulizie rimuovevano la polvere dalle strade cittadine, mentre nel sud del paese la polvere si mescolava alla pioggia e si trasformava in fango.

Le maggiori quantità di polvere nell’aria si accumuleranno nelle regioni sudorientali e centrali della Spagna, ha affermato Ruben del Campo, portavoce del Servizio meteorologico spagnolo.

“L’aria comincerà quindi a purificarsi a poco a poco, anche se parte della polvere galleggiante raggiungerà le Isole Canarie. [in the Atlantic Ocean] ha detto Del Campo.

Un uomo lancia l'acqua da un secchio rosso sul marciapiede per ripulire la polvere rossa da una tempesta di polvere.
Anche se la polvere non è ancora del tutto chiara, a Madrid è iniziata la pulizia.(Reuters: Susanna Vera)

In Svizzera, gli sciatori tagliano la neve arancione sulle pendici alpine della località di Biesol, vicino al piccolo Liechtenstein, mentre i cieli rossi incombono su luoghi come la base aerea di Biern vicino al lago di Neuchâtel.

Il servizio meteorologico nazionale, MeteoSvizzera, ha affermato che le tempeste spazzano regolarmente la polvere dal deserto e che la tempesta iniziata martedì è la terza mai registrata quest’anno e la più spettacolare.

Un pattinatore scende da un pendio coperto di polvere arancione.
Gli sciatori svizzeri hanno fatto la loro parte per riportare le piste al loro aspetto abituale.(AP: Jian Ehrensler tramite Keystone)

La luce del cielo era di colore giallo-arancio a Ginevra poiché i meteorologi si aspettavano che il cielo rimanesse colorato per diversi giorni.

Belgrado, la capitale della Serbia, ha coperto marciapiedi e parchi con uno spesso strato di polvere gialla dopo una leggera pioggia durante la notte.

Belgrado, che è già una delle capitali più inquinate d’Europa a causa delle centrali elettriche e delle fabbriche a carbone della Serbia, ha registrato una qualità dell’aria “pericolosa”, secondo AirVisual.

Una veduta della città di Londra con un cielo arancione.
Lo skyline di Londra non è riuscito a sfuggire alla nebbia della tempesta di sabbia.(AP: James Manning / PA)

La nuvola di polvere si è estesa fino a Londra e nel sud-est dell’Inghilterra e un po’ di polvere si è depositata sui finestrini delle persone e sui parabrezza delle auto mentre la pioggia abbassava le particelle al livello del suolo.

“È forte come attraversare la polvere del deserto nel Regno Unito”, ha affermato il meteorologo Alex Burkell.

“La pioggia ha lavato la polvere dalla parte superiore dell’atmosfera e l’ha portata in superficie, motivo per cui le persone la vedono sulle loro finestre”.

AP

READ  Il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato l'intenzione di porre fine alle restrizioni del coronavirus in Inghilterra, anche se le infezioni aumentano di nuovo