Febbraio 27, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La Polonia invia F-16 al confine dopo gli attacchi russi all’Ucraina

La Polonia invia F-16 al confine dopo gli attacchi russi all’Ucraina

La Polonia ha dichiarato di aver inviato martedì quattro aerei da combattimento F-16 al confine orientale per proteggere il proprio spazio aereo dopo una serie di attacchi missilistici russi sulla vicina Ucraina.

“Al fine di garantire la sicurezza dello spazio aereo polacco, sono state utilizzate due coppie di caccia F-16 e una nave cisterna associata”, hanno affermato le forze armate polacche in una nota.

Martedì mattina la Russia ha bombardato la capitale ucraina, Kiev, e la città nordorientale di Kharkiv con una raffica di missili.

La Polonia, membro della NATO e dell’Unione Europea, è un fedele alleato dell’Ucraina mentre l’invasione russa si avvicina al suo secondo anniversario.

Durante l’ultima ondata di attacchi mortali contro l’Ucraina venerdì, la Polonia ha affermato che un missile russo è passato attraverso il suo spazio aereo.

Secondo l'esercito polacco, i dati dei sistemi radar indicavano che il missile era nello spazio aereo polacco per tre minuti.

Nel novembre 2022, un missile di difesa aerea ucraino è caduto nel villaggio polacco di Przevodov vicino al confine, uccidendo due civili.

L'esplosione è avvenuta in un deposito di grano vicino a una scuola, a sei chilometri dal confine, durante un altro intenso bombardamento russo sull'Ucraina.

Inizialmente ci sono stati dubbi sul fatto che il missile fosse russo, sollevando preoccupazioni sul fatto che la NATO potesse essere direttamente coinvolta nella guerra poiché la Polonia è uno stato membro coperto dal patto di difesa collettiva dell'alleanza.

READ  La polizia di Hong Kong arresta gli editori di libri per bambini "sedienti" con lupi e pecore