Febbraio 2, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La nuova immagine del ritratto della Via Lattea cattura più di 3 miliardi di stelle

Quante stelle riesci a contare quando alzi lo sguardo Cielo notturno limpido? Non all’altezza della Dark Energy Camera del Cile. Gli scienziati hanno pubblicato un’indagine su una parte della nostra galassia, la Via Lattea, che contiene 3,32 miliardi di corpi celesti, tra cui miliardi di stelle.

Il National Optical and Infrared Astronomy Research Laboratory (NOIRLab) della National Science Foundation sta lavorando su DECam come parte di un progetto di osservatorio in Cile. Il nuovo set di dati astronomici è la seconda versione del Dark Energy Camera Plane Survey (DECaPS2). NOIRLab lo ha chiamato “È probabilmente il più grande catalogo compilato fino ad oggi”, ha affermato una dichiarazione rilasciata mercoledì.

Gli spettatori occasionali possono divertirsi con NOIRLab Una versione più piccola e più accurata del sondaggio Fornisce una panoramica completa. Per chi ama immergersi nei dettagli, Questo visualizzatore web Ti consente di scavare più a fondo nei dati.

Questa ampia fascia della Via Lattea contiene miliardi di oggetti celesti come parte del rilevamento a getto della Dark Energy Camera.

DECaPS2 / DOE / FNAL / DECam / CTIO / NOIRLab / NSF / AURA / M. Zamani e De Martin (NOIRLab di NSF)

La fotocamera ha utilizzato lunghezze d’onda della luce ottiche e del vicino infrarosso per rilevare stelle, regioni di formazione stellare e nubi di gas e polvere. “Immagina una foto di gruppo di oltre 3 miliardi di persone e ogni individuo può essere riconosciuto”, ha affermato Debra Fisher della NSF. “Gli astronomi guarderanno questa immagine dettagliata di oltre 3 miliardi di stelle nella Via Lattea per i decenni a venire”.

La scansione guarda il disco della Via Lattea, che appare come una banda luminosa che corre lungo l’immagine. È pieno di stelle e polvere. C’è così tanto che può essere difficile definire cosa sta succedendo. Le stelle si sovrappongono. La polvere nasconde le stelle. Ci è voluta un’attenta elaborazione dei dati per sistemare tutto.

“Uno dei motivi principali del successo di DECaPS2 è che abbiamo semplicemente indicato una regione con un’altissima densità di stelle e siamo stati attenti a identificare le fonti che appaiono quasi una sopra l’altra”, ha affermato il ricercatore di Harvard. Andrew Sedgeryl’autore principale di Articolo sul sondaggio pubblicato su The Astrophysical Journal questa settimana.

Diversi miliardi di stelle possono sembrare un numero folle, ma sono solo una piccola goccia nel secchio galattico. Stime della NASA Ci sono almeno 100 miliardi di stelle nella Via Lattea. La nuova indagine copre solo il 6,5% del cielo notturno visto dall’emisfero australe.

DECaPS2 è stato un epico progetto pluriennale composto da 21.400 singole esposizioni e 10 terabyte di dati. Descrizione di NOIRLab Il sondaggio come un adatto “gigantesco arazzo di dati astronomici”. Non abbiamo mai visto la Via Lattea così prima d’ora. È bello ed è umile.

READ  La Pennsylvania rilascerà nuovi dati sui casi di hacking COVID