Luglio 13, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La cucina giapponese e quella italiana si incontrano in un nuovo ristorante di Surry Hills (basta non menzionare la parola F)

La cucina giapponese e quella italiana si incontrano in un nuovo ristorante di Surry Hills (basta non menzionare la parola F)

Ito Izakaya fa riferimento alla patria della pasta e della bottarga nel menu di apertura.

Inaugurato a Surry Hills, Ito izakaya combina cucina giapponese e italiana.
Inaugurato a Surry Hills, Ito izakaya combina cucina giapponese e italiana.Jeon Kim

Il ristorante giapponese Izakaya Ito aprirà a Surry Hills mercoledì 11 ottobre, con una piccola selezione di ingredienti italiani che punteggiano il suo menu. Basta non menzionare la parola F sullo chef.

Lo chef italiano Ito Eric Ortolani non è un fan della fusione. Crede in un approccio più delicato, aggiungendo ingredienti italiani in occasioni in cui i sapori della cucina giapponese e italiana si incontrano naturalmente. Sottolinea le somiglianze tra sashimi e crudo e l’uso di ponzu e limone.

È necessario apprezzare l’infanzia di Ortolani nella regione dei laghi del nord Italia per comprendere rapidamente l’intersezione culinaria che sta vivendo ora. “Sono sempre stato appassionato del cibo e della cultura asiatica. È stata una fuga dall’ambiente omogeneo che mi circondava.”

Ortolani si è formato in ottimi ristoranti italiani a Milano, poi si è trasferito in Australia per perseguire la sua passione per la lingua giapponese. Ciò significava fare un passo indietro, trascorrere “diversi anni imparando a tagliare il sashimi” al Chu Chu San a Potts Point, dove alla fine divenne capo chef.

Wagyu a cottura lenta con funghi shimeji bianchi, miso e pasta muffaldina a forma di nastro da Ito a Surry Hills.
Wagyu a cottura lenta con funghi shimeji bianchi, miso e pasta muffaldina a forma di nastro da Ito a Surry Hills.Jeon Kim

Ha affinato le sue abilità in altri ristoranti giapponesi prima che il ristoratore Ibi Mubader cercasse Ortolani per aprire Ito, che ha trasformato nella sua casa nell’ex sito di Cuckoo Callay in Crown Street.

READ  Dopo 32 anni, un eremita italiano saluta la sua isola

Molti dei piatti di Ito, come il sashimi e l’autentico piatto di granchio, sono preparati rispettosamente così come li hanno inventati i giapponesi. Altri, come il wagyu cotto a fuoco lento con funghi shimeji bianchi e miso, sono serviti con mafaldine a forma di nastro.

Mobdar cita uno dei suoi piatti preferiti, il tonno pinna gialla servito su pane di bonito con bottarga italiana a scaglie: “La bottarga aggiunge complessità. È un piatto pulito con un lungo finale sul fondo del palato. Il suo cibo è emozionante, molto diverso e unico.” .” Del suo genere.”

“I giapponesi hanno un prodotto simile a base di uova [like bottarga]”, dice Ortolani a proposito del suo inserimento nel piatto.

Mobdar, uno dei fondatori di ESCA Hospitality Group, possiede un gruppo di ristoranti a Sydney che comprende Nour e Alia, e ha utilizzato l’architetto Matt Daron per creare Ito. “Mi è piaciuto quello che Matt ha fatto con il Tocco’s Restaurant (a Surry Hills). È ancora bello dopo 15 anni.

All'interno di Ito Izakaya a Surry Hills.
All’interno di Ito Izakaya a Surry Hills.Kewon Kim

Ito è uno spazio luminoso e originale con arredi in pelle e colori vivaci e aperto su un piccolo parco e Crown Street. “Può ospitare 85 persone all’interno e 25 all’esterno, e dove un tempo si trovava la macchina per il prelievo del caffè Cuckoo Callay, abbiamo creato un piccolo pad grezzo con quattro posti”, afferma Mobdar.

E il nome di Eto? L’izakaya prende il nome da Itō Mansō, un gesuita giapponese che si recò a Roma come parte di una missione diplomatica negli anni ottanta del XVII secolo.

Aperto a pranzo dal mercoledì alla domenica, cena tutti i giorni, 413-415 Crown Street, Surry Hills, itorestaurant.com

Dai nostri partner