Agosto 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

La corsa per sostituire Boris Johnson: tutti (lo sappiamo) sono ufficialmente in corsa per diventare il nuovo Primo Ministro della Gran Bretagna

Boris Johnson ha rassegnato le dimissioni da leader del Partito conservatore giovedì, portando alla ricerca di un nuovo primo ministro britannico.

A differenza delle fuoriuscite contro la leadership australiana, le cose non si stanno muovendo rapidamente e ci vorrà del tempo per nominare un sostituto per Johnson, ma ciò non ha impedito ai parlamentari conservatori di lanciare i loro cappelli sul ring pochi giorni dopo l’annuncio.

Allora, chi vuole fare festa?

Di seguito è riportato un elenco di tutti coloro che hanno annunciato il loro interesse per il lavoro.

Non esiste un preferito chiaro e questi non sono elencati in ordine di potenziale.

Le regole per i contenuti della leadership saranno annunciate la prossima settimana.

Rishi Sunak

piumato
Prima di diventare membro del Parlamento nel 2015, Sunak è stato banchiere e gestore di hedge fund.(Daniel Leal / Pool tramite AP, File)

L’ex ministro delle finanze britannico Rishi Sunak ha annunciato venerdì la sua candidatura per una posizione di leadership in un video della campagna in cui ha promesso di affrontare il difficile contesto economico con “onestà, serietà e determinazione”, piuttosto che accumulare oneri sulle generazioni future.

“Qualcuno deve prendere il controllo di questo momento e prendere le decisioni giuste”, ha detto.

Sunak è stato nominato Segretario al Tesoro (Segretario al Tesoro) all’inizio del 2020 ed è stato elogiato per il suo pacchetto di salvataggio economico COVID-19, incluso un costoso programma di mantenimento del lavoro che ha evitato la disoccupazione di massa.

Ma in seguito ha affrontato critiche per non aver fornito abbastanza sussidi per il costo della vita alle famiglie.

La divulgazione di quest’anno sullo status fiscale non nazionale della sua ricca moglie e la multa che ha ricevuto per aver violato le norme assicurative COVID hanno danneggiato la sua reputazione.

Il suo budget fiscale e di spesa dell’anno scorso ha messo la Gran Bretagna sulla buona strada per sostenere il suo carico fiscale più pesante dagli anni ’50, minando le sue pretese a favore di una riduzione delle tasse.

Il sig. Sunak ha votato per lasciare l’Unione europea nel 2016.

Kimi Badenoch

Il deputato conservatore britannico Kimi Badenouch ha annunciato sabato che lancerà un’offerta per il prossimo primo ministro del Regno Unito, promettendo di “concentrarsi sull’essenziale”.

“Mi presento a queste elezioni per la leadership perché voglio dire la verità”, ha scritto sul Times.

Ha detto che il popolo del Regno Unito era “stanco della volgarità e della vuota retorica”.

“Ciò che manca è una comprensione intellettuale di ciò che è necessario per gestire il paese in un’era di crescente polarizzazione, protezionismo e populismo amplificato dai social media”, ha scritto.

Badenoch ha votato per lasciare l’Unione Europea nel 2016.

Tom Tugendhat

Anche il presidente della commissione per gli affari esteri del Parlamento, ex soldato che ha combattuto in Iraq e Afghanistan, ha messo il cappello sul ring.

Tugendhat era un critico regolare di Johnson e avrebbe offerto al suo partito una rottura completa con i governi precedenti.

Tuttavia, era relativamente non testato poiché non ha mai prestato servizio nel gabinetto.

Ha votato per rimanere nell’Unione Europea.

Suila Braverman

Suella Braverman saluta mentre cammina per Downing Street.
Il procuratore generale britannico Suella Braverman ha indicato che si candiderà a leader del Partito conservatore.(Reuters: Phil Noble)

In qualità di procuratore generale, la signora Braverman è stata criticata dagli avvocati dopo che il governo ha cercato di violare il diritto internazionale sulle regole commerciali post-Brexit nell’Irlanda del Nord.

Ha fatto una campagna per lasciare l’Unione Europea e ha servito come Segretario di Stato durante il giuramento sulla Brexit sotto Theresa May, ma si è dimessa per protestare contro l’accordo Brexit proposto dall’allora primo ministro, dicendo che non è andato abbastanza lontano nel tagliare i legami con il blocco.

Il deputato conservatore Steve Baker ha approvato la sig.ra Braverman per sostituire Boris Johnson.

“Con lealtà incrollabile, sostengo Soyla per il leader e primo ministro conservatore”, ha scritto Becker sul Telegraph venerdì.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per muto, frecce sinistra e destra per la ricerca, frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 3 minuti e 50 secondi

Uno sguardo all’ascesa e alla caduta di Boris Johnson in politica

ABC/Reuters

READ  Il periodo di isolamento per i casi positivi al Corona virus può essere ridotto a cinque giorni? Cosa stanno facendo gli altri paesi?