Dicembre 1, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

KKR si avvicina a $ 12 miliardi per rilevare privatamente Telecom Italia

Logo Telecom Italia per il marchio TIM trovato il 9 aprile 2016 in un edificio a Roma, Italia. REUTERS / Alessandro Bianchi / Foto d’archivio

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

  • Nella riunione speciale di domenica il consiglio valuta la proposta KKR, che mira a scorporare la tassa standard e trasformarla in proprietà regolamentata dal governo.
  • Il CEO di TIM ispira il rilancio del progetto di rete unica
  • Il competitor CVC è aperto anche alla lettura di soluzioni per Advent TIM

MILANO, 21 nov (Reuters) – Telecom Italia (DIM) (DLITMI) ha dichiarato domenica di aver ricevuto un approccio da 10,10,8 miliardi (12 miliardi di dollari) dal KKR (KKR.N), finanziato dagli Stati Uniti, volto a privatizzare il più grande telefono italiano gruppo. .

La mossa di KKR arriva mentre l’amministratore delegato di TIM Luigi Gubitosi lotta per la sopravvivenza dopo l’incendio del principale investitore Vivi (VIV.PA) a seguito di due profit warning in tre mesi.

KKR ha fissato un obiettivo di prezzo di 0,505 euro per la sua potenziale offerta di acquisto, un premio del 45,7% sul normale prezzo di chiusura delle azioni di venerdì. KKR offrirà lo stesso prezzo per lo stock di risparmio di TIM.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Il cda di TIM, guidato da Salvador Rossi, ex dirigente di banca, si è riunito per diverse ore domenica pomeriggio, ma in un breve comunicato non ha fornito alcuna indicazione in merito all’eventuale sostegno all’approccio. Ha descritto l’azione di KKR come “amichevole” e mirava a ottenere il sostegno dell’azienda.

READ  Destinazioni di vacanza nei film dall'Italia di Julia Roberts e Danny Moder - Sheknos

Vivendi, invece di Kupitos, crede che l’offerta di KKR non valuti abbastanza TIM, ha detto qualcuno vicino al team dei media francesi. Vivendi affronta una forte perdita di capitale del 24% delle sue azioni TIM, con una media di 1,071 per azione.

Un nuovo gruppo proprietario dovrà accettare un debito totale di 29 29 miliardi.

Fonti affermano che il governo, che si sta preparando a utilizzare miliardi di euro in fondi di recupero dell’UE per potenziare la connettività a banda larga in Italia, è consapevole della necessità di trovare un modo per rilanciare l’ex monopolio delle telecomunicazioni e proteggere i suoi 42.500 lavoratori domestici.

Ruolo attuale di KKR

L’anno scorso Gubitosi ha firmato con KKR un accordo da 1.1.8 miliardi di dollari, conferendo al fondo con sede a New York una partecipazione del 37,5% in FiberCop, che collega la rete dell’ultimo miglio di TIM con le case delle persone.

Chi è vicino alla questione ha affermato che Vivendi vede in Kupitosi una soluzione a breve termine al DIM. Domenica il piano di KKR era di acquistare Gubitosi per qualche altro mese, ha detto qualcuno. Per saperne di più

Il business della telefonia fissa di TIM è considerato strategico dal suo asset più prezioso e dalla ROM, che impedisce spostamenti indesiderati.

Incapace di fermare l’emorragia delle entrate di TIM, Gubitosi ha iniziato a cercare modi per estrarre denaro dalle attività di TIM, soprattutto quando ha riconsiderato il suo piano per collegare la fase di tassazione fissa di TIM con il rivale della fibra ottica Open Fiber.

Sotto gli auspici del precedente governo, il progetto non è stato eseguito sotto il presidente del Consiglio Mario Draghi.

READ  Bernardecci: l'Italia può fare molto bene a Euro 2020

Il piano di KKR prevede che TIM venga utilizzata da due fonti, la società di rete energetica TRNA (TRN.MI) o la società di rete del gas Snam (SRG.MI), per gestire la propria rete fissa come asset regolamentato dal governo. Detto prima domenica.

Le società di private equity CVC e Advent hanno esplorato potenziali piani per TIM, lavorando con l’ex CEO di TIM Marco Paduano, ora consulente senior presso Nomura (7131.T) in Italia.

Un portavoce dei due fondi ha smentito ogni contatto con Vivendi e si è detto pronto a lavorare con tutte le parti interessate a una soluzione per rafforzare TIM.

Un portavoce di Vivendi ha affermato che il team dei media francesi è pronto a lavorare con funzionari e aziende italiane per il successo a lungo termine del DIM.

Vivendi voleva che TIM mantenesse il controllo delle risorse di rete integrate in qualsiasi accordo aperto in fibra.

Tuttavia, il controllo del raccordo sembra essere sempre più l’unico modo per superare l’opposizione politica e normativa a un progetto di rete unico.

Scudo acquisizione

Per sovrintendere ad asset strategici come l’imposta fissa di TIM, l’investitore statale CDP ha acquisito una quota del 9,8% ed è diventato il secondo investitore del gruppo dopo la discrezionalità.

Il piano di KKR può procedere solo con l’approvazione del governo perché Roma ha speciali poteri anti-acquisizione per proteggere le aziende di importanza strategica dalle aste estere.

La rete fissa di TIM è un asset chiave a supporto dell’onere del debito, che venerdì è stato declassato al di sotto del livello di qualità dell’investimento dall’agenzia di rating del credito S&P. Per saperne di più

READ  Eden Bran: sopravvissuto a un incidente in funivia in custodia al centro della guerra | Italia

I ricavi di TIM si sono ridotti di un quinto negli ultimi cinque anni a causa dell’aggressiva concorrenza interna di concorrenti come Iliad, Vodafone (VOD.L), Wind Tre e Fastweb.

(1$ = 0,8859 euro)

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Rapporto aggiuntivo di Agnieszka Flock; Montaggio di Andrew Heavens, David Evans e Keith Weir

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.