Dicembre 1, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Joe Lewis rimane nell’ombra mentre il Tottenham cerca di costruire una squadra adatta per Conte | Tottenham Hotspur

unIl nuovo allenatore del Tottenham, Antonio Conte, ha promesso ai tifosi degli Spurs che “meritano di avere una squadra competitiva che abbia la volontà di lottare” e ha detto che “farà tutto per [earn] Supportali.” Mentre i fan accolgono con favore il desiderio di Conte di migliorare la posizione del club – sono noni in Premier League e non hanno vinto grandi riconoscimenti dal 2007-08 – molti credono che la squadra abbia davvero bisogno di un’infusione di denaro dal proprietario miliardario Joe Louis.

“Siamo di proprietà di questo ragazzo che possiede un enorme yacht che vive alle Bahamas e sembra più interessato a fare soldi con noi che a investire e sostenere un calcio di qualità”, afferma Jack Howe, un tifoso del Tottenham fuori dallo scintillante stadio del Tottenham Hotspur. . Che si trova sul sito del White Hart Lane Historic Land, che è stato demolito per ordine di Lewis.

L’84enne Lewis – la 457a persona più ricca del mondo con una fortuna di 4,8 miliardi di sterline, secondo il Bloomberg Billionaires Index – ha acquistato per la prima volta una quota del 27% nel Tottenham da Alan Sugar nel 1991 per 22 milioni di sterline.

Lo yacht di Joe Louis Aviva III è ormeggiato sul Tamigi. Fotografia: Robert Evans/Almy

Da allora, Lewis ha aumentato la sua partecipazione al 70,6% della società madre Enic, con sede alle Bahamas del Tottenham, ex National Investment Company inglese. Il restante 29,4% è di proprietà della famiglia del presidente del Tottenham Daniel Levy, che tende a decidere quando le cose vanno male, come hanno fatto con Nuno Espirito Santo, esonerato dalla carica di allenatore dopo 17 partite.

Enic, che è registrata a 4.000 miglia dalla N17 presso uno studio legale di Nassau specializzato nella creazione di strutture fiscali offshore e Apparso regolarmente sui Panama Papers trapelano segreti finanziari, 85,6% di Tottenham Hotspur Limited. Le restanti azioni sono di proprietà di piccoli azionisti privati ​​che si sono rifiutati di vendere, molti dei quali hanno capito di essere tifosi di lunga data degli Spurs.

Il Tottenham Hotspur Supporters Fund chiede un incontro con Lewis e Levy, affermando che il pessimo inizio di stagione “ha portato molti a mettere in discussione l’obiettivo del consiglio THFC, quali sono i suoi obiettivi e come misura i progressi”.

“Anche se le decisioni individuali su giocatori e tattiche non sono all’altezza del Trust, il nostro compito è mettere in discussione la strategia più ampia quando le prestazioni in campo sono inferiori”, afferma il Trust. “Il club ha deciso che non vuole rispondere alle domande di molti tifosi. Si è rifiutato di parlare al consiglio di amministrazione della fiducia dei suoi tifosi ufficiali”.

Lewis si vede raramente al club del nord di Londra, preferendo trascorrere la maggior parte del suo tempo a bordo del club da 98 milioni di sterline. yacht di lusso Aviva. È il suo terzo yacht nel suo genere, ognuno più grande e più scintillante dell’ultimo, e portano tutti lo stesso nome. La sua sede si trova principalmente a La vasta casa di sua moglie nell’esclusivo complesso di Lyford Cay Sull’isola di New Providence alle Bahamas (dove non ci sono tasse sul reddito, tasse di successione o tasse sul patrimonio), Lewis viaggia in tutto il mondo in nave Aviva.

Ha navigato lungo il Tamigi nel 2018, ormeggiato per una settimana accanto al Tower Bridge, quando un passante ha notato qualcosa di familiare attraverso i portelli: Francis Bacon “3D 1974-1977” Appeso alla superficie inferiore.

I dipinti, che Lewis ha acquistato per 26 milioni di sterline nel 2008 e ora multipli uguali, erano addirittura mesi prima che fossero prestati retrospettivamente alla britannica Tate Bacon. È solo una piccola parte della collezione d’arte di Louis, che comprende pezzi di Picasso, Matisse, Freud, Klimt, Degas e Moore. Sul sito web della sua aziendaLa Lewis Collection è descritta come “una delle più grandi collezioni d’arte private del mondo”.

viene da Aviva – È inoltre dotato di banche informatiche per scambiare monete, un campo da tennis al coperto a grandezza naturale e una serie di edizioni in pelle della storia ufficiale del Tottenham – che Lewis aveva pianificato di dividere la Premier League europea (ESL) con altri proprietari di club miliardari.

Lo schema ESL ideato da JP Morgan è crollato meno di 48 ore dopo essere stato annunciato ad aprile, dopo le proteste dei fan nei sei club separatisti della Premier League. Allo stadio del Tottenham, i fan sono stati visti portare striscioni con la scritta “Rivoglio il Tottenham” e “ENIC è fuori – ha venduto un’anima che non possiedi”.

Il nuovo allenatore degli Spurs Antonio Conte parla con Dele Alli.  L'italiano ha detto al suo arrivo che il Tottenham
Il nuovo allenatore degli Spurs Antonio Conte parla con Dele Alli. L’italiano al suo arrivo ha detto che il Tottenham “merita di avere una squadra competitiva che abbia voglia di lottare”. Foto: Tottenham Hotspur FC/Getty Images

L’ex manager del Tottenham Harry Redknapp ha cercato di rassicurare i fan sul fatto che Lewis inizierà a spendere per i giocatori dopo aver coinvolto l’ex allenatore del Chelsea Conte. “Li vedo spendere. Non credo [Conte] Redknapp ha detto a TalkSPORT. Forse era uno degli accordi per la sua venuta.

“Non è un club povero. Joe Lewis, la gente non si rende conto di quanto sia ricco il proprietario del Tottenham, è con uno degli uomini più ricchi del mondo. Possono permettersi di prendere giocatori e penso che lo faranno sicuramente”.

Tuttavia, Redknapp, che è stato manager degli Spurs tra il 2008 e il 2012, ha affermato che Lewis era interessato agli Spurs solo come investimento. “Joe non va a vedere la partita del Tottenham, non sembra irrispettoso, probabilmente è interessato solo a metà a guardare le partite” Redknapp ha detto ad aprile Quando è stato annunciato l’ESL. “È un’opportunità per fare più soldi da investire ed è quello che farà”.

Lewis è stato guidato dal denaro fin dalla tenera età. Nato sopra il pub Roman Arms a Bow, nell’East London, ha lasciato la scuola all’età di 15 anni per aiutare con il Tavistock Banqueting di suo padre. Iniziando come cameriere per £ 6 a settimana, Lewis ha firmato un piano per attirare più scambi di passaggio portando un segnale di fermata dell’autobus in cemento all’uscita da un caffè Tavistock.

Ben presto prese il posto di suo padre e si espanse in ristoranti itineranti con nomi come Shakespeare’s Tavern, The Beefeater e Cockney, che offrivano intrattenimento di basso profilo come ingoiare spade e cavalieri in armatura. Hanno aperto la strada a catene di ristoranti a tema e Lewis ha investito nei suoi progetti protetti, Robert Earl, Planet Hollywood e Hard Rock Café.

Lewis aveva a che fare con le star degli anni ’60 in un club che gestiva chiamato The Talk of the Town, dove si esibivano Frank Sinatra, Diana Ross e Tom Jones. Ha venduto l’azienda di famiglia nel 1979 e si è trasferito alle Bahamas, trasferendosi nell’esclusiva Lyford Cay, dove i vicini includevano il defunto Sean Connery (che ha filmato le scene di Thunderball sulla spiaggia lì), e il Conte e la Contessa de Ravenel di Francia.

Oltre a migliorare le prestazioni dello swing del golf e del dorso del tennis, Lewis si è affermato come commerciante di monete. È noto per aver scommesso oltre 1 miliardo di sterline contro la sterlina britannica il mercoledì nero nel 1992. Tre anni dopo ha vinto di nuovo il jackpot e ha scommesso sul peso messicano.

Nuovo stadio del Tottenham Hotspur: Joe Lewis ha detto:
New Tottenham Hotspur Stadium: “Una delle ricompense per il tuo successo è il suo tranquillo divertimento”, afferma Joe Lewis. Foto: Catherine Eiffel/Getty Images

Tuttavia, non tutte le sue scommesse finanziarie hanno funzionato bene. Nel 2008 ha perso 1 miliardo di sterline acquistando azioni della banca statunitense Bear Stearns, in bilico sull’orlo del collasso all’inizio della crisi finanziaria. Dopo pochi giorni è crollato. La sua holding Tavistock Group (che prende il nome dalla società di catering di suo padre) ora possiede più di 200 aziende in 17 paesi che vanno da hotel e ristoranti di lusso a società di servizi finanziari e biotecnologici.

Appassionato di golf, Lewis possiede anche la lussuosa comunità recintata di Isleworth Golf and Country Club in Florida, dove Tiger Woods possiede una villa da 40 milioni di dollari. Lewis una volta pagò 1,4 milioni di sterline a un’asta di beneficenza per una concessione turistica con Woods, e la coppia divenne amica, con Woods che una volta disse a un intervistatore che era incline a gestire affari dopo Lewis.

Lewis non lavora nei media. L’unica intervista registrata con lui negli ultimi 25 anni è stata Dato al New York Times nel 1998Disse: “Una ricompensa per il tuo successo è il tranquillo godimento di esso. Essere in prima pagina sui giornali non lo consente… Il mistero per me è il motivo per cui c’è qualcosa di particolare interesse per me”.

READ  Il capo del ministero della Sanità ha affermato che Israele sta ancora aspettando le dosi del vaccino COVID per i bambini