Ottobre 6, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il rapporto di Amnesty International sull’Ucraina suscita clamore e rassegnazione

“Essere sulla difensiva non scusa l’esercito ucraino dal rispetto del diritto umanitario internazionale”, ha affermato giovedì.

I media sponsorizzati dallo stato russo hanno citato il rapporto per sostenere l’affermazione di Mosca secondo cui la Russia ha condotto attacchi solo su obiettivi militari durante la guerra. Il portavoce del ministero degli Esteri russo ha citato le affermazioni di Amnesty International come prova che l’Ucraina sta usando i civili come scudi umani.

Caricamento in corso

Molti studiosi occidentali di diritto internazionale e diritto militare si sono rivolti ai social media per rifiutare la pretesa di scudi umani. Hanno affermato che il rapporto conteneva una formulazione scadente che offuscava le distinzioni legali e ignorava le condizioni di combattimento in Ucraina.

In un tweet a titolo personale venerdì, l’investigatore dei crimini di guerra delle Nazioni Unite, Mark Garlasco, ha accusato Amnesty International di “aver frainteso la legge” e ha affermato che l’Ucraina stava adottando misure per proteggere i civili, aiutandoli ad esempio a trasferirsi.

Le autorità ucraine a livello nazionale e regionale hanno ripetutamente esortato i residenti delle aree in prima linea a evacuare, nonostante il ritorno di decine di migliaia di persone che hanno lasciato le loro case dall’invasione russa dopo aver esaurito il sostegno o essersi sentite sgradite.

I leader ucraini, tra cui il presidente Volodymyr Zelensky e i ministri degli esteri e della difesa del paese, sono stati aspri nella loro condanna del rapporto, che hanno affermato non aver fornito un contesto per i bombardamenti russi delle aree popolate e gli attacchi documentati contro i civili.

Callamard, segretario generale di Amnesty International, ha pubblicato venerdì un tweet difendendo il lavoro dell’organizzazione e prendendo di mira i suoi critici.

READ  I casi di coronavirus sono aumentati vertiginosamente in Nepal mentre l'infezione si diffonde dalla vicina India

“Mob e troll nei social media ucraini e russi: tutti oggi attaccano le indagini dell’IA. Questo si chiama propaganda di guerra, disinformazione e disinformazione. Ciò non influirà sulla nostra imparzialità e non cambierà i fatti”, ha scritto.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha risposto con rabbia alla Callamard accusando la sua organizzazione di “falsa neutralità” e suonando per il Cremlino.

“Apparentemente, il segretario generale di Amnesty International mi chiama ‘mafia’ e ‘troll’, ma questo non mi impedisce di dire che il suo rapporto distorce la realtà, dipinge una falsa equivalenza morale tra aggressore e vittima e rafforza gli sforzi di disinformazione russi Questa è una falsa ‘neutralità’, e non è vera”, ha scritto Koleba su Twitter.

AP