Novembre 28, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il problema della toilette di SpaceX che perde costringerà gli astronauti a usare “biancheria intima” di ricambio

Invece, l’equipaggio dovrà fare affidamento sulla “biancheria intima”, ha detto ai giornalisti venerdì sera Steve Stitch, responsabile del programma dell’equipaggio commerciale della NASA.

SpaceX ha scoperto per la prima volta un problema con la toilette della sua navicella spaziale il mese scorso mentre esaminava una diversa capsula Crew Dragon. La società ha scoperto che il tubo utilizzato per deviare l’urina in un serbatoio di stoccaggio si era slegato, causando una perdita disordinata nascosta sotto il pavimento della capsula. È una storia che a questo punto ha interessato le tre navicelle spaziali gestite dall’azienda.

La NASA non ha detto per quanto tempo Quattro astronauti – Shane Kimbrough della NASA, Megan MacArthur, l’astronauta francese Thomas Pesquet dell’Agenzia spaziale europea e Akihiko Hoshied del Giappone – dovranno essere a bordo della capsula Crew Dragon con una toilette non funzionante. Finora, solo due veicoli spaziali Crew Dragon sono tornati dalla Stazione Spaziale Internazionale con persone a bordo, il primo volo è durato 19 ore e il secondo volo è durato solo sei ore.

I tempi dipenderanno da diversi fattori, incluso il modo in cui le dinamiche orbitali e le condizioni meteorologiche influenzano il volo di ritorno, ha aggiunto Stitch, ma “stiamo lavorando per cercare di ridurre sempre quel tempo dallo sgancio all’atterraggio, ed è quello che faremo con questo volo”. .

Il problema con la toilette della Crew Dragon è stato il primo Determinato durante la missione Inspiration4 di SpaceX A settembre, ha portato in orbita quattro persone nella sua prima missione di crociera, dove hanno trascorso tre giorni.

Jared Isakman, il comandante e finanziatore della missione Inspiration4, come è stata chiamata, ha dichiarato alla CNN Business il mese scorso che un allarme è scattato durante la missione, avvisando l’equipaggio di un problema con la ventola del bagno. Ha detto che lui e i suoi compagni di viaggio stavano lavorando con le console SpaceX a terra per risolvere i problemi.

READ  L'interno della Terra sta inghiottendo più carbonio di quanto si pensasse, intrappolandolo nelle profondità

Il problema non ha causato problemi seri all’equipaggio di Inspiration4, né si sono verificati casi di liquidi corporei che gocciolavano nella capsula. Ma dopo che l’equipaggio di Inspiration4 è tornato sulla Terra, SpaceX ha smantellato la sua navicella spaziale per ispezionare ulteriormente il potenziale errore.

C’è un serbatoio di stoccaggio dove viene conservata l’urina [and] C’è un tubo che è stato scollegato o è stato scollegato dalla giunzione, ha affermato William Gerstenmaier, ex amministratore associato della NASA che ora funge da capo della missione di SpaceX. il sistema.”

La situazione evidenzia come i veicoli spaziali che hanno effettuato tutti i voli di prova necessari, controllati e approvati e persino completato missioni complete, possono ancora rivelarsi rischi di progettazione.

Le eliche sono utilizzate nelle toilette dei veicoli spaziali per creare aspirazione e controllare il flusso di urina perché, nell’ambiente di microgravità dello spazio, i rifiuti possono – e persino andare – in ogni direzione possibile.

In questo caso particolare, l’equipaggio di Inspiration4 non ha notato alcun escremento che galleggiava intorno alla cabina perché la perdita stava ancora scendendo in aree chiuse sotterranee, ha detto Gerstenmaier.

SpaceX sta lavorando per ripulire e risolvere il problema con il veicolo spaziale Inspiration4, chiamato Resilience. Una nuovissima capsula Crew Dragon, soprannominata Endurance, che mercoledì porterà altri quattro astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale, sarà costruita durante la riparazione.

È scattato l'allarme sul volo spaziale turistico di SpaceX.  Il problema era nella toilette

Ma il gruppo di quattro astronauti già a bordo della Stazione Spaziale Internazionale è partito ad aprile, prima che venissero scoperti problemi di toilette. La loro capsula, la Crew Dragon Endeavour, è rimasta attaccata alla Stazione Spaziale Internazionale, fungendo da potenziale scialuppa di salvataggio e pronta a portarli a casa. E quando gli astronauti hanno recentemente ispezionato la capsula, hanno scoperto che anche quella aveva un gabinetto che perdeva e c’erano prove di perdite di urina nelle pareti. Ma dal momento che sono ancora nello spazio, non hanno modo di risolvere subito il problema.

READ  Era vaccinato e già contagiato dal COVID? Shot Boost offre una piccola protezione in più: i colpi

La stazione spaziale ha i suoi bagni, quindi non dovrebbe essere un problema finché gli astronauti sono ancora a bordo del laboratorio orbitante. Ma una volta che torneranno a bordo della loro capsula e inizieranno il viaggio di ritorno – che potrebbe avvenire già questo fine settimana, secondo la NASA – dovranno fare affidamento sull’opzione di biancheria intima improvvisata.

Il veicolo spaziale dovrebbe rimanere relativamente sicuro da pilotare, se non meno comodo di prima.

SpaceX ha condotto una serie di test a terra per confermare Il telaio in alluminio del Crew Dragon può resistere alle perdite di urina e il materiale non è diventato seriamente corrosivo.

In sostanza, i ricercatori di SpaceX hanno immerso alcuni pezzi di metallo nell’urina mescolata con l’oxon, la stessa sostanza utilizzata per rimuovere l’ammoniaca dall’urina a bordo della Crew Dragon, per vedere come reagisce con l’alluminio. Gerstenmaier ha detto che l’hanno collocato all’interno di una camera per imitare il vuoto dello spazio e hanno riscontrato un’erosione limitata.

“Controlleremo di nuovo le cose, controlleremo le cose tre volte e abbiamo qualche altro campione, li tireremo fuori dalle stanze e li controlleremo”, ha detto la scorsa settimana. “Ma saremo pronti ad andare e ad assicurarci che l’equipaggio possa tornare in sicurezza”.