Dicembre 1, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il presidente del Consiglio italiano chiede la “normalizzazione” dell’economia libica dopo le elezioni di dicembre

ROMA, 13 nov. (UNI/Xinhua) Il primo ministro italiano Mario Draghi ha detto venerdì che l’Italia rimane pronta a sostenere le riforme post-elettorali del sistema di sicurezza libico, chiedendo la “normalizzazione” dell’economia del Paese.

Parlando dopo una conferenza speciale sul futuro della Libia a Parigi, Draghi ha anche affermato di sostenere un forte ruolo dell’UE in Libia.

Draghi ha incontrato, venerdì, Abdel Hamid Dabaiba, primo ministro del governo libico di unità nazionale, all’ambasciata italiana a Parigi, prima della conferenza più ampia.

La Libia dovrebbe tenere le elezioni presidenziali e parlamentari il 24 dicembre. Dopo la conferenza di venerdì, Draghi ha affermato: “Il popolo libico deve potersi esprimere in elezioni libere, trasparenti e credibili”, sottolineando la necessità di un quadro giuridico ed elettorale comune.

Sul fronte economico, Draghi ha chiesto la “normalizzazione” per aiutare il governo a creare “un sistema economico in grado di rispondere ai bisogni della popolazione e favorire gli investimenti esteri”.

“Va assicurata un’equa distribuzione delle risorse in ogni parte del Paese, oltre che attraverso un bilancio comune, e va rafforzato il percorso di riunificazione delle istituzioni economiche e finanziarie, a partire dalla banca centrale”, ha detto Draghi.

UNI / XINHUA RKM

READ  Un fondo sostenuto da LVMH per acquistare 60 capi dal marchio di moda italiano Etro