Febbraio 5, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il ministro italiano è cauto nel fornire sistemi di difesa aerea all’Ucraina

ROMA, 28 dic (Reuters) – Il ministro della Difesa italiano ha lanciato una nota di cautela sulla possibilità che l’Italia fornisca sistemi di difesa aerea all’Ucraina su richiesta del presidente Volodymyr Zelensky.

Guido Crosetto ha dichiarato al quotidiano Il Messaggero in un articolo pubblicato mercoledì che i sistemi saranno consegnati “se possibile”.

Tuttavia, “se forniamo missili di difesa aerea all’Ucraina, dovremmo prelevarli dalle nostre scorte, non ridurli ed essere sicuri della qualità”, ha aggiunto.

Crocetto ha detto a Reuters questo mese che il sistema di difesa aerea franco-italiano SAMP/T è tra gli aiuti militari che Kiev ha chiesto a Roma.

I suoi commenti a Il Messaggero hanno fatto seguito a una telefonata tra Zelenskiy e il primo ministro italiano Giorgia Meloni martedì, in cui Zelenskiy ha twittato che Roma stava valutando la possibilità di fornire difese aeree.

Ha spinto per aumentare gli aiuti militari agli alleati occidentali dell’Ucraina per aiutare a contrastare tre mesi di attacchi missilistici e droni russi alle infrastrutture civili.

Sotto l’ex primo ministro Mario Draghi, l’Italia ha inviato cinque pacchetti di aiuti, comprese forniture militari, a Kiev, e il governo di Meloni sta cercando di effettuare una sesta consegna.

Meloni, entrato in carica a ottobre, è rimasto un convinto sostenitore di Kiev nonostante gli attriti sulla questione all’interno della sua coalizione di governo di destra e un forte elemento pacifista nell’opinione pubblica interna.

Segnalazione di Alvis Armellini, montaggio di John Stonestreet

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  8 splendidi villaggi italiani di cui non hai mai sentito parlare