Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il James Webb Telescope raggiunge la sua destinazione nello spazio: aggiornamenti e video

La distribuzione del telescopio nel quartiere L2 aiuta anche a mantenere basse le temperature fornendo al contempo una quantità sufficiente di luce solare ai pannelli solari di Webb, che generano elettricità. Ma il telescopio non si ferma a L2 in particolare: orbiterà intorno al centro del punto una volta ogni 180 giorni in un anello orbitale largo circa 500.000 miglia, esponendo i suoi pannelli solari alla luce solare.

“Se fossimo proprio lì, la Terra sarebbe off-limits per noi, quindi non abbiamo elettricità”, ha affermato Scott Willoughby, responsabile del programma del telescopio presso Northrop Grumman, il principale appaltatore dell’osservatorio. “Quindi stiamo facendo questa orbita corona.”

Posizionare il veicolo spaziale a questa distanza dalla Terra aiuterà anche a mantenere limitate le scorte di carburante.

“Se provi a stare un po’ più vicino, devi spendere carburante per rimanere lì”, ha detto il signor Willoughby. Ma ha detto che sarebbe necessario meno carburante per installare Webb nella L2, “il che significa che la vita della missione per questo veicolo sarà la più lunga”. Questo mese, un funzionario della missione ha suggerito che il veicolo spaziale potrebbe rimanere operativo per un massimo di 20 anni.

“Gli ultimi 30 giorni, li chiamiamo 30 giorni al limite, e siamo molto orgogliosi di essere andati oltre”, ha detto Keith Parrish, direttore della messa in servizio del telescopio della NASA, in una conferenza stampa lunedì. “Ma d’altra parte, stavamo solo apparecchiando la tavola”.

Con gli strumenti del telescopio dispiegati al livello L2, mesi di passi più piccoli ci aspettano sulla Terra per iniziare a vedere le viste dal vivo dell’astronave dell’universo. Nei prossimi tre mesi, gli ingegneri monitoreranno algoritmi che aiutano a regolare la posizione dei segmenti dello specchio Web, correggendo eventuali disallineamenti, con precisione da uno a 10.000 follicoli piliferi, per consentire ai 18 segmenti esagonali nella sua matrice di agire come un unico specchio .

READ  Uno studio conferma che l'arte rupestre spagnola è stata realizzata da uomini di Neanderthal

Gli ingegneri devono quindi calibrare gli strumenti scientifici di Webb, testando la loro capacità di agganciarsi a oggetti conosciuti e tracciare bersagli mobili prima che gli astronomi possano utilizzare il telescopio per le operazioni scientifiche a partire da questa estate. Il primo anno di osservazioni tramite il web è già stato identificato, ha detto lunedì Amber Straugen, vice scienziata del progetto per il telescopio, durante un webcast della NASA.

“Il meglio deve ancora venire”, disse il signor Parrish.