Ottobre 26, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il giovane italiano Sener si qualifica per la finale ATP di Washington

L’italiano Yannick Sener, l’adolescente con il punteggio più alto dell’ATP, è passato alla finale del Citi Open sabato battendo la ventenne wildcard americana Jenson Brosby 7-6 (7/2), 6-1.

Sener, 24° al mondo, è alla ricerca del suo terzo titolo dopo Sofia lo scorso novembre e Melbourne a gennaio.

Sinner giocherà domenica per il titolo sul cemento di Washington contro il vincitore della semifinale tra l’americano Mackenzie McDonald e il giapponese Kei Nishikori.

All’età di 19 anni, Sener è diventato il primo finalista italiano nei 52 anni di storia dell’evento. L’italiano è stato un quarto di finale a Washington in un quarto di secolo.

La qualificazione per i quarti di finale dell’Open di Francia 2020 è stata l’unica testa di serie nei quarti di finale. Tre giocatori non classificati non hanno raggiunto le semifinali di Washington da quando sono passati dalla terra battuta nel 1987.

Broxby, classificato 130 ma destinato a primeggiare tra i primi 100 la prossima settimana, è arrivato secondo a luglio a Newport nella sua prima finale ATP.

Broxby non aveva battuto uno dei primi 75 avversari prima di questa settimana, ma è riuscito a battere quattro di quei ragazzi senza perdere un set a Washington fino a quando non ha affrontato Sinner.

Potenti colpi di servizio e punte forti hanno dato il via a una resa dei conti di nuova generazione, con Sinner che ha colpito un colpo di rovescio nell’11° inning per perdere la sua prima opportunità di break, poi negando a Broxby tre break point al 12°.

Sinner ha ottenuto gli ultimi quattro punti nel tiebreak con un colpo di testa e un servizio vincente, seguito da un ampio rovescio e una rete di Brooksby.

READ  La secessione della Premier League è a brandelli dopo il ritiro dei club inglesi

Nel secondo set, Sener ha rotto il quarto game e il sesto game vincendo la partita in 90 minuti.

Sener ha vinto l’83% dei punti alla prima di servizio e il 70% dei punti alla seconda.

Sinner, che compie 20 anni da lunedì, vuole far parte di una nuova ondata di giovani stelle del tennis.

“Penso che il tennis abbia bisogno di nuovi giocatori”, ha detto questa settimana. “Penso che stiano venendo lentamente e lentamente. Siamo molti, molti grandi giovani giocatori e stiamo formando anche alcuni della prossima generazione. Penso che sia bello vederlo”.

Il numero 67 del mondo Nishikori, alla sua prima semifinale ATP da aprile 2019 a Barcellona, ​​potrebbe raggiungere la sua prima finale ATP da gennaio 2019 a Brisbane, dove ha vinto il suo più recente dei 12 titoli.

Nishikori, 31 anni, è stato il campione di Washington 2015 e il secondo classificato agli US Open 2014.

Il numero 107 del mondo MacDonald, che insegue la sua prima finale ATP all’età di 26 anni, ha raggiunto la sua unica semifinale del 2019 a Delray Beach.

js / bb