Dicembre 7, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Il centrosinistra vince il ballottaggio del sindaco italiano con il destro che fallisce

  • L’ex ministro dell’Economia Gualtieri ha eletto il nuovo sindaco di Roma
  • Promette di trasformare il capitale in un “eco-campione”
  • La sinistra vince le prime quattro città d’Italia, record di affluenza bassa
  • Il voto è una battuta d’arresto per i leader di destra Salvini e Meloni

ROMA (Reuters) – I candidati del centrosinistra hanno ottenuto clamorose vittorie alle elezioni sindacali di Roma e Torino, risultati mostrati lunedì, estromettendo gli avversari del centrodestra in mezzo ad un’affluenza ai minimi storici.

Il voto di domenica e lunedì completa un giro di vittorie del centrosinistra nella città più grande d’Italia e rappresenta una battuta d’arresto per la coalizione di destra che è ancora candidata a vincere le prossime elezioni nazionali previste per il 2023.

I candidati del centrosinistra hanno già vinto facilmente Milano, Napoli e Bologna due settimane fa senza bisogno di ballottaggio. Per saperne di più

A Roma, l’ex ministro dell’Economia Roberto Gualtieri del Partito Democratico (PD) avrebbe dovuto vincere dal 60% al 40% contro la destra Enrico Michetti, un vantaggio imbattibile mentre il conteggio continua.

“Non vi deluderò… ora iniziamo una missione molto intensa per rilanciare Roma”, ha detto Gualtieri ai giornalisti, promettendo di trasformare la città in un “campione della trasformazione ecologica”.

Affronta l’arduo compito di risolvere i problemi più cronici della capitale, compresa la raccolta indiscriminata dei rifiuti e un sistema di trasporto pubblico fatiscente e inadeguato.

La maggior parte dei romani sembra convinta che nessuno possa girare la città, con solo il 41% che si preoccupa di votare.

A Torino, il giocatore del PD Stefano Lo Russo avrebbe dovuto vincere dal 59% al 41% contro l’ala destra Paolo Damilano.

READ  L'ambasciatore cerca di rafforzare le relazioni economiche ed educative tra le località vietnamite e italiane | Politica

Entrambe le città erano un tempo gestite dal Movimento 5 Stelle, i cui candidati furono sconfitti al primo turno.

bassa inversione

Con un’affluenza complessiva inferiore al 45%, dicono gli analisti, i risultati non dovrebbero avere ripercussioni immediate sulla stabilità del governo di unità nazionale guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi.

Gualtieri, che era sotto di tre punti dopo il primo scrutinio, sembra aver ricevuto il maggior numero di voti da coloro che hanno appoggiato i perdenti al primo turno: il sindaco a 5 stelle uscente Virginia Raggi e Carlo Calenda, un quarterback indipendente.

I risultati hanno inferto un duro colpo a Matteo Salvini e Georgia Meloni, i leader della Lega e Fratelli di destra italiana che dominano un’alleanza conservatrice che sta avanzando a livello nazionale, secondo recenti sondaggi di opinione.

Tuttavia, il blocco di destra, che include Forza Italia di Silvio Berlusconi, trae la maggior parte del suo sostegno da piccole città e paesi, e gli analisti dicono che potrebbe essere fuorviante trarre conclusioni nazionali dai voti dei sindaci.

“Gli elettori di destra tendono a mobilitarsi di più nelle elezioni nazionali che nelle elezioni locali”, ha affermato il sondaggista Antonio Noto del Consorzio Opinio.

Lorenzo Di Sio, professore di politica all’Università LUISS di Roma, ha affermato che le politiche intransigenti di Meloni e Salvini hanno alienato molti elettori ricchi e moderati.

“I fratelli d’Italia hanno alimentato le fiamme dei manifestanti anti-vaccinazione, mentre la Lega è stata ambigua nel suo sostegno al governo Draghi. Sembra che nessuna delle due politiche abbia dato i suoi frutti”, ha detto.

Le imminenti elezioni parlamentari si preannunciano come una battaglia tra il blocco di destra e di centrosinistra guidato dal Partito Democratico dei Democratici e dal Movimento Cinque Stelle.

READ  Il G20 si riunisce per trovare un modo per prevenire il collasso economico e aiutare il popolo afghano: NPR

Tra le altre città a rischio nelle tournée del sindaco, il giuramento ha mantenuto il porto nord-orientale di Trieste ma ha perso Varese, vicino al confine svizzero, in un’area con radici storiche nella Lega Salvini.

Segnalazioni aggiuntive di Gavin Jones e Angelo Amanti; montaggio di Crispian Palmer e Andrew Heavens

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.