Settembre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I talebani bombardano le principali città dell’Afghanistan, i missili bloccano i voli da Kandahar

Le forze governative afgane hanno lottato contro gli attacchi dei talebani in diverse grandi città mentre gli insorti hanno intensificato la loro offensiva nazionale che ha visto i razzi sparati durante la notte contro un importante aeroporto nel sud.

Centinaia di commando sono stati schierati nella città occidentale di Herat, mentre le autorità nella città meridionale di Lashkar Gah hanno chiesto più truppe per frenare gli attacchi.

I combattimenti si sono intensificati in tutto il paese nei mesi dall’inizio di maggio, Quando le forze straniere guidate dagli USA iniziarono il ritiro finale Dall’Afghanistan, ormai in via di completamento.

Dopo aver catturato vasti tratti di terra rurale e aver controllato i principali valichi di frontiera, i talebani iniziarono ad assediare i capoluoghi di provincia.

I voli da Kandahar, la seconda città più grande dell’Afghanistan che era anche un’ex roccaforte degli insorti, sono stati fermati dopo che i razzi hanno colpito l’aeroporto prima dell’alba.

Il capo dell’aeroporto Masoud Pashtun ha detto che due missili hanno colpito la pista, le riparazioni sono in corso e gli aerei dovrebbero riprendere il servizio più tardi domenica.

La struttura è vitale per mantenere il supporto logistico e aereo necessario per impedire ai talebani di invadere la città, fornendo copertura aerea per vaste aree dell’Afghanistan meridionale.

Addestrare i talebani in Afghanistan
I talebani hanno rivolto la loro attenzione ai capoluoghi di provincia.(

Reuters: Stringer, foto d’archivio

)

L’attacco è arrivato quando i talebani si sono avvicinati al sopraffare almeno due capoluoghi di provincia, tra cui la vicina Lashkar Gah nella provincia di Helmand.

“I combattimenti continuano all’interno della città e abbiamo richiesto il dispiegamento di forze speciali nella città”, ha detto all’Afp Attaullah Afghani, capo del consiglio provinciale di Helmand.

Le forze di sicurezza afghane hanno fatto sempre più affidamento sugli attacchi aerei per cacciare i militanti dalle città, anche se rischiano di colpire i civili in aree densamente popolate.

“La città è nelle peggiori condizioni. Non so cosa accadrà”, ha detto Halim Karimi, residente a Lashkar Gah, che ospita 200.000 persone.

A ovest, nella città di Herat, i combattimenti alla periferia della città sono continuati di notte con attacchi aerei contro le posizioni dei talebani.

Jilani Farhad, portavoce del governatore della provincia di Herat, ha detto che negli attacchi sono stati uccisi circa 100 militanti.

Sia i talebani che le forze governative tendono ad esagerare le loro affermazioni sulle vittime alle forze dell’altro, ed è difficile verificare in modo indipendente il vero conteggio.

Domenica, il ministero della Difesa ha dichiarato che centinaia di commando sono stati inviati a Herat per aiutare a respingere l’attacco dei ribelli.

“Queste forze aumenteranno le operazioni offensive e sopprimeranno i talebani a Herat”, ha scritto il ministero su Twitter.

Cresce la pressione sull’esercito afghano

Per mesi, le rapide conquiste territoriali dei talebani durante le fasi finali del ritiro militare degli Stati Uniti sono state in gran parte nelle aree rurali scarsamente popolate.

Ma nelle ultime settimane hanno esercitato una pressione crescente sui capoluoghi di provincia e hanno sequestrato i principali valichi di frontiera.

Forze di sicurezza afghane a Kabul
Le autorità della città meridionale di Lashkar Gah hanno chiesto più forze per frenare gli attacchi.(

Agence France-Presse: Noorullah Shirzadeh

)

La cattura di qualsiasi importante centro urbano eleverebbe la loro attuale offensiva a un altro livello e alimenterebbe i timori che i militari non siano stati in grado di resistere all’avanzata dei talebani sul campo di battaglia.

Il governo ha Hanno ripetutamente liquidato i costanti guadagni dei militanti durante l’estate come privi di valore strategico.

I talebani controllavano in precedenza alcune città, ma sono stati in grado di detenerle solo per un breve periodo.

I ribelli hanno invaso Kunduz due volte nel 2015 e nel 2016 e hanno preso brevemente il controllo della città di Ghazni dopo aver dato fuoco a edifici governativi chiave e distrutto torri di comunicazione.

Nelle ultime settimane, l’aviazione del governo afghano, appoggiata dall’esercito americano, ha fornito a Kabul il suo più grande vantaggio sul campo di battaglia sui talebani, mantenendo in gran parte gli insorti lontani dall’invadere le aree urbane.

Nonostante sia nelle sue fasi finali di ritiro, L’esercito americano ha anche lanciato attacchi aerei contro i talebani.

“L’esercito americano è stato coinvolto in modo limitato ma significativo nell’adempimento dei nostri obblighi di difendere le forze afgane quando sono sotto attacco”, ha detto ai giornalisti questa settimana Ross Wilson, il principale inviato degli Stati Uniti a Kabul.

Spazio per riprodurre o mettere in pausa, M per disattivare l’audio, frecce sinistra e destra per la ricerca, frecce su e giù per il volume.

Riproduci video.  Durata: 1 minuto e 48 secondi

I talebani riprendono il controllo della provincia afgana

Agenzia di stampa Francia

READ  Il cessate il fuoco di Kirghizistan e Tagikistan pone fine agli scontri al confine che hanno ucciso 49 persone