Dicembre 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I rendimenti delle obbligazioni a 5 anni del Regno Unito ora indicano un rischio maggiore rispetto al debito greco e italiano

  • Lunedì i rendimenti del Tesoro britannico a cinque anni sono aumentati di oltre 51 punti base al 4,579% tra le ricadute del piano fiscale del governo britannico.
  • I rendimenti dei titoli quinquennali greci e italiani sono stati rispettivamente del 3,978% e del 4,079%.
  • Ciò suggerisce che i mercati vedono più rischi nel debito a medio termine del Regno Unito rispetto a quelli dei membri dell’Eurozona più fortemente indebitati.

Lunedì i costi dei prestiti a medio termine del Regno Unito sono aumentati poiché gli investitori sono preoccupati per un piano per tagliare le tasse britanniche.

Il rendimento del titolo quinquennale è salito di oltre 51 punti base lunedì al 4,579%, superando quelli di Grecia e Italia. I rendimenti dei titoli quinquennali greci e italiani sono stati rispettivamente del 3,978% e del 4,079%.

Ciò suggerisce che i mercati vedono un rischio maggiore nelle obbligazioni a medio termine britanniche rispetto all’equivalente dei paesi più indebitati della zona euro.

A luglio, il rapporto debito/PIL della Grecia è del 189,3% e quello dell’Italia è del 152,6%, i due più alti nell’unione monetaria. Il Regno Unito era del 99,6% a luglio.

Il debito britannico è crollato, insieme alla sterlina, dopo che il nuovo ministro delle finanze britannico ha dettagliato una serie di potenziali tagli alle tasse e ha accennato a ulteriori tagli. Gli investitori temevano che i tagli non solo avrebbero aumentato il debito pubblico, ma avrebbero anche aumentato l’inflazione, spingendo la Banca d’Inghilterra ad aumentare i tassi di interesse in modo più aggressivo e forse trascinando l’economia del Regno Unito in una profonda recessione.

Per ora, i rendimenti del debito decennale del Regno Unito sono ancora inferiori a quelli di Grecia e Italia, anche se il divario inizia a ridursi.

READ  I paesi del G7 sono "a un millimetro" da uno storico accordo fiscale

Ma il grande aumento del rendimento dei Treasury quinquennali dopo le obbligazioni greche e italiane di tempi simili è stato notevole anche perché i due paesi dell’Europa meridionale sono stati tra i punti caldi della crisi del debito dell’eurozona un decennio fa.

All’epoca, i rendimenti dei cosiddetti PIIGS – Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna – sono aumentati poiché i mercati hanno sollevato dubbi sulla loro capacità di onorare gli elevati livelli di debito in un contesto di crescita economica debole.