Maggio 19, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I parlamentari italiani messi sotto accusa si preparano a votare dall’interno dell’auto per il nuovo presidente | Italia

I parlamentari italiani contagiati dal Covid-19 possono votare per il nuovo presidente dell’Italia da un parcheggio.

Più di 1.000 deputati e delegati regionali inizieranno a votare lunedì e, nel mezzo di una catastrofe su chi dovrebbe essere il prossimo capo di stato, la pandemia di coronavirus pone sfide logistiche.

Circa 35 dei cosiddetti “grandi elettori” sono in quarantena con il Covid-19, e per garantire il rispetto di elezioni eque e requisiti di quorum, Roberto Fico, presidente della Camera dei Deputati, ha proposto che possano votare in il parcheggio del Palazzo Montequitorio, sede della Camera dei Deputati.

La proposta sarà discussa venerdì e continuerà se il governo darà agli elettori il permesso di lasciare le loro case.

Non è chiaro come funzionerà il voto “in macchina”, ma secondo i giornali italiani, gli elettori possono votare da una cabina allestita nel parcheggio, o dalle loro auto. Ad ogni modo, non saranno lì per “guardare un film, ordinare qualcosa da mangiare o fare il test per Covid”, ha scritto Niccol Caratelli su La Stampa. “Non abbiamo mai visto un seggio elettorale con una macchina prima.”

Nel frattempo, Guido De Martini, deputato della Lega di estrema destra e ribelle contro il mandato di vaccinazione dell’Italia, ha affermato di sentirsi come un “panda verso l’estinzione” perché non avrebbe potuto recarsi a Roma dalla sua casa in Sardegna senza il “corridoio super verde” necessario per la prova della vaccinazione.

“Non posso prendere un aereo o un traghetto senza la super corsia verde”, ha detto De Martini a La Stampa. “Ho pensato di prenotare un aereo privato, ma è molto costoso. La mia lotta è una battaglia di principio, di libertà… Non sono contraria alle vaccinazioni, sono contraria alle vaccinazioni obbligatorie”.

Ha aggiunto che se ci fosse stato un tratto di mare più piccolo tra la Sardegna e la terraferma, avrebbe potuto prendere in considerazione l’idea di nuotare. “Mi piace fare jogging e andare in bicicletta, ma soprattutto mi piace nuotare nel mare. Ma attraversare dalla Sardegna sarà molto difficile”.

READ  Chiave alfa felice? Diede! Alfa Romeo Spyder classica del 1971