Luglio 3, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

I leader del quartetto si sono impegnati a lavorare liberamente e apertamente tra la regione indo-pacifica e ad agire sul clima

TOKYO (Reuters) – I leader del Quartetto si sono impegnati martedì a lavorare insieme per un Indo-Pacifico libero e aperto e combattere il cambiamento climatico, mentre si riunivano per colloqui volti a confrontarsi con una Cina sempre più assertiva.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, aprendo i colloqui con i leader di tre “stretti partner democratici”, tra cui il primo ministro indiano Narendra Modi, ha condannato l’invasione russa dell’Ucraina come una questione non solo europea ma globale.

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida gli ha fatto eco, dicendo che lo stesso non dovrebbe accadere in Asia.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Un funzionario statunitense ha affermato che Taiwan non era un punto formale nell’agenda del Quartetto, ma che avrebbe dovuto essere un argomento importante il giorno dopo che Biden aveva lasciato l’accordo e si era offerto volontario per il supporto militare statunitense per l’isola autonoma rivendicata dalla Cina. Leggi di più

“Questa è più di una semplice questione europea, è una questione globale”, ha detto Biden dell’Ucraina, quando sono iniziati i colloqui che hanno coinvolto il nuovo primo ministro australiano, Anthony Albanese.

Biden ha sottolineato che gli Stati Uniti si schiereranno con i loro alleati per premere per un Indo-Pacifico libero e aperto.

“L’attacco della Russia all’Ucraina non fa che aumentare l’importanza degli obiettivi dei principi di base dell’ordine internazionale, dell’integrità territoriale e della sovranità. Il diritto internazionale ei diritti umani devono sempre essere difesi, indipendentemente da dove nel mondo vengano violati”, ha affermato.

Kishida ha affermato che l’invasione russa “scuote le fondamenta del sistema internazionale” ed è stata una sfida diretta ai principi delle Nazioni Unite.

READ  L'avventuriero e il suo fedele cane completano un viaggio di sette anni intorno al mondo

“Non dobbiamo permettere che cose simili accadano nell’Indo-Pacifico”, ha detto.

Modi non ha commentato l’Ucraina o la Russia nei suoi commenti. L’India ha frustrato gli Stati Uniti per quella che vede come una mancanza di sostegno alle sanzioni guidate dagli Stati Uniti e alla condanna dell’invasione russa dell’Ucraina.

Sebbene l’India abbia sviluppato strette relazioni con gli Stati Uniti negli ultimi anni e sia una parte vitale del Quartetto volto a respingere la Cina, ha anche una relazione di lunga data con la Russia, che rimane uno dei principali fornitori di attrezzature per la difesa e forniture di petrolio.

L’India si è astenuta dal voto del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sull’invasione russa, sebbene abbia sollevato preoccupazioni per alcune uccisioni di civili ucraini.

“affari ambiziosi”

Albanese australiano, che ha fatto il suo debutto internazionale come primo ministro, ha detto al gruppo che le sue priorità sono in linea con le loro e si è impegnato a investire di più nella lotta contro il cambiamento climatico in una regione in cui le nazioni insulari del Pacifico meridionale affrontano alcuni dei rischi più immediati derivanti dall’aumento mari.

“La regione non vede l’ora che lavoriamo con loro e diamo l’esempio”, ha affermato.

“Ecco perché il mio governo intraprenderà un’azione ambiziosa sul cambiamento climatico e aumenterà il nostro sostegno ai partner nella regione mentre lavorano per affrontarlo, compresi nuovi finanziamenti”.

E sulla posizione dell’India sull’Ucraina, un funzionario statunitense ha affermato che Biden cercherà di trovare un terreno comune, sottolineando l’importanza di incontrarsi faccia a faccia.

“Questo è vero con alcune differenze tra tutti i membri del Quartetto, e la domanda è come viene affrontato e come viene gestito”, ha detto il funzionario in un briefing ai giornalisti prima dei colloqui.

READ  La "copertura" del rinnovo di Boris Johnson richiede un'inchiesta

Una delle domande chiave che gli Stati Uniti stavano ponendo per la riunione del Quartetto era come allontanare l’India dall’equipaggiamento militare fornito dalla Russia e se avrebbe fornito assistenza alla difesa e altro supporto all’India per accelerare tale transizione.

Nuova Delhi ha dichiarato lunedì che gli Stati Uniti stavano prendendo in considerazione un “sostegno agli investimenti” di 4 miliardi di dollari per l’India oltre ai miliardi forniti in precedenza, dopo che le due parti hanno firmato un accordo sulla produzione di vaccini COVID-19, assistenza sanitaria, energia rinnovabile, inclusione finanziaria e infrastruttura. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Rapporti aggiuntivi di Trevor Honeycutt, Sakura Murakami, David Dolan, Chang Ran Kim, Kiyoshi Takenaka e Krishna Das; Scritto da Trevor Honeycutt e Elaine Lies; Montaggio di Michael Perry, Robert Percell

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.