Ottobre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Ho allergie o COVID-19?

Denver (KDVR/WattL’autunno è ufficialmente arrivato e con esso le allergie stagionali. Dalla tosse allo starnuto, fino al prurito alla gola, come distingui le tue allergie da COVID-19?

La risposta potrebbe non essere così semplice come sembra. Il modo più semplice per individuare le squadre è sottoporsi al test per COVID-19.

Secondo la dottoressa Flavia Hoyt, allergologo Salute Ebraica NazionaleLa maggior parte delle persone con allergie sa com’è la loro sensibilità e quando tende a raggiungere il picco.

La febbre non accompagna le allergie, quindi se ne hai una potrebbe essere il primo segno che vuoi fare il test per COVID-19. Gli esperti avvertono che potresti anche essere malato di COVID-19 e non sviluppare la febbre.

Sintomi di “quasi identici”

Mentre ci avviciniamo all’autunno, i genitori che si stanno preparando per le solite minacce di raffreddore e influenza ora devono stare attenti al COVID-19 e all’aumento dei casi di RSV in alcune parti del paese.

“È davvero difficile per i genitori distinguere tra le allergie stagionali e il comune raffreddore e il potenziale COVID e come colpisce i bambini”, ha affermato il dott. Joe Childs, direttore medico degli ospedali pediatrici nell’East Tennessee. Watt. “I sintomi tra RSV e altri virus, anche COVID, sono quasi identici”.

Con il numero di casi di COVID-19 e RSV ancora elevato, il dottor Childs ha affermato: “Stiamo vedendo tutti gli altri virus respiratori che siamo abituati a vedere in inverno ora che non abbiamo visto nel corso dell’inverno. Viaggiano in tutto il mondo, le mascherine sono usate molto, ci ha solo protetto da questo tipo di stagione mentre ci stavamo proteggendo dal COVID-19”.

Ora, il cambio di stagione fa preoccupare alcune persone se il loro odore è causato da un’allergia autunnale o da qualcosa di più grave.

“Con l’inizio della stagione dei pollini autunnali, che è un’erba che è particolarmente impollinata al momento, se sei particolarmente sensibile, evita di stare all’aperto il più possibile fino a oltre quel periodo di impollinazione”, ha detto Childs.

Come primo passo per proteggere te stesso e i tuoi figli, Childs consiglia di sottoporsi al test quando un membro della famiglia si ammala.

Childs ha affermato che il distanziamento sociale, il mascheramento e il lavaggio delle mani sono sempre le migliori pratiche per evitare di ammalarsi, ma se si prende la tosse, “ogni volta che un membro della famiglia è malato con sintomi respiratori, dovrebbe evitare il contatto ravvicinato con i bambini più piccoli”.

Ora è il momento migliore per ottenere il vaccino COVID-19 se non l’hai già fatto, aggiunge, ma ottenere un vaccino antinfluenzale può aspettare. “La protezione che desideri dal vaccino antinfluenzale, è meglio aspettare che l’influenza sia qui vicino per ottenere quella protezione”.

Infine, dice che se ti senti male, dovrebbe essere la tua prima chiamata al tuo fornitore di cure primarie. I medici dicono che quando si tratta di allergie, gli antistaminici possono essere molto efficaci. Iniezione di anticorpo monoclonale Efficace anche per le persone che si trovano infette da COVID-19, sono ad alto rischio e hanno più di 12 anni.

READ  La NASA cerca un nuovo viaggio per gli astronauti sulla rampa di lancio di Artemis

sintomi di allergia

questo è tutto Sintomi comuni di allergie, secondo il National Jewish Health:

  • Prurito, lacrimazione e/o occhi arrossati
  • congestione nasale
  • Rinorrea
  • Gocciolamento nasale posteriore
  • starnuti
  • pelle pruriginosa

Alcuni sintomi di allergia, come la congestione nasale o il naso che cola, possono anche essere sintomi di un’infezione virale come il raffreddore o il COVID-19.

Le allergie generalmente non colpiscono i polmoni, ma possono scatenare l’asma nelle persone con asma allergico. Anche le allergie non causano febbre o affaticamento estremo, secondo il National Jewish Health.

I sintomi della malattia da Covid-19

secondo Organizzazione mondiale della SanitàI sintomi più comuni del COVID-19 sono:

Altri sintomi meno comuni che possono interessare alcuni pazienti includono:

  • Perdita del senso del gusto e dell’olfatto.
  • congestione nasale,
  • Congiuntivite (nota anche come occhi rossi)
  • Gola infiammata,
  • Male alla testa,
  • dolori muscolari o articolari,
  • diversi tipi di eruzioni cutanee,
  • nausea o vomito,
  • Diarrea,
  • Brividi o vertigini.

I sintomi della grave malattia da COVID-19 includono:

  • fiato corto,
  • Anoressia,
  • confusione,
  • Dolore o pressione costante al petto.
  • Una temperatura elevata (sopra i 38°C).

Altri sintomi meno comuni sono:

  • irritabilità,
  • confusione,
  • diminuzione della coscienza (a volte associata a convulsioni),
  • Preoccupazione,
  • depressione,
  • Disordini del sonno
  • Complicanze neurologiche più gravi e rare come ictus, encefalite, delirio e danni ai nervi.

Questo elenco non include tutti i possibili sintomi.