Febbraio 26, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gusto dell'autentica Italia

Gusto dell'autentica Italia

Francesca Ronzio ammette che lei e suo marito Matteo potrebbero essere stati inizialmente ingenui nella decisione di emigrare negli Stati Uniti dalla loro nativa Italia nel febbraio 2015.

“Eravamo come dei pazzi, molto ingenui, e avevamo un sogno: cambiare e vedere come sarebbero andate le cose”, ha detto. “Eravamo solo noi due, e non ti manca solo il tuo paese; Ti mancano le persone che ti conoscono da una vita.

Ma la coppia, intrappolata dalla carriera di lavoro per aziende come il colosso farmaceutico statunitense Johnson & Johnson, sentiva l’ambizione di costruire un’attività in proprio. Questa percepita ingenuità ha portato i Ronzio ad aprire un nuovo concetto di ristorazione, Gusto Italiano Market a Bedford, una fusione della cultura italiana come una combinazione di drogheria e pizzeria.

“Tutto qui viene dall’Italia”, ha detto Francesca.

Tra questi il ​​grande forno dietro il bancone del mercato, che ricorda quello che la coppia ha conosciuto crescendo, ed è tanto uno spettacolo per i clienti quanto una tradizione per Matteo e Francesca, che vengono rispettivamente da Firenze e Milano.

“Quando le persone si siedono qui e ci guardano fare la pizza, soprattutto i bambini, è un momento speciale per loro”, ha detto Matteo.

Francesca e Matteo Ronzio stanno accanto al loro carretto dei gelati, disponibile all'interno del mercato Gusto Italiano, che presenta gusti popolari come mandorla, pistacchio, vaniglia e altro ancora. (Foto di Trisha Neal)

Il forno per pizza di Gusto cuoce le torte a temperature comprese tra 750 e 800 gradi F e le cuoce completamente in circa 90 secondi, secondo Matteo. È stato necessario rimuovere il telaio di finestre e porte da un lato dell'edificio per installare le apparecchiature all'interno prima che il resto degli interni del mercato fosse completato. Più recentemente, hanno installato una macchina per gelato artigianale per preparare il gelato all'italiana attraverso un processo autentico.

READ  L'Italia punta tutto sulla BCE "semplicista" sull'aumento dei tassi di interesse

Il mercato è stato inaugurato a maggio 2021 e integra un ristorante gestito da Francesca e Matteo a Medford, Massachusetts, noto come Real Italian Gusto, che hanno lanciato nel 2015 poco dopo essersi stabiliti negli Stati Uniti.

Ma l’immigrazione è più facile a dirsi che a farsi, ha osservato Francesca, descrivendo il processo per trasferirsi negli Stati Uniti per avviare un’impresa come “davvero complicato”. Inizialmente la coppia aveva un visto E-2, che viene rilasciato ai cittadini dei paesi che hanno stipulato un trattato con gli Stati Uniti per consentire loro l'ingresso negli Stati Uniti quando dimostrano di aver investito capitale in società americane.

il problema? “Nessuno vuole aprire un conto in banca qui se non sei cittadino americano, o se non vivi qui e non hai ancora un lavoro”, ha detto Francesca.

Mentre speravano di aprire Real Italian Gusto a Boston, si sono trovati di fronte al fatto che gli immobili erano difficili da trovare in città, cosa che li ha portati a Medford. Lì, hanno convertito gli uffici in quello che ora è il loro ristorante, un altro investimento oltre al denaro già speso per lo sviluppo del business.

Sono stati spesi molti soldi; “Esprimevamo ogni giorno dubbi sul fatto che tutto andasse bene perché non guadagnavamo”, ha detto Francesca.

Miglio 3

Il forno per pizza Gusto cuoce le crostate in circa 90 secondi. (Foto di Trisha Neal)

Alla fine la cosa ha dato i suoi frutti, poiché l'azienda ha iniziato a trovare un seguito locale, soprattutto quando i clienti cercavano la pizza, motivo per cui il ristorante genera il 50% delle sue vendite settimanali il venerdì, un giorno di punta per la pizza. Altri picchi nel volume dei clienti si verificano quando i film arrivano al botteghino a causa della vicinanza della struttura a un cinema locale.

READ  Cosa sarebbe diverso dalle elezioni anticipate in Italia?

Successivamente, dopo essere diventati residenti negli Stati Uniti, i Ronzio scoprirono che la periferia di Boston era un ambiente affollato, spingendoli a trasferirsi a Manchester, nel New Hampshire, per cercare un posto più tranquillo per la loro vita personale pur continuando a gestire il ristorante nella Baia. Stato. Ma il coronavirus è diventato rapidamente un’altra prova della loro capacità di sopravvivere, come è stato per molti altri piccoli imprenditori.

“Durante la pandemia… il ristorante era aperto per asporto e non eravamo sicuri del futuro”, ha detto Francesca. “Pensavamo che arrivare secondi potesse essere una luce alla fine del tunnel, ma da qualche parte più vicino a noi in modo da non dover fare il lungo viaggio ogni giorno. C'è stato un tempo in cui facevamo visite giornaliere (a Medford). “

Entra nel Gusto Italiano Market, che i Ronzio hanno sviluppato come un’impresa più piccola in gran parte modellata dalla pandemia – con meno posti a sedere, non il numero di dipendenti necessari per gestirlo come un ristorante e una maggiore attenzione all’asporto e alla consegna. È diventato anche un modello necessario poiché Real Italian Restaurant ha avuto difficoltà a mantenere il personale a causa della pandemia, causando la chiusura dell'attività degli attuali dipendenti.

Oltre ad essere più vicini a casa, l'apertura nel New Hampshire ha dato ai Ronzio maggiori opportunità di acquistare da ulteriori fornitori per rifornire i loro mercati con prodotti come tiramisù, caffè e pasta cruda importata.

Per la loro seconda incursione nel settore della ristorazione, la coppia ha deciso di collaborare con alcuni amici per pianificare il mercato al posto del loro ristorante iniziale, che Matteo e Francesca possedevano e gestivano da soli, con un manager che supervisionava l'attività in loro assenza quando erano in servizio. Bedford.

READ  Sciopero operai torinesi

“Ho imparato molto lavorando nell'America aziendale… (incluse) le aziende sono fatte da persone, quindi non è l'azienda in sé ad essere buona, ma le persone”, ha detto Matteo.

L'etica lavorativa dei Ronzio riflette questa qualità, poiché la coppia è spesso nelle retrovie delle due attività, cucinando e preparando cibi insieme agli chef.

“Tutto è un riflesso di noi”, ha detto Francesca. “Questi ristoranti sono come i nostri figli.”

Mentre la coppia sogna di tornare in Italia, per ora Francesca si dice orgogliosa del punto d'appoggio imprenditoriale che lei e Matteo hanno nel New Hampshire e nel Massachusetts. Poi ha messo gli occhi sull'idea di avviare un'attività dedicata al gelato in una località diversa.

“Non torno in Italia molto spesso, ma ogni volta che torno, la gente dice: 'Sei così fortunato ad essere lì (nel New England) perché qui è tutto un disastro'”, ha detto. “E ho sempre creduto che non sia una questione di fortuna, abbiamo fatto tanti sforzi e sacrifici per arrivare dove siamo oggi.