Ottobre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gruppo Florence acquisisce il produttore italiano di capispalla Emmegi – WWD

Milano – Gruppo Florence sta ampliando il proprio portafoglio Made in Italy di aziende manifatturiere di fascia alta con un’aggiunta strategica.

Il gruppo è stato fondato nell’ottobre 2020 con l’obiettivo di sviluppare una piattaforma per la fornitura di prodotti di alta qualità made in Italy ai principali marchi della moda di lusso, beneficiando di prezzi competitivi, garantendo consegne e soluzioni rapide e flessibili, mantenendo conoscenze tecniche e culturali. come da piccole e medie imprese italiane a conduzione familiare – ha acquisito Emmegi, azienda lombarda fondata nel 1880 che produce capispalla casual per uomo e donna.

Nell’ambito dell’accordo, la famiglia Bonacina, fondatrice Emmegi, continuerà a gestire l’azienda e diventerà azionista del gruppo.

Si tratta della quinta acquisizione del Gruppo Florence, controllato dal fondo di private equity VAM Investments, Fondo Italiano d’Investimento e Italmobiliare. Insieme a Emmegi, il gruppo gestisce Manifatture Cesari, specialista in camiceria. produttore di capispalla Giuntini; Ciemmeci, azienda specializzata nella produzione di parti in pelle e pelliccia, nonché azienda di maglieria di Mely.

“Continuiamo il nostro processo di assemblaggio di eccellenti aziende italiane guidate da imprenditori che credono nel lavoro di squadra e desiderosi di alzare l’asticella per i servizi che forniscono ai marchi di lusso”, ha affermato Francesco Trapani, Presidente del Gruppo Florence e Presidente di VAM Investments. “Vogliamo rafforzare ulteriormente queste imprese familiari all’interno del Gruppo Florence”.

Secondo Maurizio Bonacina, amministratore delegato di Emmegi, questa operazione rappresenta un’opportunità non solo per sviluppare ulteriori collaborazioni con altri produttori di fascia alta, ma anche per aiutare la quinta generazione della sua famiglia. “Crediamo fermamente nella filosofia di investimento del Gruppo Florence, che ci offre sinergie industriali, programmi di formazione, servizi di sostenibilità e scambi interessanti”, ha affermato Bonacina, aggiungendo che Emmegi collaborerà principalmente con Giuntini. “Inoltre, Gruppo Florence darà alle nuove generazioni della nostra famiglia l’opportunità di iscriversi a un programma di formazione su misura per i figli di imprenditori”.

Come ha dichiarato Trapani a WWD a giugno, le vendite del Gruppo Florence nel 2021 dovrebbero raggiungere i 170 milioni di euro, ma ha osservato che i pieni benefici delle acquisizioni appariranno nel 2022 o nel 2023.

Guarda anche:

READ  Quando Covid ha colpito, la Cina era pronta a raccontare la sua versione della storia

La start-up Thr3efold lancia una piattaforma di produzione etica

“Affidarsi al supporto di un imprenditore come Patrizio Bertelli è importante e contribuirà a preservare un gioiello del panorama manifatturiero italiano”. — Gildo Zegna e Ermenegildo Zegna

Ferrara Made in USA Talks, Senator Visit e Jill Biden’s Fashion