Dicembre 6, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

GMIS ospita conferenze incentrate sui paesi sull’innovazione e sui partenariati transfrontalieri

Il Vertice globale sulla produzione e la produzione Ospiterà tre conferenze incentrate sul paese che discuteranno i fattori chiave del settore manifatturiero e le ultime tendenze guidate dalla tecnologia.

Gli eventi si terranno in collaborazione con Australia, Italia e Regno Unito e mirano a incoraggiare maggiori investimenti oltre confine, promuovere l’innovazione e guidare lo sviluppo delle competenze globali.

Saranno inoltre riviste tecnologie come la robotica, la meccatronica e l’intelligenza artificiale, concentrandosi sul ruolo chiave che svolgeranno nel rilancio del settore.

La conferenza australiana si svolgerà il 24 novembre mentre Italia e Regno Unito si incontreranno il 25 novembre.

“Al fine di migliorare lo status quo, dobbiamo unirci e scoprire modi nuovi e innovativi per condurre la nostra attività e la nostra vita quotidiana. Essendo in un mondo interconnesso, molte domande richiederanno di essere preparati per loro”, ha affermato Badr Al Mercoledì Olama, Presidente del Comitato Organizzatore GMIS.

Gli Emirati Arabi Uniti continuano a portare avanti le proprie ambizioni di diventare una potenza industriale. A marzo ha lanciato l’operazione 300 miliardi, una strategia decennale per posizionare gli Emirati Arabi Uniti come polo industriale globale entro il 2031 e aumentare il contributo del settore industriale al PIL a 300 miliardi di dirham, da 133 miliardi di dirham.

La strategia include la modernizzazione della legislazione, inclusa la concessione del 100% di proprietà straniera dei progetti e la messa a disposizione di finanziamenti dedicati alla trasformazione degli Emirati Arabi Uniti in un’attraente destinazione di investimento.

L’operazione da 300 miliardi mira a supportare 13.500 PMI nel prossimo decennio.

Il mese scorso, il dott. Sultan Al Jaber, ministro dell’Industria e della tecnologia avanzata degli Emirati Arabi Uniti, ha espresso il desiderio del paese di approfondire la cooperazione industriale con i paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo per sostenere l’economia regionale.

READ  Ancora una volta Life Italia annuncia la sua partnership con Tanner Pharma Group

Ha affermato che gli sforzi compiuti per sviluppare il settore industriale nel paese attraverso il programma Industria 4.0 degli Emirati Arabi Uniti mirano ad aumentare la produttività industriale del 30% e ad aggiungere 25 miliardi di dirham al prodotto interno lordo nei prossimi dieci anni.

Le conferenze GMIS affronteranno anche questioni come la decarbonizzazione dell’aviazione, l’edilizia e le infrastrutture e la generazione di energia rinnovabile.

L’Australia svelerà la sua strategia per l’economia digitale 2030, nonché il rapporto finale dell’Australian-Emirati Business Council.

Gli Emirati Arabi Uniti e l’Australia hanno molto da condividere nel campo del commercio, della finanza e dell’economia. Dai campi dell’energia e dell’intelligenza artificiale alla blockchain e al FinTech, gli Emirati Arabi Uniti e l’Australia stanno aprendo la strada a un futuro di successo e prospero. “Questa conferenza è un’opportunità fondamentale per mantenere i nostri impegni condivisi”, ha affermato Christopher Pine, copresidente dell’Australian-UAE Business Council.

L’Italia includerà una serie di produttori e società di servizi, oltre a leader imprenditoriali, per affrontare la crescita del settore manifatturiero e il suo contributo alla stabilità finanziaria e sociale.

Per poter migliorare lo status quo, dobbiamo unirci e scoprire modi nuovi e innovativi di condurre la nostra attività e la nostra vita quotidiana. Essendo in un mondo interconnesso, molte domande ci impongono di essere preparati per un viaggio senza precedenti

Badr Al-Ulama, Presidente del Comitato Organizzatore GMIS

“Creare condizioni economiche nazionali e internazionali che incoraggino e facilitino gli investimenti a sostegno della produzione intelligente è essenziale per alimentare la prossima fase di sviluppo economico globale”, ha affermato Barbara Beltrame Giacomelo, Vicepresidente della Confederazione Generale dell’Industria Italiana.

“Aziende e aziende dovranno rivitalizzare il settore manifatturiero, sfruttando le opportunità legate alla robotica, alla meccatronica, all’ICT e all’intelligenza artificiale per rendere sostenibili i processi produttivi”.

READ  L'Italia darà una terza dose del vaccino contro il Covid a chi ha superato gli anni Sessanta

Il vertice del Regno Unito evidenzierà il ruolo e i limiti del carburante per aerei a basse emissioni di carbonio, la produzione di energia alternativa e il ruolo e i limiti dell’idrogeno, affrontando anche il modo in cui le industrie stanno cambiando gli approcci “business as usual” per aiutare a proteggere il pianeta attraverso metodi intelligenti e verdi collaborazione.

“Con Cop26 che sta per finire e con il recente annuncio che gli Emirati Arabi Uniti ospiteranno Cop28 nel 2023, il mondo si concentrerà sempre di più sul ruolo che la tecnologia digitale e dirompente può svolgere nel settore della decarbonizzazione”, ha affermato Bradley Jones, CEO di Consiglio d’affari britannico degli Emirati Arabi Uniti.

GMIS si svolgerà dal 22 novembre al 27 novembre e vedrà la partecipazione di oltre 200 relatori. Ci saranno anche la Global Prosperity Conference e la Alternative and Renewable Energy Conference.

Condurrà anche una mostra di produzione e tecnologia avanzata per mostrare le capacità più innovative negli Emirati Arabi Uniti.

Aggiornato: 17 novembre 2021, 11:37