Marzo 2, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli studenti di lingua italiana partecipano al Nuovo Cinema Italiano Film Festival

Gli studenti di lingua italiana partecipano al Nuovo Cinema Italiano Film Festival

Nel fine settimana dal 3 al 5 novembre, un gruppo di studenti italiani di Meredith è partito per una gita a Charleston, con la loro insegnante, la professoressa assistente Sandra Pesoli, per partecipare al 17° NCIFF annuale – Nuovo Cinema Italiano Film Festival.

Questa gita al festival, che Bisoli organizza ogni anno, offre molti vantaggi agli studenti che vi si recano, sia a livello accademico che personale.

Possono sperimentare applicazioni nel mondo reale di ciò che imparano in classe “Migliora la motivazione e l’impegno degli studenti nei loro studi”, ha affermato Bisoli. “Inoltre, avere l’opportunità di connettersi con i propri colleghi e insegnanti al di fuori della classe può favorire relazioni e capacità di comunicazione più forti”.

Il Nuovo Cinema Italiano Film Festival, patrocinato dal College of Charleston, è “una vetrina di eccezionale creatività e un’opportunità per il pubblico di approfondire la conoscenza delle molteplici sfaccettature della vita italiana”, come lo descrive Giovanna De Luca, direttrice artistica del Festival. Gli studenti possono imparare molto guardando i film italiani, poiché questi film forniscono non solo intrattenimento ma anche una visione della cultura, della lingua, della letteratura, della storia, della geografia e della società italiana nel suo insieme.

Quest’anno sono stati proiettati tredici film e uno dei temi comuni dei film selezionati era l’immigrazione e le storie dei migranti. I tre film di punta del festival erano film Non sono ammessi cani o italiani, Cerchio, E Maca. Il primo è un film d’argilla sulla migrazione degli italiani nel secolo scorso verso la Francia in cerca di una vita migliore. Cerchio Il film è incentrato sugli studenti delle scuole elementari di Roma, molti dei quali provengono da famiglie immigrate. Finalmente, Maca È un documentario su uno scrittore italo-camerunense che esplora come è cambiato il concetto di razza in Italia a partire dagli anni ’90.

  • Tristan Smith, uno degli studenti che hanno partecipato al viaggio, ha affermato di aver apprezzato l’apprendimento di più Esperienze di persone immigrate in Italia in tenera età o più tardi nella vita (Maca), ma anche sulla differenza nel modo in cui vengono visti gli abitanti del Sud e del Nord Italia (Non sono ammessi cani o cani).
  • Eve Medvetz, un’altra partecipante, ha affermato di aver apprezzato la conoscenza del sistema scolastico primario italiano e di quanto duramente l’Italia sia stata colpita dal Covid (Cerchio).
READ  Una benedizione sotto mentite spoglie per Sarri mentre il miglioramento della Lazio punta sull'aumento delle prime quattro

Una cosa è certa: ogni film è stato in grado di promuovere il pensiero critico e innescare discussioni tra gli studenti. Soprattutto, tutto questo continuerà nelle aule nei prossimi giorni.