Maggio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli scienziati hanno concluso che le cime di Plutone sono vulcani di ghiaccio di Plutone

Si trova nelle distese ghiacciate del nostro sistema solare, due picchi sopra la superficie del pianeta nano Plutone Gli scienziati planetari sono rimasti perplessi per anni. Alcuni hanno ipotizzato che potrebbe essere un vulcano di ghiaccio, che emette non lava ma enormi quantità di tagli glaciali, ma la caldera non può essere vista come un calderone.

Ora, un’analisi completa delle immagini e dei dati topografici indica che non si tratta di un singolo vulcano di ghiaccio ma della fusione di molti – alcuni alti fino a 7.000 metri e larghi circa 10-150 chilometri. La loro scoperta ha acceso un’altra controversia: cosa potrebbe mantenere Plutone abbastanza caldo da supportare l’attività vulcanica?

Situate all’estremità meridionale di una vasta calotta glaciale a forma di cuore, queste insolite caratteristiche della superficie sono state osservate per la prima volta quando la navicella spaziale New Horizons della NASA è volata via nel luglio 2015, fornendo le prime immagini ravvicinate dell’ex pianeta di ghiaccio e delle sue lune.

“Siamo stati immediatamente incuriositi da quest’area perché era così diversa e dall’aspetto sorprendente”, ha affermato la dott.ssa Kelsey Singer, ricercatrice associata di New Horizons e vice scienziato del progetto presso il Southwest Research Institute di Boulder, in Colorado.

“Ci sono questi giganteschi tumuli larghi, e poi questa struttura ondulata, simile a un hamocki, sovrapposta ad essi; e anche sopra c’è un tipo di roccia più piccolo”.

A quel tempo, un vulcano ghiacciato sembrava essere la spiegazione meno esotica per queste caratteristiche: non c’erano crateri da impatto da asteroidi o meteoriti vicini, suggerendo che queste caratteristiche fossero state cancellate da eventi geologici relativamente recenti; E non ci sono prove per la tettonica a zolle, un importante contributo alla formazione delle montagne sulla Terra.

READ  Ho bisogno di un test COVID-19 se sono stato vaccinato?

Tuttavia, Singer e i suoi colleghi sono stati cauti nel chiamarli vulcani: “È una specie di grande affermazione che ci siano vulcani di ghiaccio”, ha detto. “Teoricamente è possibile, ma non ci sono molti altri esempi nel sistema solare, e sembrano tutti davvero diversi e non assomigliano alle caratteristiche di Plutone”.

Da quando quelle prime immagini sono andate in onda nel 2015, ne sono arrivate altre, insieme a dati compositivi e topografici. Prendendo tutto questo insieme, il team ha concluso che queste caratteristiche insolite sono in realtà vulcani, sebbene il loro aspetto e comportamento siano molto diversi da quelli sulla Terra.

ha detto Singer, i cui risultati sono stati pubblicati in Comunicazioni sulla natura. “Quindi pensiamo che sia probabile che il materiale venga espulso dal basso e che la cupola cresca dall’alto”.

Per quanto riguarda la natura di questa sostanza, i dati sintetici indicano che si tratta principalmente di ghiaccio d’acqua, ma con alcuni componenti “antigelo” aggiuntivi mescolati, come l’ammoniaca o il metanolo. “È ancora difficile pensare che sarà liquido, perché fa così freddo – la temperatura superficiale media di Plutone è di circa 40 K (-233 gradi Celsius)”, ha detto Singer. “Quindi probabilmente è più, o un materiale da fanghiglia, o può essere principalmente allo stato solido, come un solido ghiacciaio, ma può comunque scorrere”.

Ha aggiunto che anche questo è sorprendente, perché a causa della temperatura estremamente bassa, questo materiale non dovrebbe essere affatto mobile. Probabilmente indica che il nucleo roccioso di Plutone è molto più caldo del previsto e che l’energia termica rilasciata dal decadimento radioattivo è in qualche modo intrappolata in alcuni dei suoi elementi, ad esempio da uno strato isolante di materiale, e viene rilasciata periodicamente, il che porta a eruzioni vulcaniche.

READ  La nuova immagine della NASA mostra la `` violenta energia '' della nostra galassia

Tutto questo è solo speculazione. “Ammetterò liberamente che non abbiamo molte informazioni su cosa sta succedendo nel sottosuolo di Plutone”, ha detto Singer. Ma questo costringe le persone a trovare alcune idee creative su come farlo [ice volcanism] potrebbe succedere.”

Qualunque sia la spiegazione, la vecchia idea di Plutone come semplice palla di ghiaccio inerte sembra sempre più improbabile.