Maggio 21, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli italiani rischiano multe per spreco di acqua perché distribuita in mezzo alla siccità | Italia

I residenti di alcune città del nord Italia sono stati multati dal sindaco per aver sprecato acqua per aver fornito razioni durante una grave siccità.

L’Italia ha avuto uno degli inverni più secchi degli ultimi 65 anni, con l’80% di precipitazioni in meno rispetto alla media stagionale. La situazione è peggiore al nord, senza precipitazioni significative per tre mesi o più. Il Po, il fiume più lungo del Paese, è al livello più basso registrato in inverno dal 1972.

I sindaci delle città di aree tra cui Piemonte, Liguria, Lombardia e Trentino, hanno introdotto rubinetti di apertura e chiusura delle fontane per controllare l’uso dell’acqua fino allo spegnimento delle fontane e l’uso dell’acqua per giardini e riserve, lavaggio auto e riempimento piscine proibito.

Coloro che risultano essere rifiuti di merce sono soggetti a una multa fino a 500.

“Non ricordo sempre una situazione del genere in inverno. Non piove dall’8 dicembre”. La regola è che l’acqua dovrebbe essere utilizzata solo per motivi igienici o dietetici.

Nel paese di Bazardo in Liguria, l’erogazione dell’acqua ai rubinetti è stata interrotta dalle 20:00 alle 8:00. Il suo sindaco, Francesco Laura, ha detto di non avere scelta. “Le sorgenti si sono prosciugate”, ha detto a La Stompa. “L’acqua della montagna non entra più. Il poco che esce dai rubinetti del paese serve per cucinare e per lavarsi.” Laura ha detto che c’è stata poca o nessuna pioggia nel villaggio da ottobre 2020.

La siccità invernale ha fatto seguito a una grave e prolungata ondata di caldo in tutta Italia la scorsa estate. Ad agosto, Siracusa, in Sicilia, ha registrato un massimo di 48,8°C, che si ritiene abbia battuto il record europeo di temperature più elevate. Le nevicate quest’inverno sono al di sotto della media.

READ  Mantova, Italia, per acquisire un Museo Ebraico nel luogo di sepoltura dei maestri cabalisti del XVII secolo

Gli scienziati hanno predetto da tempo che la crisi climatica e il riscaldamento globale porteranno spesso a condizioni meteorologiche estreme.

“Sono sei mesi che non piove né nevica”, ha detto al quotidiano locale Il Vostro Giornale Massimo Nero, sindaco di Cicano Sul Neva in Liguria. “Ci saranno problemi in estate”.

Si prevede che pioverà nel nord e in altre parti d’Italia da mercoledì, tuttavia Petrasanda ha affermato che dovrebbe essere significativo per affrontare la carenza d’acqua.

“Potrebbe piovere venerdì, ma non so se sarà sufficiente”, ha detto. “Questa situazione, soprattutto con il cambiamento climatico, dovrebbe farci pensare a cambiare la politica di gestione dell’acqua in modo diverso”.