Maggio 13, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno stretto una partnership con la compagnia giapponese ispace per lanciare un veicolo spaziale sulla superficie della Luna nel 2022

Un team di ingegneri e scienziati del Centro spaziale Mohammed bin Rashid (Centro spaziale Mohammed bin Rashid), A Dubai, sta costruendo il rover, mentre ispace lo trasporterà su un razzo SpaceX Falcon 9.

Il missile sarà lanciato dalla Florida, con l’obiettivo di raggiungere un’area sulla luna che non è stata esplorata in precedenza. Sarà la prima missione lunare di ispace.

La startup giapponese afferma che fornirà anche agli Emirati Arabi Uniti la tecnologia delle comunicazioni sulla superficie lunare. Secondo Adnan Al Rayes, direttore del programma Mars 2117 presso il Mohammed bin Rashid Space Center, equipaggerà anche la sonda che trasporta la navicella dall’orbita lunare alla superficie lunare.

Solo tre paesi – Stati Uniti, Russia e Cina – sono riusciti a far atterrare con successo un veicolo spaziale sulla superficie della Luna. Gli Emirati Arabi Uniti avevano inizialmente pianificato di inviare il suo rover sulla luna nel 2024, ma Al Rayyes ha detto alla CNN che il Centro Spaziale Mohammed bin Rashid “ha visto un’opportunità per il lancio anche prima con ispace”.

La missione degli Emirati Arabi Uniti spera di saperne di più sulla polvere lunare, sul suolo lunare e sugli oggetti senz’aria, oggetti spaziali privi di atmosfera. Uno degli esperimenti potrebbe anche aiutare a determinare i tipi di materiali utilizzati nelle tute spaziali o nei sistemi di atterraggio usati per posizionare gli esseri umani sulla luna, dice Rayyes. Aggiunge che il sito di atterraggio sarà annunciato presto.

Prende il nome da Rashid, dall’ex sovrano di Dubai, lo sceicco Rashid bin Saeed Al Maktoum, il veicolo trasporterà sei strumenti e peserà meno di 22 libbre. Raccoglierà dati e immagini e li invierà agli scienziati sul campo, utilizzando due fotocamere ad alta risoluzione, una fotocamera per microscopio e una termocamera.

Tra le sfide che deve affrontare Adattato all’ambiente duro sulla luna, dove le temperature possono raggiungere meno 200 gradi Celsius.
La NASA sta per inviare un rover da 250 milioni di dollari chiamato Fibra Al polo sud della luna nel 2023. Altri paesi, tra cui Regno Unito, Russia e Giappone, hanno in programma missioni sulla luna.
Ispace dice che la sua visione è quella di costruire un insediamento sulla luna 2040 E che il suo primo passo è cercare l’acqua.

Stabilirsi su Marte

La missione lunare degli Emirati Arabi Uniti fa parte di una strategia più ampia per gli Emirati Arabi Uniti per raggiungere Marte entro l’anno 2117. Gli scienziati affermano che la missione lunare senza equipaggio potrebbe essere un elemento fondamentale per questo progetto.

L’anno scorso, gli Emirati Arabi Uniti È stato lanciato con successo Hope probe, la prima missione su Marte della nazione. A febbraio le indagini Ho raggiunto il pianeta rosso È entrato in orbita al primo tentativo. Nel 2019, Emirati Arabi Uniti Ha mandato i primi Emirati nello spazio.

Rayyes dice: “La luna è la nostra porta su Marte”. “La strategia Mars 2117 è la nostra visione a lungo termine per la costruzione di un insediamento sulla superficie di Marte.

READ  Sembra che la spugna di mare "immobile" avesse dei posti dove andare

“Per fare questo, dobbiamo concentrarci sullo sviluppo di un po ‘di scienza e tecnologia”, aggiunge. “Useremo la luna per testare queste tecnologie”.